Volontari per l'alluvione: così i due stranieri rubano 6000 euro agli anziani

A Ravenna una coppia di anziani è stata raggirata da due albanesi. Gli stranieri si erano finti volontari per entrare nell'abitazione con la scusa di spalare via il fango

Ravenna
00:00 00:00

A Fornace Zarattini, quartiere alle porte di Ravenna, una coppia di albanesi è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di sciacallaggio. I due si sono presentati davanti la casa di due anziani fingendo di essere dei volontari, impegnati a pulire il fango dentro le abitazioni. L’ignara coppia di vecchietti si è fidata ed ha aperto la porta. La coppia di finti volontari è scappata a gambe levate non molto dopo con un cospicuo bottino: seimila euro in contanti.

Dopo pochi minuti gli anziani coniugi si sono accorti del furto, ma ormai era troppo tardi, i ladri si erano dileguati. Così è scattata la denuncia ai carabinieri. I militari si sono immediatamente recati in loco e - grazie alle poche informazioni fornite dai truffati - hanno individuato i due ladri.

Si erano uniti agli "angeli del fango"

Il piccolo quartiere è uno dei più colpiti dagli allagamenti degli ultimi giorni ed è stato quasi interamente evacuato. I due malfattori, fidanzati di origini albanesi, si erano mischiati a tanti giovani volenterosi - soprannominati "angeli del fango" che nelle ultime ore si stanno offrendo per ripulire le case invase dal fango. Per Ravenna è il primo ufficiale episodio di sciacallaggio dall’inizio dell’inondazione.

Nonostante questo nella città romagnola in molti hanno lamentato dei simili raggiri, ma al momento non è stata depositata nessun’altra denuncia formale alle autorità competente. Per prevenire ulteriori truffe in un momento di grande emergenza, la Prefettura di Ravenna ha impiegato nelle zone periferiche della città molte pattuglie, che vigilano ventiquattro ore su ventiquattro le strade.

I social condannano i due albanesi

L’episodio ha fatto in poche ore il giro dei social network, causando l’indignazione generale dei cittadini di Ravenna. “Come si può pensare di truffare due vecchietti - scrive una donna su un gruppo Facebook dedicato a Ravenna - in questo modo durante un’emergenza climatica? Certe persone dovrebbero passarsi la mano nella coscienza e vergognarsi”.

Falso allarme a Borgo Montone

Qualche giorno fa alcuni cittadini della frazione di Borgo Montone avevano

segnalato la presenza di un sospetto furgone bianco. Nonostante il controllo dei militari alla fine non c’è stato esito. Con molta probabilità il mezzo è stato abbandonato da qualcuno intento a scappare dall’inondazione.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica