Asse Russia-Francia: "Uniti contro l'Isis". Hollande: "Assad non ha futuro"

Nel corso dell’incontro al Cremlino, Francois Hollande e Vladimir Putin hanno concordato sulla necessità di creare "un’ampia coalizione antiterrorismo" per sconfiggere la minaccia jihadista

Asse Russia-Francia: "Uniti contro l'Isis". Hollande: "Assad non ha futuro"

Nel corso dell’incontro al Cremlino, Francois Hollande e Vladimir Putin hanno concordato sulla necessità di creare "un’ampia coalizione antiterrorismo" per sconfiggere la minaccia jihadista. Il presidente francese ha assicurato al collega russo di essere arrivato a Mosca con l’intenzione di coordinarci nelle azioni militari dei due Paesi e la lotta "legittima" contro il nemico comune, lo Stato islamico. Putin ha ricordato a Hollande che "la Russia ha sofferto gravi perdite nell’orribile attentato che ha causato l’esplosione dell’aereo sul Sinai alla fine di ottobre in Egitto. L’attacco, e gli attentati di Parigi, ci obbligano a unire gli sforzi contro il nemico comune. Per la Francia è chiaro che Bashar al-Assad Bashar al-Assad non ha alcun posto nel futuro della Siria".

"Ora è il momento di assumersi la responsabilità per quanto sta accadendo", ha affermato Hollande. E ancora: "Dobbiamo creare una grande coalizione per combattere l’Isis". E Putin si schiera senza indugiare dalla parte della Francia: "Gli attacchi terroristici fanno unire gli sforzi della Russia e della Francia contro il terrorismo. Siamo pronti a cooperare con la Francia". Infine Putin plaude alla "grande attenzione e agli sforzi del presidente francese per creare una larga coalizione anti-terrorismo che è assolutamente necessaria: in questo senso le nostre posizioni coincidono".

Commenti