Cronache

Benevento, rapina a mano armata al centro scommesse

Il colpo nella notte, portati via 5mila euro. Perché le sale da gioco sono diventate il bersaglio preferito dai rapinatori

Benevento, rapina a mano armata al centro scommesse

Armati di pistola, ripuliscono un centro scommesse in pieno centro cittadino a Benevento. Caccia alla gang dei rapinatori.

La rapina sarebbe avvenuta a tarda notte, intorno alle tre: i banditi avrebbero colpito nel locale in cui c’era solo il titolare che, a quell’ora, si sarebbe intrattenuto per le pulizie e la sistemazione del punto gioco. Il bottino, stando a quanto riporta Ottopagine, è discreto: i rapinatori, infatti, una volta immobilizzato il proprietario della sala e messe le mani nei registratori di cassa, sono riusciti a trafugare una somma pari a circa 5mila euro.

L’inchiesta ora è affidata agli agenti della Polizia di Stato cui spetterà il compito di far chiarezza sull’accaduto e dare un volto ai tre malviventi che hanno messo a segno il colpo nella notte. Al vaglio degli inquirenti ci sono i filmati delle videocamere installate nell'area contigua al centro scommesse rapinato. L'obiettivo degli inquirenti è quello di ricavare elementi utili all'identificazione dei banditi.

Da diversi anni le sale scommesse, i punti gioco e le ricevitorie sono diventate uno dei bersagli più ambiti dalle gang di rapinatori e malviventi. La certezza di trovare soldi, in contanti e in discrete quantità, ha trasformato le sale da gioco in una vera e propria “mecca” per i rapinatori.

Commenti