Biancheria e cioccolatini, lo strano rapporto tra Chloe e il suo carceriere

Biancheria intima e cioccolatini: lo strano rapporto tra Chloe Ayling e il suo carceriere. Il sospetto dei tabloid: così ha ottenuto visibilità....

Biancheria e cioccolatini, lo strano rapporto tra Chloe e il suo carceriere

Rapita e sequestrata? Non sembra. Almeno stando ai dettagli che pian piano stanno emergendo dalla vicenda di Chloe Ayling, la modella inglese che sarebbe stata rapita e messa all'asta da un polacco.

Tra itanti elementi che non tornano, ora se ne aggiungono altri. A rivelarli è oggi il Daily Mail, secondo cui durante il presunto rapimento i due sarebbero stati un po' troppo intimi.

Lui infatti le avrebbe regalato cioccolatini e biancheria intima e l'avrebbe persino portata a fare shopping. Inoltre avrebbe dormito con lei, anche se non ci sarebbero stati rapporti sessuali perché la giovane - che pure ha un figlio - doveva essere "preservata" per i suoi acquirenti.

A raccontarlo è stata proprio lei: "La seconda notte mi ha tolto le manette dai piedi", ha detto, "Mi ha assicurato che presto sarei stata libera, perciò non c'era bisogno di scappare. Ci avessi provato, l'organizzazione mi avrebbe uccisa. Da quel momento abbiamo condiviso il letto, ma sia chiaro, non mi ha molestata e non mi ha chiesto favori sessuali, perché la Black Death lo vieta e punisce severamente i membri che toccano le ragazze sequestrate".

Secondo i tabloid britannici, inoltre, Herba l'avrebbe liberata dopo aver scoperto che Chloe era mamma, proprio perché non più vergine. Nel frattempo, averebbe inviato mail al Daily Mirror cercando di vendere scoop e foto della giovane. Infine aveva deciso di rilasciarla senza nemmeno aspettare di avere in mano i 50mila euro di riscatto che gli erano stati promessi.

Inoltre sembra che i due si siano già incontrati in passato: si erano conosciuti a Parigi lo scorso aprile e poi lui avrebbe chiesto esplicitamente di lei al suo agente per il ginto servizio fotografico a Milano. "Ha pagato in anticipo", spiega una fonte vicina alla ragazza.

Cosa è successo davvero? Di certo, la Ayling - come fanno notare in molti - ha ottenuto notorietà e visibilità. Ben più di "quanta probabilmente ne avrebbe mai avuta se non fosse stata ficcata in una valigia e avviata verso il Medio Oriente".

Commenti

Grazie per il tuo commento