Bimba azzannata al volto dal cane, momenti di paura ad Avellino

A salvare la 12enne sono stati il papà e la mamma che, nonostante fossero sotto choc, sono riusciti ad allontanare il rottweiler dalla figlia

Ha rischiato di morire dissanguata una bambina di 12 anni azzannata al volto, alle braccia e alle gambe dal suo cane, un rottweiler, mentre giocavano insieme. L’episodio è accaduto a San Potito Ultra, in provincia di Avellino, dove i genitori della piccola hanno vissuto momenti di terrore.

A salvare la 12enne sono stati il papà e la mamma che, nonostante fossero sotto choc, sono riusciti al allontanare il cane dalla bambina. Trasportata immediatamente all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino dal 118, alla piccola sono stati applicati numerosi punti di sutura sulle ferite. Anche se aveva perso molto sangue la bimba non è in pericolo di vita.

Sulla vicenda indagano i carabinieri, che stanno cercando di stabilire l'esatta dinamica dell’accaduto. I militari dell'arma vogliono capire cosa abbia scatenato la reazione così violenta del rottweiler, che a detta dei proprietari non è mai stato violento e ha sempre giocato con la bambina senza alcun problema.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 01/03/2019 - 12:47

Ma non s'è detto, fino alla nausea, che NON esistono razze pericolose?

baronemanfredri...

Ven, 01/03/2019 - 13:18

MIA MADRE CLASSE 1932 AVEVANO INSEGNATO AD AVERE IL TIMORE, POI TRAMUTO IN PAURA O TERRORE DEI CANI, MA ALLORA C'ERA LA RABBIA E ALTRE MALATTIE, ORA I PERICOLI NON SI INSEGNANO PIU' AI BAMBINI CON I CANI, NE' AVERE UN CERTO RIGUARDO. NON COMMENTO QUESTO ARTICOLO, MA LA MODA CHE C'E' OGGI. ORA QUALSIASI ANIMALE VENGONO TRATTATI COME GIOCATTOLI, MANCA L'INSEGNAMENTO NEL DARE AGLI ANIMALI CIO' CHE DEVONO DARE AGLI ANIMALI. ANCHE COMPLICI LE TANTE TRASMISSIONI SUI CANI, CHE VENGONO ACCAREZZATI E LA FALSA PROPAGANDA CHE GLI ANIMALI SONO ANGELI CUSTODI. IO NON HO PAURA DEGLI ANIMALI, IN QUANTO AVUTO UNA CD EDUCAZIONE O INSEGNAMENTO, PERO' OGGI SI ESAGERA. COME SI DICE? DATE A CESARE QUEL CHE E' DI CESARE. BISOGNA INSEGNARE VOLETE BENE, MA ATTENZIONE E NON FRATELLANZA.

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 01/03/2019 - 13:21

Premetto: ho il cane, ma i cani sono animali, agiscono per istinto non ragionano. Magari voleva solo giocare, ma più i cani sono di grossa taglia più le loro azioni possono causare episodi come questo. Un chihuahua, ad esempio, che morde fa pochissimo danno.

Ritratto di mircea69

mircea69

Ven, 01/03/2019 - 13:44

Solo degli stupidi possono far giocare un cane da combattimento con una bambina.

ermejodermonno

Ven, 01/03/2019 - 16:34

@ miecea69 NON ESISTOO CANI DA COMBATTIMENTO , MA SOLO CANI ( ANIMALI )E CANI ( UMANI). IL LORO E' PURO ISTINO , E' QUELLO CHE LI SPRONA, E SPRONA NOI. LA DIFFERENZA E' CHE NOI ( NON SEMPRE ) ABBIAMO LA RAGIONE CHE CI FRENA , INVECE LORO NO. UN NONNULLA PUO' SCATENARE L'ISTINTO E CONVENGO CON "BARONEMANFREDI" OGGI PE LA MAGGIORPARTE DEI POSSESSORI DI CANI , ESSI SONO GIOCATTOLI, SIMBOLI DI UNA ESTERIORITA' CHE NASCONDE ALTRO, QUINDI NON LI SI TRATTA PER QUELLO CHE SONO, PE QUELLO PER CUI SONO NATI, E PURTROPPO ACCADE CHE QUESTO COMPORTAMENTO ANOMALO SI RIVERSA SUI PIU' DEBOLI(BAMBIBE E ANZIANI)I CANI SONO ANIMALI , SMETTETELA DI UMANIZZARLI.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 01/03/2019 - 18:59

Questi episodi,coinvolgono SEMPRE gli stessi tipi di cani,per una ragione o per l'altra!Che si fà,si continua a tenerli in famiglia?