Carne avariata "colorata" e venduta per fresca

Sequestrati 4 tonnellate di carne e denunciate 25 persone dai Nas a Palermo, Trapani e Agrigento

Carne avariata "colorata" e venduta per fresca

Per vendere tutta la carne - già in putrefazione - in magazzino non hanno esitato a "colorarla" con solfiti nitrati perché i clienti pensassero che fosse fresca.

Lo hanno scoperto i carabinieri del Nas di Palermo che hanno sequestrato oltre quattro tonnellate di carni avariate e denunciato 23 macellai tra Palermo, Agrigento e Trapani nonché il direttore commerciale e il legale responsabile di un deposito di carni all’ingrosso di Palermo. Per nascondere il normale processo di ossidazione, i macellai trattavano i prodotti con solfiti e nitrati e li congelavano.

"Nei soggetti sensibili, infatti, solfiti e nitrati possono avere conseguenze sulla salute, quali asma, difficoltà respiratoria, fiato corto, respiro affannoso e tosse", spiegano dal Nas. In alcuni soggetti le conseguenze sulla salute possono in oltre essere particolarmente gravi ed anche fatali.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti