Ciociaria, controllore del bus picchiato da un migrante

Un controllore del bus Cotral è stato costretto a recarsi in ospedale dopo quanto subito, in termini di aggressione, da un migrante. Aveva chiesto il biglietto

A ricevere una denuncia sono stati in due, ma a colpire il controllore del bus Cotral è stato solanto un migrante. La vicenda arriva dal frusinate, dove il consueto controllo del titolo di viaggio - quello che avviene su ogni mezzo pubblico d'Italia - ha portato con sè qualcosa di più di un eventuale screzio verbale. La persona deputata a verificare che i passeggeri abbiano timbrato in maniera regolare il loro biglietto, infatti, è stata costretta a ricorrere alle cure mediche presso un nosocomio limitrofo. Il perché è relativo al comportamento, con ogni probabilità lesivo, di almeno un viaggiatore. Come riportato, peraltro, dal quotidiano Ciociaria Oggi.

La zona interessata dagli eventi è quella di Torre Cajetani, che è un comune che si trova tra Fiuggi ed Alatri. I responsabili di questi fatti, invece, dovrebbero avere origini nigeriane. Ma su questo dettaglio sembra permanere qualche dubbio. La dinamica raccontata dalla fonte sopracitata è simile a quella che, purtroppo, abbiamo avuto modo di narrare in altre circostanze. La fattispecie segnalata da un punto di vista giuridico, invece, è quella che integra le lesioni. Bisognerà attendere, adesso, le disposizioni dell'Autorità giudiziaria. Il bollettino medico, segnalato anche su Tg24, parla di una costola incrinata e di sette giorni di prognosi per il controllore. Va tenuto in considerazione anche l'immediato intervento delle forze dell'ordine.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

kennedy99

Lun, 22/07/2019 - 19:10

ma questi non prenderanno mai qualche controllore buonista e che grida porti aperti.