Colpiamo i furbi, salviamo gli altri

Pagherei per essere smentito, ma le scuole non riapriranno ad aprile e neppure a maggio, l'anno scolastico finisce qui.

Una cosa per favore: non prendeteci in giro, che non siamo ragazzini alle prime armi. Pagherei per essere smentito, ma le scuole non riapriranno ad aprile e neppure a maggio, l'anno scolastico finisce qui. E lo stesso accadrà per le attività commerciali e la libera circolazione. Ditelo chiaramente, non illudete la gente che da un momento all'altro si possa ripartire a pieno regime come se nulla fosse. Anzi, semmai ci aspetta a breve un nuovo giro di vite. Ma ditelo chiaramente, non con vaghe allusioni nelle quotidiane interviste a giornali e tv.

Quello che ci era stato venduto come uno sprint, si sta rivelando una maratona. Se non tutti i cittadini hanno capito la gravità della situazione, è probabile che tra di loro ci siano alcuni sordi, ma è anche possibile che il messaggio non sia stato chiaro e onesto. Non basta dire loro «state in casa», se poi li si abbandona in balìa dei loro problemi, grandi o piccoli che siano. Passano i giorni e le settimane e ancora nessuno ha avuto concretamente un aiuto: non un euro, non un rimborso, non un congedo parentale riconosciuto (l'Inps non sa come farli o, peggio, non è attrezzata a farli), nessuna assicurazione reale sulle scadenze fiscali (che andrebbero sospese, non spostate di cinque giorni), niente mascherine gratuite per tutti, non un'assistenza domiciliare degna di questo nome, ecc. Niente, solo parole e decreti vuoti perché mancano le norme attuative e nessuno sa cosa fare.

«State a casa», certo. Dobbiamo «stare a casa», ma se lasciata sola, senza orizzonti temporali e garanzie economiche, tra un po' la gente andrà fuori di testa, e allora addio ordine e disciplina. Vivere in quattro in un bi-trilocale ventiquattro ore al giorno è dura, farlo senza le entrate a fine mese e non sapendo cosa succederà dopo è una tortura che non si merita nessuno.

Molti governatori, da Nord a Sud, stanno chiedendo di mettere in campo l'esercito per contrastare i «sordi» che continuano a comportarsi da untori. Bene, ci può anche stare. Ma, parallelamente, serve un esercito che si occupi di chi ha sentito bene e si è adeguato. Se perseguitiamo, giustamente, il commerciante che tiene aperto il bar e non ci occupiamo di quelli che i bar hanno dovuto chiuderli, non ne usciamo. Facciamo, faccia il governo, che questa volta non vinca l'Italia dei furbi ma quella degli onesti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Una-mattina-mi-...

Ven, 20/03/2020 - 17:33

IN ITALIA, OLTRE AI 5 MILIONI DI POVERI ASSOLUTI, AI DISOCCUPATI, ci sono altri MILIONI che fra poco lo diventeranno. Famiglie che campano con un monostipendio e riparmi risicatissimi. LA LORO AUTONOMIA E' DI GIORNI, NON DI MESI! Si creino dei buoni per la spesa alimentare, si blocchino le bollette. MA SI FACCIA SUBITO!

rokko

Ven, 20/03/2020 - 18:02

Sono completamente d'accordo con lei direttore. La chiarezza prima di tutto e poi, va bene stare a casa, ma ci diano gli strumenti minimi per sopravvivere.

Venditore

Ven, 20/03/2020 - 18:06

Memorabile intervista a Di Maio su La7 di ieri. Nel perorare la causa di rimanere a casa, si è rivolto ai giovani con questa argomentazione. "Ragazzi, mi raccomando rimanete a casa; ai vostri nonni è stato chiesto di andare in guerra, a voi è richiesto semplicemente di rimanere sul divano". Fantastica! Si è dimenticato di dire che lo stavano già facendo da quando lui gli ha dato il reddito di cittadinanza. E ride perché la Cina ci sta vendendo milioni di mascherine. Ecco, mi piacerebbe sapere quanto le ha pagate, pur di far bella figura. Sempre e solo con i soldi degli altri, lo statista.

ilguastafeste

Ven, 20/03/2020 - 18:46

Bravo direttore, condivido. @Venditore che intervento pessimo il suo. Capisco avercela con Di Maio, del quale non me ne frega un gran chè, ma tanta gente era già sul divano prima del reddito di cittadinanza e anche prima della nascita della Lega e di tutti gli altri. Si faceva fatica a trovare lavoro anche nel 1990, forse lei non era ancora nato o non si ricorda, o peggio, è accecato dal credo politico. Provi a prendere le distanze, vedrà molte più cose.

alox

Sab, 21/03/2020 - 10:19

Questo maledetto virus se ne andra', portandosi via anche molti dei nostri cari, ma sara' sconfitto...ho forti dubbi, poi, sulla ripresa economica.

acam

Sab, 21/03/2020 - 10:20

caro ale diciamo che tu come tanti altri per lo meno scrivete e avete l'occasione di rimanere educati mentre almeno due modero-presentatrici non fanno altro che manifestandosi nella loro diciamo maleducazione nell'interrompere coloro,che cercano di esporre con chiarezza e oggettività le situazioni scientifiche di questo caos auto-lodandosi senza misura. sorrisi smaglianti di indiscutibile campanilismo aziendale. trovo queste prese di posizione sulle prese di parte oltre che strumentali umanamente indecenti, fai presente che vorremmo avere statistiche del tipo contagiati/guariti/deceduti totali complessivi giornalieri con distribuzioni territoriali di eventi e risultati, come viene presentato il tutto é alquanto deficitario e poco esplicativo. poi vorremmo sapere perché in poco tempo non si possa ristrutturare il Forlanini con 2500 letti, almeno come convalescenziario...

Ritratto di Joyforall

Joyforall

Sab, 21/03/2020 - 10:23

@Una-mattina-mi-.. saremo milioni senza lavoro e carenza alimentare, si rassegni. il contagion e' la foto del nostro comportamento non solo italiano. quindi sara molto duro. siamo solo all'inizio. Aggiorniamoci a giugno

Ritratto di Furio64Lostile

Furio64Lostile

Sab, 21/03/2020 - 10:25

Già. Articolo perfetto. Purtroppo. Se Conte fa il 'Sor Tentenna' ed i decreti rimangono parole vuote e non fatti tangibili di aiuto si rischia una secessione vera...con quel che segue. Ricordiamoci che Zingaretti non è stato eletto dagli italiani, ma solo dai suoi compagni.

Venditore

Sab, 21/03/2020 - 11:01

@ilguastafeste – 18,46 Solo per il piacere del confronto. Ha ragione quando dice che Di Maio non mi sta simpatico e che anche prima di lui i giovani stavano sul divano. Nella mia ultra quarantennale vita lavorativa è accaduto pure a me di rimanerci sul divano, mi è successo in media ogni dieci anni a causa di miei errori di valutazione professionale, posizione alquanto scomoda se si considera che avevo pure la spada di Damocle della partita IVA sulla testa. Ne sono sempre uscito con le mie forze, dandomi da fare, utilizzando i miei risparmi per superare il momento di difficoltà. E come me molte altre partite IVA. Ma nessuno di noi già in quei lontani anni ha mai ricevuto un sussidio statale come quello dato da Di Maio, da sfruttare finché uno non si trova un lavoro che non c’è. Questa sì è un’operazione accecante politicamente, ecco perché questo signore non mi è simpatico. La ringrazio per il tono educato con cui ha confutato la mia convinzione.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 21/03/2020 - 11:51

Alla fine dovremo arrenderci al fatto, che non possiamo stare fermi in eterno, e nemmeno per mesi . Tutto dovra' ripartire o sara' la fine della scocieta' umana come la conosciamo. Milioni di morti sono da mettere in conto, e chi ce la fara' andra' avanti. I cinesi parlano di ripartenza , aspettiamo di vedere i milioni ritornare in circolazione e poi ne riparliamo.

Cheyenne

Sab, 21/03/2020 - 12:14

" faccia il governo, che questa volta non vinca l'Italia dei furbi ma quella degli onesti". Direttore, ma lei vive su Marte?

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 21/03/2020 - 12:19

Se e' vero che ci sono persone superficiali che se ne fregano di mettere a repentaglio la salute propria e quella degli altri si puo' altrettanto affermare che ci sono stati esperti che ne hanno clamorosamente sottovalutata la pericolosita' con affermazioni fuorvianti. Di conseguenza le raccomandazioni diffuse dal Governo fin dall'inizio sono state e sono tuttora a mio avviso insufficienti per difendersi dal contagio.E' mancata e manca tuttora una cosa molto importante..la cultura delle mascherine.Senza pretendere di disporre delle mascherine a normativa europea EN 149:2001 riutilizzabile (FFP3 R) se fin dall'inizio gli esperti avessero capito della necessita' per tutti( e non solo per persone infette) di indossare le mascherine quando si esce, probabilmente il contagio sarebbe stato molto piu' contenuto.Adesso se ne sono accorti ma e' un po' tardi.Il metro di distanza, lo starnuto nel gomito e i fazzolettini usa e getta sono difese inadeguate.

vtrgsgcdg

Sab, 21/03/2020 - 12:20

E' vero, colpiamo i furbi europei. In tutta Europa per contenere il virus stanno usando il modello "approfittiamone che tutto l'apparato produttivo del Nord Italia è fermo e continuiamo a fare business as usual (affari come sempre)". Basta andare sul sito che monitora il traffico aereo www.flightradar24.com per notare come migliaia di aerei continuino a volare in Europa, eccetto l'Italia, dove tutto è fermo. Significa che in Europa stanno facendo i furbi. E' lì che bisogna intervenire, anche perchè In Italia non ci sono furbi ma solo gonzi, compresi i politici che probabile che qualcuno gli abbia detto "andate avanti voi, che poi l'Europa vi segue". Si si, vi segue... in tutti i sensi...

Altoviti

Sab, 21/03/2020 - 13:07

Caro direttore, purtroppo l'ideologia colpisce anche nella lotta al virus. Le risorse boldriniane che vagano incontrollate invece di essere rimpatriate forzatamente da dove sono venute possono essere un serbatoio per il virus ma lo stato si accanisce solo sugli italiani. Invece di ricercare la presenza del virus anche nelle droghe che circolano in Italia, non si fa per ideologia. La buona scienza non vive di ideologia ma di ragione e di etica. Ma da noi viene sempre prima l'ideologia. Povera Italia in mano all'ideologia sinistroide!

Darth

Sab, 21/03/2020 - 14:08

E basta con questa pagliacciata dei "furbi". Ci sono i dati del ministero dell'interno, basta leggerli: a ieri erano stati fatti 1.450.000 controlli e 61.000 denunce. Cioè il 4,2%. Quasi il 96% degli italiani stanno facendo con sacrificio il proprio dovere. Se in un esercito ci sono il 4% di disertori e il 96% di buoni soldati, e l'esercito subisce una disfatta delle proporzioni di quella che stiamo vedendo, la colpa è della strategia e dei generali, non dei soldati. E invece i nostri generali all'inizio cercavano di dare la colpa ai medici, senza nessuna vergogna, e ora cercano di darla agli italiani che stanno combattendo con eroismo.

adal46

Sab, 21/03/2020 - 14:47

Qualcuno ipotizzava che avevamo qualche anno per inesorabilmente finire come la Grecia. Sbagliava; è bastato uno schiocco di mani e la nostra Grecia (Caporetto) è qui, dietro l'angolo. L'esercito si attrezzi, poche settimane e dovrà attuare corti marziali per bloccare razzie e sommovimenti di piazza. Intanto, a Borsa aperta anche se NON indispensabile, QUALCUNO si è appropriato di qualche decina di miliardi euro nostri. Stava attendendo l'occasione giusta, o forse l'ha favorita...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 21/03/2020 - 14:54

X ilguastafeste: già per me dimaio era supersqualificato come politico, ma da quando è comparso in TV (Rai 1) dotato di mascherina per accogliere "l'eroe comandante della nave da crociera bloccata in quarantena" -eroe di che poi se il capitano di una nave deve essere l'ultimo ad scendere, altrimenti ci tocca riabilitare schettino - beh, questo pagliaccio,più che furbo, spero che almeno finita la buriana dal coronavirus sparisca definitivamente dal quadro politico italiano, e insieme a lui chi ha confezionato il servizio Rai.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 21/03/2020 - 15:00

X malatesta:"è mancata la cultura delle mascherine", vero, cominciamo da chi irrise Fontana quando si presentò in conferenza stampa dotato di mascherina ....

luciano32

Sab, 21/03/2020 - 15:00

Un pensiero in questa tragedia m ha colpito. SE avessimo avuto il centro destra al governo invece di conte dimaio e c.. avremmo visto giornali e leader di opinione sindacati ect obbedienti cone ora o ci sarebbero stati morti e rivoluzione ???? Forse è meglio così evitandoci tragedia su tragedia

honhil

Sab, 21/03/2020 - 16:31

Non si fa alcuna fatica a crederci: Giuseppi, e i suoi ministri, non hanno fatto altro che scimmiottare se stessi fin dal primo apparire del virus: innescando l’attivismo confusionario e improduttivo di cui sono figlie sterile le tantissime direttive emanate: e fu confusione senza fine. Appunto. Ma chi salverà gli italiani da questo labirinto?

Libero 38

Sab, 21/03/2020 - 16:51

Egr.Direttore non capisco cosa si aspettavano gli italiani da un governo con gente come l'avvocato giuseppi e amichetti di merende come gigino che in vita sua la sola cosa che ha fatto vendere bibite allo stadio S.Paolo.Il grande problema dell'italia e' e rimane che il presidente della repubblica in italia non comanda un tubo,mentre nelle altre parti del mondo vedi in USA,Francia ecc....viene eletto e'ha la facolta' di fare decisioni severe.

ilguastafeste

Dom, 22/03/2020 - 11:11

@venditore Mi sa che siamo coetanei e abbiamo fatto lo stesso percorso. Anch'io all'epoca per lavorare ho dovuto aprire la partita iva, ed avuto diverse "ricadute" per colpa mia. Non capisco se nella sua ultima frase ci sia dell'ironia. Le chiedo scusa se l'ho offesa in qualche modo, di sicuro ritiro "accecato" perchè non mi sembra proprio il tipo. Ha la mia stima, grazie.