Il Comune boccia Bella Ciao e l'Anpi di Quarto non partecipa al 25 aprile

Il responsabile della sezione: "Bella Ciao è una canzone popolare e simbolo della lotta partigiana"

L'Anpi di Quarto non parteciperà alle manifestazioni del 25 aprile. Il Motivo? "Ci impediscono di cantare Bella Ciao".

A spiegarlo è il responsabile della sezione, Vaifro Gobbo, che ha raccontato alla Nuova Venezia come l'Anpi sia arrivato a questa decisione:"Durante un incontro, l'amministrazione ci ha detto che la canzone Bella Ciao non è in programma. Ma cosa significa? Ho chiesto spiegazioni, perché il programma si potesse modificare e perché si può cambiare, siamo noi che lo decidiamo assieme". Bella Ciao è la canzone simbolo dei partigiani e della Resistenza, la sua esclusione dal corteo del 25 aprile sembra privare la manifestazione di una caratteristica fondamentale. La reazione del responsabile di Anpi è stata dura: "Ho chiesto che venisse messo a verbale che l'Anpi non parteciperà alle iniziative del 25 aprile e le motivazioni per le quali non ci saremo. Poi mi sono alzato e me ne sono andato via".

Già lo scorso anno, la manifestazione di Quarto aveva fatto discutere, dopo che alcuni sindaci avevano abbandonato il corteo, quando gli alunni delle scuole avevano cominciato a cantare Bella Ciao. Ora, a detta dell'Anpi,"questi sono gli strascichi di quanto accaduto l'anno scorso quando i sindaci se ne sono andati mentre i bambini intonavano Bella Ciao, una cosa normalissima, tra l'altro, quasi naturale". A seguito degli eventi dello scorso anno, il Comune di Marcon, che insieme a Quarto e Meolo celebrava la giornata della Liberazione, "ha detto che non riconosceva più il mandamento e siamo arrivati che ciascuno organizzava per sé l'iniziativa".

Per la prima volta nella storia, l'Anpi non parteciperà alla manifestazione del 25 aprile: "Bella Ciao è una canzone popolare, la cantano ovunque, persino all'estero è utilizzata come colonna sonora. E qui no perché non è nel programma?".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Zvallid

Zvallid

Mar, 09/04/2019 - 14:18

Che c'entra l'ANPI con il 25 aprile? Furono i soldati alleati a sconfiggere il Fascismo, non i partigiani

Libertà75

Mar, 09/04/2019 - 14:38

ma cosa c'entrano i partigiani con la liberazione? Ci hanno liberato gli americani, i partigiani facevano solo atti di terrorismo e di guerriglia civile

gneo58

Mar, 09/04/2019 - 14:39

quando tutta la storia (fin dalle origini) sara' riscritta correttamente sara' un gran giorno.

Reip

Mar, 09/04/2019 - 14:44

Secondo me, i membri dell’Anpi dovrebbero farsi una gita, in qualche campo di sterminio comunista in Siberia, di quelli voluti da Stalin... Giusto per rinfrescarsi la memoria, dato che il comunismo e i regimi comunisti, storicamente sono direttamente responsabili di una quantita’ di morti pari a 10 volte superiore a quelli del nazismo e del fascismo messi assieme!

VittorioMar

Mar, 09/04/2019 - 16:39

...bene porta "IELLA"..."TRISTEZZA" e "MALINCONIA"..non scalda l'ANIMA ROSSA....ma un ADDIO MORTALE..!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 09/04/2019 - 16:39

Premettiamo che l'Italia la liberarono le truppe alleate. I partigiani non erano altro che una dannosa zecca nella strategia della avanzata alleata. Colpivano in imboscate, scappavano e lasciavano la popolazione inerme a vedersela con i tedeschi. Hanno strarotto con belleciao e fischiailvento. Non ne possiamo piú. Dopo 70 anni basta.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 09/04/2019 - 16:40

scommetto che il Comune il Quarto, anche se "rattristato", se ne farà una ragioneeee!!XD

Papilla47

Mar, 09/04/2019 - 16:48

Nel 1940 i partigiani della resistenza avevano mediamente più di vent'anni. Oggi a 80 anni di distanza forse ci sarà pure qualche superstite a pieno diritto ma tutti gli altri ne hanno solo sentito parlare; combattono senza armi e resistono al caldo dell'estate. Secondo me dovrebbero cambiare sigla non sono veri partigiani alla macchia armati fino ai denti.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 09/04/2019 - 17:19

Ho un idea migliore. Aboliamo il 25 aprile.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 09/04/2019 - 17:23

"Bella Ciao è una canzone popolare e simbolo della lotta partigiana" Balle! Deriva da una canzone delle mondine nel Vercellese, primi anni '900...

jaguar

Mar, 09/04/2019 - 17:23

Come no, ha vinto l'Oscar come migliore colonna sonora.

mimmo1960

Mar, 09/04/2019 - 18:05

Comunque.. ai sinistrosi voglio dire che i partigiani non erano ne di sinistra ne di centro e ne di destra, erano italiani, non avevano i colori, gli unici colori era il tricolore.

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 09/04/2019 - 18:08

Maaaa! chi è l'anpi-

kennedy99

Mar, 09/04/2019 - 18:12

questi partigiani han fatto peggio dei nazisti e dei fascisti. venite nei miei paesi ha vedere cosa hanno fatto. se stessero zitti sarebbe mreglio.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 09/04/2019 - 18:15

Finalmente si levano dalle palle.

sparviero51

Mar, 09/04/2019 - 18:24

QUESTI FINTI PARTIGIANI ( PERCHÉ TALI SONO NON ESSENDOCENE IN VITA NEANCHE UNO ) CI HANNO FRASTAGLIATO I "00" CON LA LORO DITTATURA NEL RACCONTARE LA STORIA SEMPRE E SOLO A LORO FAVORE . ORMAI SONO FUORI CORSO COME LE VECCHIE LIRE ,SE NE FACCIANO UNA RAGIONE !!!

Giorgio Mandozzi

Mar, 09/04/2019 - 18:24

Ma c'è una ragione per cui dobbiamo sopportare e, soprattutto, finanziare l'ANPI? La storia va avanti e non abbiamo bisogno di ricordare ogni giorno fatti e avvenimenti non sempre belli e limpidi.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 09/04/2019 - 18:48

I cosi detti PARTIGIANI... altro non sono stai che volgari assassini comunisti, tali da assassinare quei partigiani di altra ideologia, in quanto non comunisti...ma questo viene taciuto, darebbe molto fastidio al PD --25 Aprile una data funesta

Trefebbraio

Mar, 09/04/2019 - 18:49

Partigiani del nulla, delinquenti con la licenza di uccidere in un periodo in cui il vuoto di potere (e di controllo del territorio) ha lasciato campo a vendette personali, furti, stupri e rapine. Prima o poi la verità trionferà e i monumenti di questi vigliacchi assassini verranno svelti dalla terra.

Trefebbraio

Mar, 09/04/2019 - 18:50

Partigiani del nulla, delinquenti con la licenza di uccidere in un periodo in cui il vuoto di potere (e di controllo del territorio) ha lasciato campo a vendette personali, furti, stupri e rapine. Prima o poi la verità trionferà e i monumenti di questi vigliacchi assassini verranno svelati dalla terra.

vince50

Mar, 09/04/2019 - 18:56

Prima di cantare spiattellino tutte le innumerevoli porcate commesse a suo tempo e peggio ancora vigliaccamente a guerra finita.Poi dicano ciao e spariscano,anzichè presentarsi come i salvatori del paese

Giorgio Rubiu

Mar, 09/04/2019 - 19:15

Sono passati 74 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il partigiano più giovane che io conosco aveva, allora, 17 anni. Oggi ne ha 91; quanti di questi sono ancora in vita?. Ho conosciuto una ragazza diciottenne che, dieci anno fa (64 anni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale!) diceva, con orgoglio, "Io sono una partigiana" forte del fatto che era iscritta all'ANPI e pagava la quota annua per l'iscrizione. Non sarebbe ora di chiudere l'ANPI che ha fatto il suo tempo e che rilascia tessere di appartenenza a ragazzi che la guerra, contrariamente a me ottantacinquenne, non hanno la più pallida idea di cosa sia stata e cosa sia?

cgf

Mar, 09/04/2019 - 19:49

non ci saranno? ce ne faremo una ragione

giovanni235

Mar, 09/04/2019 - 20:15

Quelli dell'ANPI sono furiosi il 25 Aprile perchè alleati e partigiani,tipo la medaglia d'oro Sogno,li hanno sconfitti.Erano tutti fascisti.

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Mar, 09/04/2019 - 20:43

Assasini partighani, ricordate quello che avete fatto alla Giuseppina Ghersi?

Antenna54

Mar, 09/04/2019 - 21:04

Ma ancora questa ANPI, saranno rimasti in 2 oramai come reduci, tutto il resto è bigiotteria. Chiudete questa associazione, non se ne può più.

federik

Mar, 09/04/2019 - 21:44

ANPI Inutili pagliacci comunisti

odisseus

Mar, 09/04/2019 - 22:06

I Partigiani veri, buoni e cattivi, sono morti tutti. Questi (numerosissimi)membri attuali dell'ANPI sono solo burocrati di partito che gestiscono filo sinistra i fondi che il nostro ottuso Stato continua ad erogare. Organizziamo una disobbedienza civile e tratteniamo dalle nostre tasse la percentuale corrispondente alle erogazioni all'ANPI (Associazione Nazionale Parassiti Italiani)

oracolodidelfo

Mar, 09/04/2019 - 22:10

Sto sempre aspettando che qualche "maggiorente" dell'ANPI dia spiegazioni sulla vicenda di Giuseppina Ghersi, bambina tredicenne, accusata di spionaggio, percossa e violentata per giorni davanti ai genitori, uccisa con un colpo di pistola alla nuca ed il cui cadavere fu gettato davanti al cimitero.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 09/04/2019 - 22:34

Ma questi partigiani sono ladri in tutto?Il Fascismo crollò per la sconfitta militare ad opera degli angloamericani, non certo per quattro che sapevano sparare solo alle spalle.Pertanto oltre che assassini erano e sono anche ladri.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 09/04/2019 - 22:51

Associazione che, per mancanza di materia prima, e' diventata una scatola vuota, popolata da ectoplasmi e trucchi di prestigiatori.

Ritratto di yuriilgiuliano

yuriilgiuliano

Mer, 10/04/2019 - 07:51

La canzone "bella ciao" rispecchia fedelmente l'essere partigiano... o partigiano portami via... l'hanno fatto e non si è visto più nessuno... vedi triangolo rosso foibe ecc. ecc. la vergogna per loro non ha più limiti, e poi oggi chi mai di loro può essere vivo? Ha ancora ragione di esistere? Finiamola va! Ridicoli e null'altro.

Franco Ruggieri

Mer, 10/04/2019 - 08:06

ANPI!?!?!?! Ancora esiste? Ma quanti anni hanno questi "partigiani"? Hanno preso la certificazione di "Partigiani" a guerra finita quando avevano 5 anni? O sono forse i figli di quelli che si sono imboscati sui monti senza mai imbracciare il fucile e che hanno lasciato il loro titolo nobiliare ai figli?