Quel tweet choc contro Verona: il giornalista finisce denunciato

Il Comune di Verona reagisce alle parole di Paolo Berizzi e incarica i legali di querelare il giornalista per le affermazioni choc dopo il nubifragio; pronto anche un esposto all'ordine dei giornalisti e la richiesta di revoca della scorta

Mentre Verona ancora doveva rialzarsi dopo la catastrofica bomba d'acqua e grandine che l'ha colpita nel tardo pomeriggio di domenica, il giornalista Paolo Berizzi su Twitter offendeva la città: "Sono vicino a Verona e ai veronesi per il nubifragio che ha messo in ginocchio la città. I loro concittadini nazifascisti e razzisti che da anni fomentano odio contro i più deboli e augurano disgrazie a stranieri, negri, gay, ebrei, terroni, riflettano sul significato del karma". Parole taglienti come lame che hanno indignato e creato scalpore.

A nulla sono valse le scuse, molte ore dopo, del giornalista e il suo mea culpa questa mattina, nel quale spiegava aver usato "parole che polemizzavano con una minoranza di veronesi che da anni fomenta odio razzista e fascista e augura disgrazie ai più deboli". Ma polemizzare nell'esprimere solidarietà è già di per se un ossimoro. Le parole di Paolo Berizzi non sono andate giù all'amministrazione comunale, che nonostante le scuse del giornalista ha deciso di adire le vie legali. "Su mia proposta la giunta comunale ha deliberato stamattina la richiesta agli uffici legali del Comune di presentare querela al giornalista Paolo Berizzi e un esposto all'Ordine dei Giornalisti per valutare la posizione di Berizzi medesimo", ha affermato l'assesore comunale Daniele Polato.

Ma non solo, perché il Comune di Verona è deciso ad andare fino in fondo in questa questione: "Con una lettera ufficiale chiederemo al Ministero dell'Interno se sia il caso di continuare a dare la scorta a un giornalista che semina odio e diffama, o non sia più opportuno revocarla". Il clima è teso nella città scaligera, che all'improvviso si è trovata sommersa dall'acqua e dal ghiaccio. Molti dei vigneti delle aree circostanti, compresi quelli della Valpolicella, sono stati devastati a pochi giorni dalla vendemmia, con un danno economico enorme, che si somma a quello causato dal Covid.

Anche il sindaco Sbaorina è intervenuto nella questione, mostrando grande dispiacere per il vergognoso attacco subito dalla sua città e dai suoi cittadini: "Inaccettabile, vergognoso, inutile, queste le mie reazioni al “triste” post del “giornalista” Paolo Berizzi. È proprio vero che le persone si pesano nei momenti del bisogno. [...] Le persone serie oggi sono dalla parte dei veronesi, che non sono né razzisti né nazifascisti. Diversamente dal suo pensiero astioso, qui non abbiamo voglia di guadagnare visibilità con le polemiche vergognose". Anche il consigliere regionale Stefano Valdegamberi ha criticato Paolo Berizzi: "Le sue affermazioni sul karma che ha colpito i veronesi sono di una gravità estrema. Venga immediatamente sospeso dal suo ruolo di giornalista e lo Stato gli revochi subito la costosa scorta, pagata anche con i soldi dei veronesi, uno spreco inutile per un provocatore seriale".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Gio56

Mar, 25/08/2020 - 15:08

Sono stato frainteso,non avete capito quello che volevo dire...... il correttore automatico non ha funzionato.....

Boxster65

Mar, 25/08/2020 - 15:11

Tanto la pratica verrà smistata a PM di Magistratura Demokratica che archivierà...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 25/08/2020 - 15:12

Un giornalista con scorta,al 99%,sinistrato,che ha colto l'occasione per rispolverare termini ormai inappropriati e desueti,come nazifascisti e razzisti. Querelato? Mi sembra il minimo sindacale.

martinsvensk

Mar, 25/08/2020 - 15:37

Questi prima insultano volgarmente un'intera città poi dato che siamo nel paese del perdonismo e delle parole in libertà, chiedono scusa, si sentono incompresi e fraintesi come se le parole improvvisamente cambiassero il loro significato. Da non crederci, ma sono buonisti radical chic e si sentono invulnerabili.

ROUTE66

Mar, 25/08/2020 - 15:44

Devo ripetere ciò che ho scritto ieri. SONO I DANNI DEL 6 POLITICO.

pasquinobz

Mar, 25/08/2020 - 16:57

Ci sono giornalisti che sono stati sospesi per aver osato scrivere "clandestini" oppure neri come si scriveva cinque anni fa. E per chi vomita questo odio, approvato dai nuovi potenti, niente.

PassatorCorteseFVG

Mar, 25/08/2020 - 16:59

tipico prodotto del politicamente corretto e del moralmente superiore, e questi vogliono dettare la agenda al popolo italiano?a che titolo? sono talmente ubriachi della loro infallibile ideologia superiore, certificata da nessuno, che alla fine saranno assolti da magistrati amici per un semplice motivo: sono incapaci di intendere e volere, e---- dobbiamo pure sopportarli, poi dicono che il popolo italiano non è paziente e democratico, ma mi facciano il piacere, queste menti frutto della totalitaria ignoranza di parte. ciao a tutti.

Ritratto di dark_55

dark_55

Mar, 25/08/2020 - 17:29

MA FIGURATI...QUELLO E' AMICO DEI PIDIOTTI E TOGHE ROSSE..NON GLI FARANNO NULLA NEANCHE L'ORDINE(INUTILE) DEI GIORNALISTI. GLI DARANNO UN BUFFETTO COME AI BAMBINI QUANDO FANNO I CAPRICCI

ST6

Mar, 25/08/2020 - 17:35

Togliere la scorta sulla base di una querela per coda, diffamazione? Ricorda quando salvini voleva tagliare scorte a destra e a manca perchè aveva lanciato i dadi e non aveva nient'altro da fare in quei 5 minuti.

Ritratto di emo

emo

Mar, 25/08/2020 - 17:38

certamente come dice questo illuminato sinistrato con scorta (?)di Beruzzi il KARMa si è accanito sul Veronese, ma purtroppo molto prima sempre il KARMA ha fatto scempio di quel povero unico neurone che galleggiava solitario nella scatola cranica dell'illustre gioirnalaio e le conseguenze sono evidenti. Poveraccio.

Calmapiatta

Mar, 25/08/2020 - 17:39

Ma che volete denunciare, un individuo che, di fronte alla sofferenza di tante persone che neanche conosce, scrive certe sciocchezze, denuncia al mondo la sua assoluta pochezza. Poverino, a parte gli slogan, in testa ha davvero ben poco.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 25/08/2020 - 17:43

Condanno le parole del giornalista senza se e senza ma; chiunque specula su una città in ginocchio è uno sciacallo, si chiami esso Berizzi contro Verona oppure Salvini contro Palermo.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 25/08/2020 - 18:17

Dalla casta degli intoccabili alla intoccabilità di opinione ... un guazzabuglio di conflitti di interessi.

maxxena

Mar, 25/08/2020 - 18:25

Inutile la denuncia:la sua condanna questa persona la porta sempre con se.

ST6

Mar, 25/08/2020 - 18:39

Calmapiatta: hai descritto Salvini e manco te ne rendi conto. Mah. Forza Verona e forza Palermo senza dx e senza sx, senza se e senza ma!

killkoms

Mar, 25/08/2020 - 18:44

andrebbe radiato!

il veniero

Mar, 25/08/2020 - 18:47

se l'italia fosse la metà di quello che è Verona saremmo meglio di tutti ...non sono veneto .

killkoms

Mar, 25/08/2020 - 18:56

@st6,il solito!

Enne58

Mar, 25/08/2020 - 19:51

Giornalista??? Un giornalista racconta i fatti