Coppia fa sesso orale e lei muore nel mentre: lui viene condannato a 18 anni per omicidio

L'uomo è stato accusato di aver ucciso la compagna e di aver provato a far credere che fosse solo un incidente erotico

Coppia fa sesso orale e lei muore nel mentre: lui viene condannato a 18 anni per omicidio

"Stavamo facendo sesso orale e lei è morta". Robert Simpson-Scott ha raccontato alle forze dell'ordine che la sua compagna era passata a miglior vita proprio durante una fellatio. Ma la sua versione non ha convinto, da subito, gli inquirenti.

L'uomo, infatti, è stato accusato di aver ucciso la fidanzata Sally Cavender ed è stato condannato a 18 anni di carcere. L'autopsia ha raccontato un'altra verità, ovvero che la donna aveva la colonna vertebrale fratturata, lesioni cerebrali e, anche, lesioni costali multiple. Oltre a tutto questo, numerosi lividi e i segni, sul collo, di strangolamento.

L'omicida, prima, ha detto che era caduta, poi – messo sotto torchio – è crollato e ha confessato di averla uccisa.

I due, entrambi 44enni, frequentavano un club per scambisti e avevano problemi di alcolismo. "Simpson-Scott ha brutalmente portato via la vita della compagna, che senza dubbio gli ha creduto oltre misura", ha detto il procuratore Emma Pitts, così come riportato da FanPage.

Commenti