Cortocircuito alle luci di Natale: muore un 83enne, in salvo moglie e figlia

Il cortocircuito è partito dall'illuminazione dell'albero di Natale: per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Soccorse la moglie e la figlia

Cortocircuito alle luci di Natale: muore un 83enne, in salvo moglie e figlia

Il cortocircuito alle luci dell'albero di Natale non gli ha lasciato scampo. Un 83enne è morto nella sua abitazione a causa di un incendio scoppiato all'improvviso dagli addobbi natalizi luminosi.

La tragica vicenda è avvenuta ad Agliana, in provincia Pistoia. Il cortocircuito è partito dall'illuminazione dell'albero di Natale mentre le persone all'interno dell'appartamento stavano dormendo. In poco tempo la casa si è riempita di fumo: la moglie e la figlia dell'83enne sono riuscite a mettersi in salvo, per l'uomo invece non c'è stato nulla da fare. Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco e dei sanitari, fatale è stata l'intossicazione da monossido di carbonio, gas scaturito dall'incendio.

La vittima non aveva particolari problemi di salute. Era un commercialista in pensione molto conosciuto e stimato nella cittadina.

A segnalare l'incendio causato da un cortocircuito partito dalle luci dell'albero di Natale sono stati i vicini di casa. Sul posto sono subito arrivati i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e i soccorritori del 118. Come riporta AdnKronos, il corpo dell'anziano è stato rinvenuto dai pompieri che hanno domato le fiamme. Moglie e figlia invece state soccorse e ricoverate in ospedale per accertamenti medici. Anche loro stavano dormendo quando nell'abitazione è scoppiato l'incendio e hanno respirato i fumi, ma le loro condizioni non sono gravi.

La procura ha avviato subito alcuni accertamenti e disposto rilievi scientifici. Nel frattempo, i vigili del fuoco sono intervenuti sulla palazzina di tre piani dove è scoppiato il rogo: ingenti i danni al tetto che è stato puntellato dai pompieri e messo in sicurezza.

Durante il periodo natalizio, sono numerosi gli incendi provocati dai cortocircuiti delle luci. È pericoloso infatti lasciare le luminarie accese quando si esce di casa o quando si va a dormire. In un attimo le fiamme possono avvolgere la stanza ed intere abitazioni, spesso senza lasciare scampo a chi si trova in casa, come è successo all'83enne di Pistoia.

Ieri sera a Orbassano (Torino) una madre e i suoi due bimbi sono stati portati in salvo dai vigili del fuoco, intervenuti per spegnere un incendio.

A scatenare il rogo, secondo i primi accertamenti riportati da TorinoToday, è stato un cortocircuito alla spina dove erano state collegate le luci dell'albero di Natale. Le fiamme si sono propagate velocemente in tutta la stanza e la famiglia è riuscita a salvarsi solo grazie all'intervento dei pompieri.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica