Covid, Moderna: "Vaccino efficace al 94,5%". Si può conservare in frigo

Il vaccino sviluppato da Moderna, noto come mRNA-1273, è a un passo dal traguardo. A differenza del candidato Pfizer-Biontech può essere conservato in frigo

Ha un'efficacia del 94,5%, può essere conservato all'interno de comuni frigoriferi di casa per un massimo di 30 giorni e a temperatura ambiente fino a 12 ore. E per di più sarebbe in grado di prevenire il coronavirus anche nelle sue formi più gravi. Il vaccino contro il Covid-19 sviluppato dalla compagnia statunitense Moderna, noto come mRNA-1273, è a un passo dall'ottenere l'autorizzazione all'uso per emergenza da parte delle autorità regolatorie.

Il vaccino mRNA-1273

A pochi giorni dall'annuncio del farmaco realizzato da Pfizer e Biontech, ecco una nuova arma da impiegare nella lotta finale contro il Sars-CoV-2. I dati preliminari pubblicati da Moderna lasciano ben sperare. L'azienda intende presentare una richiesta d'emergenza alla Food and Drug Administration (Fda) statunitense nelle prossime settimane. La definitiva fumata bianca, fa sapere la società in un comunicato, si baserà sull'analisi finale di 151 casi e su un follow-up mediano di oltre due mesi.

Nel frattempo l'agenzia europea del farmaco (Ema) ha avviato la rolling review, cioè la revisione continua, dei dati dell'mRNA-1273. La decisione, si legge in una nota, si basa "sui risultati preliminari di studi non clinici e primi studi clinici su adulti che suggeriscono che il vaccino innesca la produzione di anticorpi e cellule T (cellule del sistema immunitario, difese naturali) che prendono di mira il virus".

"Siamo in un momento cruciale per lo sviluppo del nostro candidato al vaccino contro il Covid-19. Questa analisi preliminare positiva del nostro studio di Fase 3 ci ha dato la prima conferma clinica che il nostro vaccino può prevenire il Covid-19, incluse le forme gravi", ha dichiarato Stephane Bancel, amministratore delegato di Moderna.

I vantaggi logistici

I risultati della sperimentazione relegano il vaccino sviluppato da Moderna, in collaborazione con l'Operazione Warp speed del governo Usa, in una posizione di vantaggio rispetto al candidato Pfizer-Biontech. Da un punto di vista logistico, infatti, mRNA-1273 è più facile sia da conservare che da trasportare. Sarebbe in grado di rimanere stabile a -20 gradi, temperatura di gran parte dei freezer domestici e delle farmacie fino a 6 mesi.

"Riteniamo che i nostri investimenti nella tecnologia di distribuzione dell'mRNA e nello sviluppo del processo di produzione ci permetteranno di conservare e spedire il nostro candidato vaccino contro il Covid-19 a temperature che si trovano comunemente nei congelatori e nei frigoriferi farmaceutici prontamente disponibili", ha dichiarato Juan Andres, chief technical operations and quality Officer di Moderna. Tutto questo consentirebbe una distribuzione del farmaco più semplice, oltre che una maggiore flessibilità per facilitare una vaccinazione su più ampia scala tanto negli Stati Uniti quanto in altre parti del mondo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

magnum357

Lun, 16/11/2020 - 14:18

Vedo mega-galattici imbrogli allo Stato dietro questi vaccini da conservare a -80°, ma ti pareva ..........!!! Almeno altri si possono conservare in un normale frigo !!!!

Indifferente

Lun, 16/11/2020 - 15:09

Comincio a sgombrare qualche ripiano? Poi pubblicherò l'annuncio: affitasi spazio in frigo per conservazione vaccino. Spesa modica. Consegna tramite biker. Prenotazione tramite app AP-Punto.

Ritratto di filospinato

filospinato

Lun, 16/11/2020 - 15:30

Che frigata!

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/11/2020 - 15:40

QUINDI E' EFFICACE COME IL SISTEMA IMMUNITARIO, CHE FUNZIONA NEL 95% DELLE PERSONE... L'ALTRO 5% SI AMMALA COMUNQUE: MA CHE VACCINO E'? E CHE MALATTIA E' UNA CHE DA IL 95% DI ASINTOMATICI/PAUCI SINTOMATICI?

utherpendragon

Lun, 16/11/2020 - 15:58

@Una-mattina-mi..Il principio di Immunizzazione Vaccinale della Popolazione parte dal presupposto che ,se una percentuale ( che a seconda del patogeno va dal 50% in su)è immunizzata, è statisticamente improbabile, sino a quasi impossibile ,che i non immunizzati incontrino il virus. Questo spiega perché anche i NoVax ,pur nella loro ignoranza, sono tutelati

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Lun, 16/11/2020 - 16:05

Una buona notizia. Per una-mattina-mi: se questi dati vengono confermati, tra la popolazione vaccinata si passa da un 5% di persone che si ammalano gravemente ad una percentuale inferiore a 0,3%. Senza contare la frenata a tutti i tipi di contagi, anche quelli asintomatici.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 16/11/2020 - 16:11

utherpendragon, il fatto è che tutti quelli come Una mattina mi (son svegliato?), ancora dormono.

DRAGONI

Lun, 16/11/2020 - 16:37

TROPPI GALLI A CANTARE.......SPERIAMO CHE SI FACCIA GIORNO!!

lolafalana

Lun, 16/11/2020 - 17:02

Ah-ha, ecco perchè Bourla l'altro ieri si è venduto tutte la azioni di Pfizer, sapeva che a questa notizia le Pfizer avrebbero perso abbondantemente...

cir

Lun, 16/11/2020 - 17:06

signori , c'e' la tredicesima da saccheggiare degli italiani...Ora si trovera' di tutto pur di farli uscire a spenderla... troveranno come la pillola del giorno dopo ,il vaccino "48 ore" nei distributori di sigarette e preservativi..

baio57

Lun, 16/11/2020 - 17:11

Avanti il prossimo,Pfizer,Glaxo,Moderna,Sputnik4,Astra Zeneca,Barath Biotech,Shenzen Geno Immune ecc.ecc....Fra un po'compreremo il vaccino al supermercato nel reparto surgelati ,alla stregua di una spigola o di una cassata siciliana.

Ritratto di HARIES

HARIES

Lun, 16/11/2020 - 17:17

Se non erro, stando alle dichiarazioni che aveva fatto il Ministro Speranza quando si riunivano con quegli Stati generali, una prima trance di 3 milioni di dosi sarebbe stata consegnata all'Italia da Oxford-Irbm-AstraZeneca entro fine novembre. A che punto siamo? Visto che adesso sono tre i vaccini in corsa per la consegna. Abbiamo forse ancora problemi di sdoganamento, come era accaduto per le mascherine?

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/11/2020 - 17:23

Mariopp Lun, 16/11/2020 - 16:05 - Resta il 5,5% che si ammala ugualmente, con o senza vaccino, a meno che il 5,5% che si ammala non lo si peschi fra quelli che invece non si sarebbero ammalati.

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/11/2020 - 17:26

utherpendragon Lun, 16/11/2020 - 15:58 - Perfetto! Tutti contenti e immunizzati, vax e no-vax. Vive la difference!

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/11/2020 - 17:31

Mariopp Lun, 16/11/2020 - 16:05 - Altra cosa, che i vecchi medici conoscono bene: i vaccinati, si diceva un tempo, dovrebbero fare la quarantena. Un vaccinato difatti una volta assunto il vaccino diventa solitamente contagioso. Succede ad esempio per l'influenza

Jon

Lun, 16/11/2020 - 18:14

..E si puo' miscelare col dessert..!!

Fjr

Lun, 16/11/2020 - 19:39

Quindi il vaccino che possiamo tenere tranquillamente vicino al Bonroll?

Surfer67

Lun, 16/11/2020 - 19:52

La guerra a trovare il vaccino non è una guerra a chi salva piu vite ma a chi guadagna di più... effetti collaterali a chi interessa? L'importante è guadagnare questa è l ordinarietà

utherpendragon

Mar, 17/11/2020 - 18:36

@Una-mattina-mi. non entro in polemica perché quel che mi dici mi fa persino sorridere, come una farsa napoletana.E il buon umore fa bene alla salute mia e di chi legge.Comunque tranquillizzati. Da anni non si usano più batteri o virus inattivati , ma pezzettini del loro patrimonio genetico o del loro "scafo" .

utherpendragon

Mar, 17/11/2020 - 18:37

@Surfer67 Naturalmente le case farmaceutiche non vogliono lavorare in perdita , ma la produzione di vaccini è il loro affare meno redditizio.L'investimento enorme, il fatto che molti vaccini (più venduti) vanno buttati se non usati, il prezzo di vendita sempre molto calmierato perché i maggiori acquirenti sono gli Stati rendono i vaccini MOLTO meno redditizi della vendita dei farmaci contro le malattie che i vaccini stessi prevengono.

Una-mattina-mi-...

Mer, 18/11/2020 - 10:00

utherpendragon Mar, 17/11/2020 - 18:36 - Il buon umore è sempre ben accetto. PECCATO che il sito salute.gov.it indichi (aggiornamento 20 giugno2020) i vaccini autorizzati e adottati dalle Regioni, da utilizzare durante le annuali campagne vaccinali, e scriva "Attualmente in Italia sono disponibili vaccini antinfluenzali trivalenti (TIV) che contengono 2 virus di tipo A (H1N1 e H3N2) e un virus di tipo B e vaccini quadrivalenti (QIV) che contengono 2 virus di tipo A (H1N1 e H3N2) e 2 virus di tipo B. Fra i vari indicati i seguenti: - Vaccino vivo attenuato (LAIV) quadrivalente e Vaccino VIQCC, vaccino antinfluenzale quadrivalente che contiene 2 virus di tipo A (H1N1 e H3N2) e 2 virus di tipo B cresciuti su colture cellulari - Questi non sono indicati come vaccini split, ovvero che utilizzano le parti da lei citate (presenti anch'essi in lista)... e meno male che erano "spariti" da anni...

Una-mattina-mi-...

Mer, 18/11/2020 - 10:04

utherpendragon Mar, 17/11/2020 - 18:37 - Ahi, ahi... Dichiarazione del WHO:"Valore del mercato vaccinale intorno ai 25 miliardi di dollari, con previsione di 100 nel 2025". IN PIU' lo stesso Garante della Concorrenza ha SCRITTO:“...La redditività del settore vaccinale – e segnatamente delle imprese appena citate – è elevata, addirittura superiore a quella dell’industria farmaceutica nel suo complesso,che pure da tempo risulta essere l’industria più redditizia in assoluto: secondo stime recenti il margine operativo netto dei prodotti vaccinali raggiungerebbe infatti il 30%,a fronte di un margine medio dell’industria farmaceutica del 21%. Simile redditività risulta inoltre amplificata dai tassi di crescita del settore, che, negli ultimi anni, sono stati di molto superiori a quelli registrati dal resto dell’industria farmaceutica”

utherpendragon

Gio, 19/11/2020 - 15:06

@Una-mattina-mi. Vero . picchiettando sulla tastiera si trovano interessanti dati tecnici che però vanno interpretati. E' vero , per semplicità , visto che il discorso tecnico non era di facile ed utile palatabilità, ho semplificato . Me ne dolgo , ma solo in parte. E' vero che ci sono vaccini in cui non si somministra la parte Split ( cioè il pezzettino) del patogeno , ma la maggior parte virale. La si dice Inattivata. Coieè le funzioni infettanti e/o citotossiche sono inibite. Come se un'automobile avesse i fari , ma non batteria o alternatore...Proseguo

utherpendragon

Gio, 19/11/2020 - 15:21

proseguo. Altra cosa sarebbe un Vaccino come quello tubercolare (B.C.G.) in cui si ottiene l'attenuazione attraverso passaggi culturali ( Nel BCG appunto coltivazioni seriate in terreni amidacei biliati). In questo caso ( credo ormai unico) volutamente si mantiene la capacità replicativa del batterio ( Mycobatterium tubercolis)NON per ottenere una risposta anticorpale , ma per enfatizzare l'immunità T mediata del ricevente in alcune neoplasie.Invece Le diverse applicazioni e vantaggi tra il Vaccino Salk ( virus polio morto) e il vaccino Sabin ( virus attenuato ) sono parecchio complesse e sconsiglio i leoni di tastiera di impelagarsi senza prima aver abbandonato le prevenzioni.