Covid, Moderna: "Vaccino efficace al 94,5%". Si può conservare in frigo

Il vaccino sviluppato da Moderna, noto come mRNA-1273, è a un passo dal traguardo. A differenza del candidato Pfizer-Biontech può essere conservato in frigo

Covid, Moderna: "Vaccino efficace al 94,5%". Si può conservare in frigo

Ha un'efficacia del 94,5%, può essere conservato all'interno de comuni frigoriferi di casa per un massimo di 30 giorni e a temperatura ambiente fino a 12 ore. E per di più sarebbe in grado di prevenire il coronavirus anche nelle sue formi più gravi. Il vaccino contro il Covid-19 sviluppato dalla compagnia statunitense Moderna, noto come mRNA-1273, è a un passo dall'ottenere l'autorizzazione all'uso per emergenza da parte delle autorità regolatorie.

Il vaccino mRNA-1273

A pochi giorni dall'annuncio del farmaco realizzato da Pfizer e Biontech, ecco una nuova arma da impiegare nella lotta finale contro il Sars-CoV-2. I dati preliminari pubblicati da Moderna lasciano ben sperare. L'azienda intende presentare una richiesta d'emergenza alla Food and Drug Administration (Fda) statunitense nelle prossime settimane. La definitiva fumata bianca, fa sapere la società in un comunicato, si baserà sull'analisi finale di 151 casi e su un follow-up mediano di oltre due mesi.

Nel frattempo l'agenzia europea del farmaco (Ema) ha avviato la rolling review, cioè la revisione continua, dei dati dell'mRNA-1273. La decisione, si legge in una nota, si basa "sui risultati preliminari di studi non clinici e primi studi clinici su adulti che suggeriscono che il vaccino innesca la produzione di anticorpi e cellule T (cellule del sistema immunitario, difese naturali) che prendono di mira il virus".

"Siamo in un momento cruciale per lo sviluppo del nostro candidato al vaccino contro il Covid-19. Questa analisi preliminare positiva del nostro studio di Fase 3 ci ha dato la prima conferma clinica che il nostro vaccino può prevenire il Covid-19, incluse le forme gravi", ha dichiarato Stephane Bancel, amministratore delegato di Moderna.

I vantaggi logistici

I risultati della sperimentazione relegano il vaccino sviluppato da Moderna, in collaborazione con l'Operazione Warp speed del governo Usa, in una posizione di vantaggio rispetto al candidato Pfizer-Biontech. Da un punto di vista logistico, infatti, mRNA-1273 è più facile sia da conservare che da trasportare. Sarebbe in grado di rimanere stabile a -20 gradi, temperatura di gran parte dei freezer domestici e delle farmacie fino a 6 mesi.

"Riteniamo che i nostri investimenti nella tecnologia di distribuzione dell'mRNA e nello sviluppo del processo di produzione ci permetteranno di conservare e spedire il nostro candidato vaccino contro il Covid-19 a temperature che si trovano comunemente nei congelatori e nei frigoriferi farmaceutici prontamente disponibili", ha dichiarato Juan Andres, chief technical operations and quality Officer di Moderna. Tutto questo consentirebbe una distribuzione del farmaco più semplice, oltre che una maggiore flessibilità per facilitare una vaccinazione su più ampia scala tanto negli Stati Uniti quanto in altre parti del mondo.