La Difesa canta "Giovinezza", l'accusa: "È un canto fascista"

La melodia associata al fascismo è stata intonata in una cerimonia ufficiale per la presentazione del calendario dell'esercito. La Difesa: "È stata cantata nella versione antecedente al Ventennio"

Per nove italiani su dieci, l'inno Giovinezza è immancabilmente associato al fascismo. Le sue note squillanti e il testo gagliardo rimandano immediatamente alle cerimonie del Ventennio, fascisti o antifascisti che possano essere gli ascoltatori.

Inevitabile dunque che il pensiero sia corso proprio alle camicie nere quando la canzone è stata suonata alla presentazione del calendario storico dell'Esercito, avvenuta qualche giorno fa nel salone d'onore dello Stato maggiore. A far sollevare più di un sopracciglio quelle note e quelle parole, "Giovinezza, giovinezza, primavera di bellezza" che tanto hanno significato per la storia del nostro Paese.

Peccato che la versione eseguita dai cantanti invitati dall'Esercito fosse quella stesa nel 1909 dal torinese Nino Oxilia, anni prima della costituzione dei primi Fasci. In effetti la storia di Giovinezza è lunga ed articolata: il brano nacque nei primi anni del XX secolo e divenne popolare fra i volontari universitari partiti per la Grande Guerra. Quindi fra le trincee divenne uno dei canti più amati fra i reparti d'assalto.

Dopo la fine del conflitto, la melodia si fece sempre più popolare fra gli squadristi fascisti, che ne riadattarono le parole alla causa mussoliana. Col regime, il brano divenne inno ufficiale del partito dopo il 1925, da eseguirsi in tutte le occasioni pubbliche subito dopo la Marcia Reale.

Ed è proprio per questo che, nonostante dal palco fosse stato specificato che si trattava di una rievocazione storica degli anni della Grande Guerra e non di quelli del fascismo, un brivido di stupore ha percorso le schiene di molti astanti alla presentazione del calendario dell'esercito. Fra di loro anche il presidente della commissione Difesa della Camera, il dem Francesco Saverio Garofani, che ha dichiarato "Capisco che fossero animati dalle migliori intenzioni e che si trattasse di una canzone precedente al fascismo ma qualche disagio l'ho provato".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Antero

Antero

Mar, 21/11/2017 - 10:33

e " bella ciao ", quella va bene ?

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 21/11/2017 - 10:39

Patrimonio culturalr italiano.. "bellacciao" cantata dai partigiani rossi era un adattamento di una cantilena sovietica (guarda caso).

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 21/11/2017 - 10:43

bisogna incarcerare chi canta "bella ciao" e "bandiera rossa" !

GioZ

Mar, 21/11/2017 - 10:55

Come sono delicatini questi "democratici": "...qualche disagio l'ha provocato." Ma godetevi la vita qualche volta senza tutti 'sti problemi!

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 21/11/2017 - 12:18

1) Bella Ciao va bene in quanto canto di chi lottava per la libertà contro l'occupante nazista 2)Deriva da una cantilena sovietica. Vada a documentarsi meglio circa le origini del canto in questione 3)Bisognerebbe incarcerare chi viola la Costituzione rifacendosi a ideologie che hanno DISTRUTTO l'Italia 4)D'accordo con Lei. Però non bisogna dimenticare che Giovinezza diventò l'inno dei quella pubblica disgrazia che fu il partito fascista per cui è per lo meno inopportuno che in una cerimonia ufficiale dell'E.I. si canti un simile brano.

tuttoilmondo

Mar, 21/11/2017 - 12:26

Scommettiamo che chi canta la leggenda del Piave viene preso per razzista? "non passa lo straniero..." E che dire della marsigliese "marciamo finché il loro sangue impuro non avrà concimato i nostri campi". Il sangue impuro era quello degli altri Stati europei, Austria soprattutto, che volevano ripristinare la monarchia in Francia. Della Marsigliese, però, nessuno discute, va bene, erano a casa loro.

sergioilpatriota

Mar, 21/11/2017 - 12:30

Anni fà, (credo verso il 1997) un grande ed intelligente critico musicale come il compianto Paolo Limiti, la presentò in televisione in un programma pomeridiano, esaltandone non il significato politico che molti intendono dare, bensì la bellezza del brano in se stesso. La canzone fu cantata e nessuno gridò allo scandalo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 21/11/2017 - 12:45

comunista Garofani sei troppo ignorante per capire certe cose.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 21/11/2017 - 13:03

... l'importante è che la si canti!

maria angela gobbi

Mar, 21/11/2017 - 13:04

loro si "disagiano" perché sono degli ignoranti abissali-io ho 84 anni e canto Giovinezza..noi siamo giovani,abbiam vent'anni,l'avvenire non temiam Basta con questi idioti che vedono nero dappertutto.

maria angela gobbi

Mar, 21/11/2017 - 13:08

ierofante...deriva da una cantilena SOVIETICA,,,sai cos'erano i soviet? fosse stata solo una cantilena RUSSA,pazienza

agosvac

Mar, 21/11/2017 - 13:12

Il problema è sempre lo stesso e si chiama idiozia! Se il fascismo rispolvera il saluto romano che era proprio di epoche passate ormai da secoli ma gloriose in sé, questo saluto lo si deve proibire. Se il fascismo ha usato una canzonetta che risale ad epoche a lui precedenti, la canzonetta la si deve proibire anche se orecchiabile e godibile in sé. Però tutto ciò che si rifà al comunismo di stampo staliniano e togliattiano è ammesso ed accettabile anche se tanti danni ha fatto al mondo intero.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 21/11/2017 - 13:40

Si può ribaltare la polemica su "Giovinezza". Visto che non ci si ferma alla canzone, ma a quello che rappresenta, "Bella Ciao" è alquanto inopportuna, essendo il simbolo anche di chi, come i gappisti, si rifaceva ai sovietici (alleati dei nazisti). E ingabbierei volentieri tutti quelli che si ispirano al comunismo perchè i rossi commbattevano i fascisti non per portare libertà, ma per portare una dittatura ben peggiore.

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 21/11/2017 - 13:45

Sig. Maria ho rispetto per la sua età, ma io contestavo un precedente commento che qualificava "balla ciao" come cantilena sovietica. Vede Sig. Agosvac, il problema risiede nel fatto che Togliatti e i suoi successori nessun danno hanno apportato al mondo, anzi hanno contribuito al fianco della DC alla ricostruzione di un paese devastato dalla barbarie nazifascista. Le è chiara la differenza????

frabelli1

Mar, 21/11/2017 - 13:50

Questi "antifascisti" hanno veramente grossi problemi. Se qualcuno non la pensa come loro, non vede le cose secondo i loro punti di vista allora sono fascisti. Si facciano visitare.

Antonio43

Mar, 21/11/2017 - 14:02

All'ora di ricreazione, che poi era di soli 20 minuti, per tutto l'istituto " V. Comi " risuonava dagli altoparlanti Giovinezza, erano gli anni fine '50. Era proprio bello sentirla, eppure non sono diventato fascista. Per cui malefici sinistri non state sempre lì a rompere, voi non venite da un altro pianeta, siete figli e nipoti di quell'epoca, è la nostra storia. Non si dice che dagli errori si impara?

luber47

Mar, 21/11/2017 - 14:03

Poraccio... ha avvertito disagio ascoltando canzonette. Quel che ascolta in consiglio dei ministri o nelle riunioni di partito invece lo fa sentire a proprio agio.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 21/11/2017 - 14:05

Orcocan, pure la primigenia versione di Oxilia é apologia. Cosí pure l'Inno a Roma, musicato dal Puccini con parole di Salvadori, anni prima del Fascismo. Certo é che sono dei fenomeni. L'Italia va catafascio per colpa di questi tamarri e loro si preoccupano del sesso degli angeli.

Dordolio

Mar, 21/11/2017 - 14:27

Ad onor di verità rimasi stupito anche io moltissimi anni fa assistendo alla sfilata trasmessa in tv per la festa del 2 giugno. Ad un certo punto si sentì nitidamente sullo sfondo una banda che suonava appunto Giovinezza. Ma forse non se ne accorse nessuno... Quanto al dem Garofani la conti giusta. Sapendo come funziona il loro cervello altro che disagio. Avrà pensato: "Mentre sono qui a godermi gli agi della repubblica democratica i fasci hanno fatto il golpe! Ecco il perchè si suona Giovinezza! E ora me le faranno scontare tutte con litrate di olio di ricino!". Più in là questa gente non va.

Giorgio Colomba

Mar, 21/11/2017 - 14:45

Non c'è peggior fascismo dell'antifascismo in servizio permanente effettivo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 21/11/2017 - 15:10

@ierofante - Se bella ciao deriva da una canzonetta sovietica, sarebbe da vietare. Loro hanno fatto disastri ed eccidi. Come mai questi doppia misura? O tutti o niente, caro il mio bel comunistone con i baffoni alla Stalin.

ESILIATO

Mar, 21/11/2017 - 15:36

Ierofante.....cosa fumi la mattina.......

MASSIMOFIRENZE63

Mar, 21/11/2017 - 15:37

Per carità, il fascismo è da condannare. Ma quanti sono i regimi o gli Stati che hanno avuto i loro scheletri nell'armadio e non sono mai stati condannati? Parlo della Russia comunista di Stalin, del regime di PolPot, degli USA che hanno buttato le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, del regime di Pinochet in Cile, ecc... ecc... fino all'attuale dittatura in nordcorea. Alla fin fine vedi che il fascismo è stato uno dei tanti regimi, e anzi forse uno dei meno peggio. Quindi non vedo perché la sinistra debba fare questa continua cantilena sul fascismo, che poi tra l'altro, non esiste più da 80 anni.

fabioerre64

Mar, 21/11/2017 - 16:14

Adesso la vado a cercare e la metto come suoneria del cellulare.

Tergestinus.

Mar, 21/11/2017 - 16:14

Ierofante (che di sacro non dice proprio nulla) scrive: " Togliatti e i suoi successori nessun danno hanno apportato al mondo". Ci sarebbe da ridere se non fosse da piangere.

km_fbi

Mar, 21/11/2017 - 16:49

Il presidente della commissione Difesa della Camera, Francesco Saverio Garofani (....Carneade, chi è mai costui???), ha provato qualche disagio, poverino, sentendo cantare "Giovinezza, giovinezza, primavera di bellezza" alla presentazione del calendario storico dell'Esercito. Voi dell'Esercito, cattivoni, non offendete più la delicatissima sensibilità di Garofani, mi raccomando!

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/11/2017 - 17:25

Io non provo nessun disagio, quando me la risento a tutto volume. Vabbè che abito in una casa isolata...ma tant'è.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 21/11/2017 - 17:28

Il disagio è che se l'è fatta addosso.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/11/2017 - 17:29

Tergestinus. Mi hai tolto il commento di bocca! Meglio, dalla tastiera.

tuttoilmondo

Mar, 21/11/2017 - 17:55

ierofante Mar, 21/11/2017 - 13:45 - mi dispiace contraddirla. Parlo da ex comunista. Ero giovane. Il Comunismo ha rovinato l'Italia. All'inizio era fuori dal potere e, tuttavia, danni ne riusciva a fare lo stesso. Forse non sa che nei primi anni cinquanta anche l'Italia era sull'elettronica. I sindacati, per libidine di potere, hanno fatto fallire due fabbriche eccellenti, La Voxon e l'Autovox. Parlo per esperienza personale. E tante altre fabbriche. Poi con mani pulite il PCI ha dato il colpo di grazia a questo ex bel Paese che aveva sbalordito il Mondo nel periodo del boom economico. Dopo mani pulite il boom antieconomico impera. Lei o è poco intelligente o ci mangia. In quest'ultimo caso è più comprensibile ma anche più detestabile. Togliatti? Ha decine di migliaia di ragazzi italiani morti sulla coscienza. Lei è anti Patria. Sono sicuro che è per lo ius soli. Magari conduce una qualche organizzazione umanitaria mangereccia. Siete facilmente individuabili.

paco51

Mar, 21/11/2017 - 18:15

"dicunt" che presto qualcuno sarà preso a calci nel sedere! non mancherò!

Dordolio

Mar, 21/11/2017 - 19:21

Cerchiamo comunque di chiarire un dettaglio. Parecchi anni fa mi era venuta la curiosità di sapere quale fosse stato l'inno nazionale della RSI. Pare che uno UFFICIALE non ci sia mai stato. Ma che venisse eseguita sempre "Giovinezza". Gradirei naturalmente avere qui chiarimenti da chi magari ne sa di più. Quanto sopra mi venne riferito da due cari e vecchi arnesi di altri tempi (uno condannato a morte all'epoca da non so quale tribunale "democratico", l'altro penso fosse stato brigatista nero e quindi ritengo se ne intendessero...)

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mar, 21/11/2017 - 19:28

Molti hanno citato "Bella ciao" dimenticando che "Fischia il vento", oltre ad essere l'inno ufficiale di tutte le Brigate Partigiane Garibaldi, aveva la stessa melodia della famosa canzone popolare sovietica Katyusha, composta nel 1938, in piena ERA STALINIANA.

DIAPASON

Mar, 21/11/2017 - 19:59

Faccetta nera, bella abissina aspetta e spera che già l'ora s'avvicina

Rudy

Mar, 21/11/2017 - 20:06

E' evidente che si tratta di una provocazione. Giovinezza è fascista quanto Bella ciao, però i rispettivi regimi ne hanno fatti i loro inni. Fosse anche una composizione fascista, dopo quasi un secolo, francamente... in Italia non abbiamo il senso del ridicolo.

Rudy

Mar, 21/11/2017 - 20:11

Qualcuno dica al fante la sopra che è passato quasi un secolo e che dell'antifascismo non gliene frega più niente a nessuno, a parte i soliti strozzini che ancora oggi riescono a lucrarci. Che deve durare in eterno ?

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mar, 21/11/2017 - 20:32

Oddio.......e adesso chi glielo dice alla Sboldrina ?

angelovf

Mar, 21/11/2017 - 22:01

Bellissimo inno,ogn'uno ha la sua storia, altro che bandiera rossa e bella ciao, Giovinezza è un inno italiano e non sovietico.

angelovf

Mar, 21/11/2017 - 22:17

Per come avete ridotta l'Italia dopo che lui.... L'aveva costruita, ancora oggi usiamo tutti i benefici e ke sue leggi, altro che disgrazia, vi dovete solo vergognare per un pugno di voti avete ridotta l'Africa ad una colonia africana, ed ancora più vergognoso da parte delle autorità portare i fiori ai caduti di guerra, che sono morti per la patria e contro l'invasione dello straniero potevano evitare di morire se sapevano che un giorno l'Italia sarebbe stata invasa da tutta l'Africa e non solo, con tanti delinquenti fuggiti dalle galere di keddafi e Saddam Hussein. Tanti valeva fare fingere la guerra agli austriaci che è un popolo civile e non questi selvaggi che senza nessuna guerra in casa vi stanno invadendo senza essere ostacolati, se venisse nuovamente lui ....... anche con un nome diverso ma con la stessa mentalità, il popolo sono sicuro sarebbe felice.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 22/11/2017 - 01:32

Ierofante - Togliatti ebbe due segretari e due scrivanie, una a Roma (Botteghe Oscure) l'altra a Mosca. Se vuole documentarsi meglio legga le memorie della segretaria sovietica Nina Bocenina così si aggiornerà sulla "bontà" (...) del suo riferimento politico. C'è anche in circolazione un libro di Caprara - segretario di Togliatti - intitolato L'inchiostro verde di Togliatti per affinare il tema. Esistono informative del Sifar (conservate negli archivi del Sismi ora Aise circa i rapporti di Togliatti con il noto Baffone. Al quale chiese di far diventare l'Italia una provincia sovietica, ricevendone un netto rifiuto (a Yalta avevano stabilito altro). C'è anche altro circa i moti partigiani e circa l'Eumit.

lento

Mer, 22/11/2017 - 07:52

Giovinezza Il vero Inno Nazionale dell'Italia...Quello di Mameli e' provvisorio da 80anni x volere dei comunisti !

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 22/11/2017 - 17:57

Caro kompagno "ierofante", si informi lei, piuttosto, e non alla cellula "towarisch Stalin". Probabilmente lei si è laureato alla stessa università della kompagna dottorA Fedeli! 1: Bellacciao riprende la tiritera di un canto partigiano sovietico. 2: non era il canto di chi lottava per la libertá, ma di chi voleva ridurre l'Italia a una dittatura sovietica, collaborò alle stragi di italiani compiuti dai titini, massacrò altri partigiani non rossi. La sua proposta di gulag per chi la pensa altrimenti, la dice lunga su che tipo di "demokratico" lei sia... peccato per lei e i suoi simili, che in Italia sbarcarono gli americani e non i sovietici. Saluti a Baffone!