La "bomba" del paziente zero? Perché arriva dalla Germania

L'ingresso del nuovo coronavirus in Italia risalirebbe allo scorso 25 gennaio. Il Covid-19 stava circolando in Germania. Qui avrebbe contagiato una persona italiana proveniente dalla zona del Basso Lodigiano

Uno studio effettuato da un'équipe di ricercatori dell'Università Statale di Milano guidata dal professor Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco, ha ricostruito il percorso del coronavirus in Italia.

Dal famoso “paziente 1” all'esplosione dei contagi a Codogno, dalla diffusione al resto della Lombardia fino all'estensione dell'epidemia in tutto il Paese: le tappe del Covid-19, in estrema sintesi, sono state queste. Il punto di partenza, come sottolinea Il Fatto Quotidiano, risale allo scorso 20 febbraio.

Quel giorno l'Italia ha il primo paziente infettato dal nuovo coronavirus. Il soggetto, un 38enne di Codogno, è ricoverato all'Ospedale Civico della cittadina lombarda. La domanda che si sono fatti gli esperti è una: come ha fatto il paziente 1 a contrarre il virus? Parte così la caccia al paziente 0. Sul tavolo diverse ipotesi: un cittadino cinese, un manager italiano rientrato dalla Cina o qualcuno proveniente dalla Germania o chissà chi altri.

Dalla Germania all'Italia

Lo studio del professor Galli contribuisce a fugare ogni dubbio. Secondo questa ricerca, l'ingresso del nuovo coronavirus in Italia risale al 25 gennaio. Il Covid-19 inizia a circolare sul nostro territorio proprio quel giorno. Lo fa partendo dall'area del Basso Lodigiano.

Appena tre giorni prima, in Germania viene isolato il virus da un manager tedesco infettato da una collega cinese di Shanghai. Il ceppo tedesco si è rivelato essere molto simile a quello di Codogno. Da qui la nuova ipotesi sulla diffusione.

Il virus stava circolando in Germania. Qui ha contagiato una persona italiana proveniente dalla zona del Basso Lodigiano. La stessa che, una volta rientrata in Italia, ha fatto partire involontariamente l'epidemia. È questo l'identikit del paziente 0, che tuttavia non è ancora stato trovato. Inizialmente si pensava che tutto fosse partito da un amico del paziente 1 appena rientrato dalla Cina e che con lui aveva cenato molte volte. L'analisi sugli anticorpi lo ha tuttavia subito escluso.

Seguendo lo studio del professor Galli, dunque, scopriamo come il nuovo coronavirus abbia fatto breccia in Italia provenendo dalla Germania. Dal nostro Paese, poi, il Covid-19 sarebbe ripartito verso la Germania in uno scambio continuo. Lo stesso scambio che avrebbe poi coinvolto tutta l'Europa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

obiettore

Mer, 11/03/2020 - 15:00

Io vorrei conoscere il paziente zero del morbillo e della varicella, non è stato ancora scoperto, nonostante i scienziati.

ulio1974

Mer, 11/03/2020 - 15:52

obiettore 15:00; GLI scienziati, GLI scienziati!!

Ritratto di ierofante

ierofante

Mer, 11/03/2020 - 15:52

Sig. Obiettore, porti un po' di pazienza. Si sa che "i scienziati" sono una massa di ignoranti.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 11/03/2020 - 15:53

Non comprate più automobili tedesche e francesi ! Le auto coreane e giapponesi sono molto migliori e i coreani ed i giapponesi ci hanno sempre rispettato !

bernardo47

Mer, 11/03/2020 - 15:57

Anche se viene dalla Germania, non è detto che sia tedesco. Bisogna essere seri. Poteva essere anche un italiano, rientrato dalla Germania,dopo contatto con una cinese, poi risultata, ma solo poi,positiva. Vedremo sviluppi.

Junger

Mer, 11/03/2020 - 15:58

Interessanti congetture dell'ideologo del "tutti a casa"! Peccato che la scienza epidemiologica raccomandi il distanziamento sociale e non l'allegra e affettuosa coabitazione con suoceri, generi e consuoceri.

Happy1937

Mer, 11/03/2020 - 16:03

Penso che questa traccia sia vera, ma certamente ci sono stati anche altri veicoli fra i passeggeri entrati in Italia provenendo dalla Cina con scali intermedi. Non credo che soltanto da Codogno l'epidemia si sia cosi`rapidamente diffusa in tutta Italia. Se gli stolti che ci governano avessero dato retta ai consigli degli esperti, che richiedevano di mettere in quarantena tutti quelli che provenivano per ogni via dalla Cina , l'epidemia sarebbe stata molto più limitata.

gedeone@libero.it

Mer, 11/03/2020 - 16:06

#Svevus, e perché non comprare auto Italiane?

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 11/03/2020 - 16:09

I centri "massaggio" , esistono anche in Germania, penso.

Ramese

Mer, 11/03/2020 - 16:13

Ma chissenefrega della provenienza del paziente zero ... chiunque sia, ammesso che ve ne sia uno solo, lo e' stato per caso. Un virus si espande comunque ... basta con questo miserabile sovranismo d'accatto ...

Carlopi

Mer, 11/03/2020 - 16:15

Se ciò fosse vero (e potrà anche esserlo) i contagi avrebbero dovuto diffondersi anticipatamente e maggiormente in Germania che in Italia. Mistero.

wintek3

Mer, 11/03/2020 - 16:20

Se è arrivato dalla Germania il 25 Gennaio qualcuno mi sa spiegare perchè il virus si è diffuso dal primo paziente a Codogno il 20 Febbraio e nel frattempo in Germania non è successo quasi nulla? Se tanto mi da tanto l'epidemia avrebbe dovuto manifestarsi almeno con la stessa intensità e nello stesso tempo che in Italia. O NO?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 11/03/2020 - 16:21

il virus è stato portato da una cinese in Germania contagiando un collega tedesco..

quell'io

Mer, 11/03/2020 - 16:25

Peccato che attualmente la scoperta non serva proprio a nulla se non ad alimentare il livore. Livore già elevato dai continui battibecchi di cattedratici privi di senso del ridicolo.

lupo1963

Mer, 11/03/2020 - 16:30

E quindi ? Cosa ci aspettiamo ? Cosa ci aspettiamo ? le scuse della Merkel ed un risarcimento equivalente a danni di guerra ?

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 11/03/2020 - 16:31

Ok, tutto chiaro, ma una volta trovato il paziente 0 cosa ce ne facciamo? Ci sarà comunque una ulteriore indagine per individuare il paziente -1 e così via. Ma stiamo dando i numeri?

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 11/03/2020 - 16:37

Anche io vorrei fare notare a Svevus che l'Italia produce automobili. Mi rimane una curiosità: cosa c'entra con l'articolo?

FlyingV

Mer, 11/03/2020 - 16:38

Si sa benissimo da dove viene il corona virus.

LOUITALY

Mer, 11/03/2020 - 16:38

ma il virus arriva dalla CINA dalla CINA dal REGIME COMUNISTA cinese! Il virus pestifero arriva dal regime medioevale comunista cinese! Il virus è stato diffuso nel mondo dalla Cina comunista!

Albius50

Mer, 11/03/2020 - 16:42

Bernardo47 leggi bene l'articolo il ceppo di CODOGNO è simile a quello TEDESCO

nino49

Mer, 11/03/2020 - 16:43

Io credo che a questo punto non serva proprio a nulla arrovellarsi per rislire al paziente zero! Credo invece sia da chiedersi se la massiccia e veloce diffusione della malattia in Italia non possa essere legata ad altre cause ancora sconosciute, magari di natura genetica o ambientale!? Non vi pare quantomeno "strana" la notevole differenza nella diffusione del covid-19 tra le diverse zone d'Italia e anche tra l'Italia e le restanti nazioni europeee, specialmente per quel che riguarda il numero dei morti??? Credo che agli scienziati sfugga q.cosa!

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 11/03/2020 - 16:47

@louitaly: se ti può fare stare meglio puoi immaginare che il tedesco sia di sinistra.

numero5

Mer, 11/03/2020 - 16:47

@obiettore le sfugge il concetto di malattia endemica

milanamleto

Mer, 11/03/2020 - 16:48

Ho seri dubbi sulla provenienza dalla Germania, vorrei delle spiegazioni, cosa c'entra allora il Veneto? Io sono molto più propenso a che i pazienti 0 siano stati i due cinesi sbarcati a Malpensa il 23 gennaio, infatti verificando gli spostamenti di questi pare che si siano diretti in Veneto poi verso Parma. Perchè nessuno ha voluto verificare questa pista? Forse perchè incolpare i due cinesi, che oltretutto provenivano proprio dalla zona cinese del primo ceppo, è da "RAZZISTI"? milanamleto

Albius50

Mer, 11/03/2020 - 16:49

LOUITALY in teoria quello che dici può essere reale, peccato che la UE in primis la GERMANIA trattenga grandi rapporti commerciali quindi la UE diventa COMPLICE.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 11/03/2020 - 16:55

Dopo mille anni è ritornato un nuovo Federico Barbarossa ... i meneghini se lo ricordano bene.

maurizio-macold

Mer, 11/03/2020 - 16:55

Quando sapremo chi e' stato il primo europeo a contrarre il virus saremo piu' felici? Cosa ci guadagneremo?

evuggio

Mer, 11/03/2020 - 16:56

Ma come? impossibile! in germania non c'è il corona virus ... soprattutto non si muore .... muoiono tutti di spavento!

Calmapiatta

Mer, 11/03/2020 - 17:06

I virus viaggiano, si muovono, alcuni, nel loro percorso, mutano. Questa è la natura. Per questo le misure di prevenzione messe in campo dal governo sono apparse insufficienti. Da quando è stato scoperto il cluster a Wuhan era ovvio e certo che, prima o poi, il virus sarebbe arrivato. E, infatti, è arrivato, trovandoci però totalmente impreparati, soprattutto, da punto di vista culturale.

gianni marchetti

Mer, 11/03/2020 - 17:25

Anche accettando questa ricostruzione ci si chiede : dal 25 gennaio al 20 febbraio non ci sono stati altri casi degni di attenzione? Tali da attirare l'attenzione delle autorità?

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mer, 11/03/2020 - 17:37

Quindi il virus di Codogno è differente dal virus dei due cinesi che hanno scorazzato per il paese prima di arrivare allo Spallanzani? Con ormai 600+ morti alle spalle stiamo ancora a cercare il paziente 0? Come se una persona sola sia arrivata dalla Cina in quel periodo. Nel febbraio '19 tornai da Shanghai su un volo Lufthansa a Malpensa, più del 90% erano cinesi, la maggior parte turisti che volavano per la prima volta...

AmilcareTafazzi

Mer, 11/03/2020 - 17:47

Indipendentemente da dove arriva faccio notare che in tanti stanno andando al creatore . I decessi sono numeri statistici ma le persone che vedono andare senza poter far nulla ( anche un ultimo saluto) i propri cari della provenienza del contagio non importa . In una piccola comunità del lodigiano fra qualche giorno non ci saranno più over 78. Stanno morendo come le mosche in 3 ore e altri 12 sono in "dirittura d'arrivo". Non avevano nessuna patologia..erano solo arzilli nonnini del gioco delle bocce e della briscola/tresette

obiettore

Mer, 11/03/2020 - 17:49

Sig.15:52, complimenti, ha vinto l'orsacchiotto. L'unico che si sia accorto dell'errore grammaticale. Sig.16:47, le sfugge il concetto di "ironia" . Buona vita a tutti.

Europ

Mer, 11/03/2020 - 17:51

Se sappiamo che il virus proviene dalla Germania, almeno sappiamo chi deve pagare i nostri danni.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 11/03/2020 - 18:03

Migliaia di manager provenienti dalla Cina, sono atterrati a Monaco dall'inizio dell'anno provenienti dalla Cina. Soprattutto manager di grandi aziende con sede fiscale in Lussemburgo. Molti anche gli italiani....

kobler

Mer, 11/03/2020 - 18:17

25 gennaio del 2019 però! Quando i tedeschi sono andati in Cina per esrcitazioni a -20 sui ghiacciai... dopo rientrati sono scoppiati i casi di influenza...80.000 contagiati

lupo1963

Mer, 11/03/2020 - 18:21

Io saro' anche maligno .Ma tra i primi contagiati , dove non riuscivano mai a risalire al nesso con la Cina , vuoi che non ci fosse stato qualcuno contagiato al centro massaggi ???Ovviamente non lo andava a raccontare neanche al prete durante l'estrema unzione ...

TonyManero

Mer, 11/03/2020 - 18:40

Dedicato a tutti quei fenomeni che a metà gennaio volevano mettere in quarantena tutti quelli che provenivano dall’Asia e che ancora oggi sostengono che il virus è in Italia perché non é stato fatto: "colpa del governo, Salvini l'aveva detto!". Un virus può arrivare in mille modi, non puoi controllare tutto e comunque non sarebbe servito. Imparatelo per la prossima volta.

Gyro

Mer, 11/03/2020 - 20:01

Usciamo dall'unione europea!

Gyro

Mer, 11/03/2020 - 20:28

Usciamo dall'unione europea!