Dramma a Salerno, malore in classe: studentessa muore durante interrogazione

La ragazza di 16 anni frequentava l'istituto Genovesi-Da Vinci di Salerno. La giovane ha battuto la testa contro la cattedra dopo aver perso i sensi. Inutili i soccorsi

Terribile tragedia questa mattina all'istituto Genovesi-Da Vinci di Salerno. Una studentessa di 16 anni è morta in classe dopo aver accusato un malore. Secondo una prima ricostruzione, il dramma si è consumato in pochi minuti.

L’adolescente, che frequentava la terza F, era impegnata in una interrogazione alla lavagna quando improvvisamente ha perso i sensi ed è crollata a terra dopo aver battuto con violenza la testa contro la cattedra.

La giovane è stata immediatamente soccorsa, prima dal docente presente in aula e dai compagni e poi dal personale sanitario del Saut. I medici, però, non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto sono giunti i carabinieri e la polizia scientifica per effettuare i rilievi del caso.

Proprio per consentire il regolare svolgimento degli accertamenti da parte delle forze dell’ordine, il preside della scuola, Nicola Annunziata, ha invitato gli studenti a non uscire dalle loro aule. “Siamo tutti sconvolti”, ha dichiarato il dirigente scolastico visibilmente scosso.

La 16enne, che proveniva da San Mango, era descritta da tutti come una studentessa brillante. Sotto choc e distrutti dal dolore i familiari dell’adolescente, così come i professori e i compagni di classe.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

titina

Lun, 07/10/2019 - 13:54

terribile. Povera ragazza e poveri genitori.

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Lun, 07/10/2019 - 14:11

Il Signore l'ha chiamata a Sé da questa vita: possa goderLo in eterno. E Lui, la Vera Consolazione, dia la pace del cuore ai genitori e a tutti i cari che le vogliono bene. Amen.

ulio1974

Lun, 07/10/2019 - 14:36

QuoVadis 14:11: le solite preghiere pietistiche!!! sai che strazio per i genitori!??!altro che preghiere e ringraziare il Signore!!! La pace del cuore ai genitori poteva concederla lasciando loro la loro cara figlia!!!

rudyger

Lun, 07/10/2019 - 15:00

ULIO, DAVANTI ALLA MORTE DI UNA TUA FIGLIA COSA FARESTI E DIRESTI ? ANDRESTI A FUMARTI UNA SIGARETTA ? ASTIENITI DA CERTI COMMENTI IDIOTI. TACI DI FRONTE AL DOLORE.

ulio1974

Lun, 07/10/2019 - 15:32

rudyger 15:00: caro rudiger, forse non hai capito una cippa. rispondevo a QuVadis che , cito , scrive: "Il Signore l'ha chiamata a Sé da questa vita: possa goderLo in eterno. E Lui, la Vera Consolazione, dia la pace del cuore ai genitori e a tutti i cari che le vogliono bene. Amen." QUINDI COME FAREBBE UN GENITORE AD AVERE PACE NEL PROPRIO CUORE E, MAGARI, RINGRAZIARE UN DIO CHE SI È PRESO LA LORO FIGLIA IN QUESTO MODO?!!? IO NON CI RIUSCIREI.

rudyger

Lun, 07/10/2019 - 15:47

ALLORA CI SIAMO ESPRESSI MALE TUTTI E DUE.

ruggerobarretti

Lun, 07/10/2019 - 16:04

rimane il fatto che il commento di tal ulio 1974 rimane inopportuno verso chi esterna un commento da credente. Che non sono io, ma il Quovadis.