Vespa asfalta Conte: "​Non è dignitoso essere ridotti così"

Nell'ultima intervista rilasciata all'Huffington Post Bruno Vespa ha detto la sua senza mezze misure sulla "inaccettabile" e "intollerabile" situazione in cui versa l'Italia in piena pandemia

"In una situazione drammatica come quella che viviamo oggi, l’unico pensiero che ho è: "Come faccio a lasciare ai miei figli e ai miei nipoti, se li avrò, un Paese normale?", Bruno Vespa è un fiume in piena nell'ultima intervista rilasciata all'Huffington Post. Il popolare giornalista, conduttore e scrittore c'è andato giù pesante contro l'attuale esecutivo, definendo la situazione attuale in cui versa l'Italia senza precedenti.

A scatenare la reazione indignata di Bruno Vespa sono stati i recenti dati pubblicati sull'Economist, che vedono il nostro paese fanalino di coda nelle classifiche mondiali per crescita economica. Anni di immobilità, mancate azioni, assenza di coraggio che hanno portato il conduttore di Porta a Porta a fare un'analisi inquietante sull'Italia di oggi: "Non mi rassegno all’Italia ultima in classifica. Chiunque la governi: Conte oggi, oppure Salvini domani. Alla mia età, l’unico interesse che ho è vivere in un Paese normale. Non accetto che l’Italia sia il peggiore Paese in termini di crescita economica tra i quarantadue stati più industrializzati del mondo. I dati li ho letti sull’Economist dell’ultima settimana e sono il risultato di vent’anni di immobilità. Con la pandemia, però, la situazione è diventata drammatica".

Il conduttore, reduce dalla pubblicazione del suo ultimo libro sulle donne più famose del mondo dello spettacolo, ha richiamato il governo Conte alla consapevolezza di dover fare di più e agire affinchè la pandemia sia un'occasione e non un colpo di grazia: "Non mi rassegno a un paese incapace di decidere. Sempre bloccato. Da cittadino, esigo che anche in Italia si facciano le cose che si fanno negli altri Paesi europei. È ora di tirarsi su le maniche e risalire le posizioni di quella maledetta classifica. Non sopporto di invidiare la Francia, la Germania, l’Inghilterra, per la capacità di fare delle scelte".

A finire nel mirino di Bruno Vespa è stato soprattutto il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, con tutto l'esecutivo pentastellato e democratico, reo di essere poco incisivo nelle scelte e poco coraggioso: "Pretendo un governo che governi, una maggioranza che decida, un presidente del consiglio che sappia anche essere impopolare, se necessario; e che quando la mattina si guarda allo specchio, pensi: "Non è possibile che l’Italia abbia i numeri peggiori tra i paesi industrializzati. Non è dignitoso. Non è tollerabile. Non è quello per cui gli italiani si sono fatti il mazzo dal dopoguerra in poi"".

Vespa non ha fatto sconti al premier in primis sulla proroga decisa nelle scorse ore sull'emergenza coronavirus, dichiarando finito il tempo dei dpcm e dei colpi di mano del premier. Il conduttore ha poi parlato chiaramente di una situazione critica in cui la pandemia ha giocato un ruolo chiave in molte decisioni. Inaccettabile, per Bruno Vespa, rimanere immobili salvo poi agire nel momento della calamità: "Abbiamo dovuto aspettare una pandemia per riformare il codice degli appalti. Ci rendiamo conto? È possibile che ogni volta dobbiamo lambire la catastrofe per fare delle cose di buon senso?". Non è mancata poi la stoccata finale al Movimento 5 stelle: "A loro è successo quello che accade a tutti i movimenti rivoluzionari: quando entrano nelle stanze del potere, diventano conservatori".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 13/07/2020 - 12:23

giustissimo !!! non è dignitoso! ma questo dovrebbe dirlo mattarella, non vespa! :-)

caren

Lun, 13/07/2020 - 12:26

Perfetto Bruno, assolutamente perfetto. Piena sintonia. Ancora molti italiani purtroppo, non hanno capito niente, specialmente alcuni dei miei amici, che si ostinano a difendere i 5S.

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 13/07/2020 - 12:44

bisognava pressarli dall'inizio visto che metà di loro sono ignoranti all'ennesima potenza in fatto di politica che come tutti i mestieri di questo mondo necessitano di un periodo di apprendistato ma i pentastellati non hanno nemmeno quello e conte idem

flgio

Lun, 13/07/2020 - 12:48

Fare delle scelte? Ma la madre di tutte le scelte è stata quella di stare in Europa, manco venissimo da Marte. Oggi siamo così sicuri che la scelta sia stata quella giusta? Perché è quella scelta che oggi ci vede fanalino di coda? Oppure eravamo già canditati al declino e ci siamo attacchi al tram europeo? Tutto ciò che viene dopo quella scelta è la diretta conseguenza di oggi nel bene o nel male. Il progetto europeo è di natura simmetrica ma i popoli e gli stati europei sono geneticamente e geograficamente asimmetrici. Poi mettiamoci pure il colpo di genio di Obama e il suo WTC con la globalizzazione e tiriamo le somme. Il disegno di una realtà post moderna e iper digitalizzata ci toglierà ciò che ci ha contraddistinto nei secoli: l'italianità. tolto quel valore rimarrà solo lo stivale al miglior offerente.

Malacappa

Lun, 13/07/2020 - 12:49

Mio caro Vespa il problema piu'importante per noi(come diceva una nota canzone)e'l'invasione fermandola le altre cose vanno a posto in automatico

schiacciarayban

Lun, 13/07/2020 - 13:04

Vespa ha ragione, ma purtroppo non si vedono vie d'uscita, con Salvini sarebbe ancora più disastroso. Serve competenza, capacità, studio, negli ultimi anni l'incompetenza l'ha fatta da padrona, e questo è il risultato.

igiulp

Lun, 13/07/2020 - 13:05

Mortimer - Mattarella è tutto preso da fatti di 70 anni fa. Prima che arrivi a considerare quelli odierni, occorrerà molto tempo.....

jaguar

Lun, 13/07/2020 - 13:16

Non è dignitoso avere un esecutivo giallorosso che non ha mai avuto la maggioranza di consensi. Conte e compagnia se ne vadano a zappare la terra.

agosvac

Lun, 13/07/2020 - 13:16

Se si pensa che Conte cerca di sfruttare l'emergenza sanitaria per restare il più possibile a Palazzo Chigi, la cosa è ancora più deprecabile. Anche perché questa emergenza non c'è più. Ormai la crisi è finita: gli ospedali si svuotano, specie le strutture di terapia intensiva, i contagi sono di debole intensità e la carica virale del corona virus sempre meno intensa.

Stregatta

Lun, 13/07/2020 - 13:17

Non è che viene il dubbio che vent'anni di immobilità a prescindere dai vari governi succedutisi, abbiano un solo denominatore comune: l'EURO? Shalom

Iacobellig

Lun, 13/07/2020 - 13:21

Caro Vespa, i soggetti buoni solo a improvvisare e privi di capacità, fanno solo gravi danni al paese e alla sua economia. Inoltre non hanno neppure dignità altrimenti si dimetterebbero, la poltrona purtroppo vale più delle brutte figure.

Cheyenne

Lun, 13/07/2020 - 13:31

VESPA AI NOSTRI FIGLI LASCERANNO UN PAESE SENZA INDUSTRIE, POVERO E AFRO-ISLAMIZZATO

IronHandIronHead

Lun, 13/07/2020 - 13:50

Il problema è paradossale ma si chiama deficit di Democrazia. L'ultimo governo eletto risale al 2008, 12 anni fa. Questo governo fu buttato giù da una losca congrega di palazzo. Sono 9 anni che questo Paese non ha un governo eletto a cui le varie burocrazie devono ubbidienza. Anzi paradossalmente le burocrazie fanno quello che vogliono, vedasi ad esempio i giudici, e i politici in uno stato di mentale offuscato, fanno solo le loro pantomime. In questo, il PD, con numeri da Soviet, ovvero meno del 12% degli Italiani, porge le sue terga su scranni che pretende essere eterni. Se il Paese è nella bratta è perché il PD governa surrettiziamente da 8 anni. Libera Italia Subito!

paolo1944

Lun, 13/07/2020 - 14:20

Caro Vespa, si vedeva che soffrivi, ma dovevi sbottare prima. Gli "onesti" 5 stalle si sono piazzati in RAI e altrove, dimostrando abilità impensate nell'occupare e lottizzare poltrone, invece di rinnovare il modo di governare come millantavano per i beoti che li hanno votati. Ora ti faranno fuori, nel silenzio vile dei colleghi RAI, e cadrai sotto la mannaia PD/stallati: il peggio mai partorito in 75 anni di democrazia limitata. Limitata, ma che presto rimpiangeremo amaramente, un tetro regime cattocomunista/sanitario incombe .

petrustorino

Lun, 13/07/2020 - 14:29

il problema è uno solo...siamo al fondo di un barile... siamo dal k..uore.. ci sono pochi soldi..... e quelli che ci sono se li pappano i politici. oppure li danno a fannulloni (vedi reddito di cittadinanza) oppure li regalano ai clandestini irregolari.... pertanto dobbiamo rassegnarci continueremo a vivere alla giornata senza prospettive, se non quella di un aumento delle imposte e delle tasse.

Caiofabius

Lun, 13/07/2020 - 14:34

Sir Winston Leonard Spencer Churchill , quel Signore che vinse la seconda guerra mondiale, al termine dei festeggiamenti e del suo mandato fu ringraziato calorosamente ma comunque spedito in pensione, ed aveva vinto la Seconda Guerra Mondiale!!!!

ulio1974

Lun, 13/07/2020 - 14:38

concordo al 200% con Vespa, ma bisogna forse ricordargli che buona parte degli ultimi 20 anni sono stati governati dal Berluska.

necken

Lun, 13/07/2020 - 14:43

Vespa quali sarebbero le tue proposte? perchè in Italia: molte chiacchiere, facili proposte, risultati scarsi ed ad incolpare gli altri siamo dei campioni

ulio1974

Lun, 13/07/2020 - 14:51

Vespa è sempre pungente, come nella sua natura.

dredd

Lun, 13/07/2020 - 14:55

Con i dilettanti che abbiamo al governo era solo questione di tempo

dagoleo

Lun, 13/07/2020 - 15:05

se non usciamo dall'Europa come ha fatto la GB non ci risolleveremo mai.

NonMolliamo

Lun, 13/07/2020 - 15:30

Vespa ha perfettamente ragione. Nel nostro paese non esistono politici che predono decisioni nette con coraggio. Sempre a pensare solo alla poltrona. M5S sono un movimento ridicolo, hanno detto di tutto di più ma oggi fanno di tutto di meno....Purtroppo andremo incontro alla distruzione del nostro paese, basti pensare oltre all'economia come stanno gestendo l'immigrazione clandestina, un disastro. Noi abbiamo fatto di tutto per cercare di annullare il COVID-19, e poi facciamo sbarcare senza problemi persone infette...mi domando a cosa serve tutta questa quarantena cercando anche di prorogarla.

Giorgio123

Lun, 13/07/2020 - 15:42

In effetti negli ultimi 20 anni non ha governato 5S, che ancora non esisteva. Certamente il paese è allo sfacelo economicamente, ma le cause vanno individuate nella corruzione e nel malaffare che per tanti anni hanno danneggiato le casse dello stato e quindi dei cittadini. Che poi il Coronavirus abbia dato il colpo di grazia a situazioni già critiche è un dato di fatto. Tuttavia se ci sono valide proposte per contenere il danno economico nel rispetto dei criteri di sicurezza ben vengano.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Lun, 13/07/2020 - 15:45

L'acume di Vespa mi sorprende: ma doveva leggere i dati sull’Economist per capire che la nostra economia è in coma profondo?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 13/07/2020 - 15:50

Ma se sta arrivando una massiccia mano d'opera dall'estero, con barconi ed alle frontiere alpine. Vedrai quando inizieranno tutti a lavorare dove ci porteranno.

unoc

Lun, 13/07/2020 - 15:54

Caro Vespa, purtroppo anche lei come troppi italiani comincia ad avere la memoria corta. Contesta il Governo e dimentica cosa abbiamo dovuto sopportare negli ultimi vent'anni che comunque anche lei cita. Lo spread oltre 500, la denuncia di fannulloneria a Salvini da parte dei componenti del parlamento europeo. La memoria corta impedisce di fare i confronti. Ricorda il buffetto dato a Berlusconi sulla tigna ? Mi dica, secondo lei sarebbe possibile che diano un buffetto sui..capelli a Conte ? Io penso proprio di no, e non per i capeli, ma perchè finalmente ci rappresenta una persona seria ! Veda, il virus è stato per l'umanità, come cadere in un burrone. C'è chi si è fatto molto male e chi esce solo con poche ossa rotte. Non per tutti il paracadute era perfetto e abbiamo scoperto che il nostro aveva qualche buco, ma era stato conservato in un nido di tarme ! Continua prossimo commento...

unoc

Lun, 13/07/2020 - 15:56

Non possiamo in assoluto fare paragoni tra il governo attuale e quello che sarebbe potutto essere un altro governo, giusto perchè nessun altro governo, se escludiamo la seconda guerra mondiale, si è mai trovato in una simile drammatica situazione. Possiamo solo dire che in situazioni ben più favorevoli e promettenti, i governi che hanno preceduto l'attuale, sono stati capaci di fare peggio, dovendoci poi sentire dileggiati da tutta Europa per la capacità dei nostri governanti di rubare, truffare, corrompere e, ovviamente, promettere agli elettori, mari e monti di fumo. La invito pertanto a considerare quale altro governo avrebbe potuto fare meglio o rappresentare più degnamente l'Italia nel mondo, senza ricorrere ad acquisti sul mercato estero come nel calcio (io comprerei la Merkel in cambio di Salvini e 49 milioni). Continua prossimo commento....

Gio56

Lun, 13/07/2020 - 15:56

schiacciarayban,vedo con piacere che anche oggi ha tirato in ballo il suo Salvini,ah se non ci fosse bisognerebbero inventarlo.ps è un anno che Salvini non è al governo ma la m***a sale sempre più. Ma visto che lei si vanta di essere un laureato alla Bocconi e di fare consulenze in giro per l'Italia,perchè non va da questo governo e dispensa dei buoni consigli?

unoc

Lun, 13/07/2020 - 15:56

Prima di dare giudizi è necessario fare confronti e, per nostra fortuna, altre situazioni simili non dovrebbero più accadere, almeno con tale violenza. Potremmo però considerare il caso di Roma, capitale sempre in deficit profondo e palcoscenico di truffe, imbrogli, ruberie, che adesso pare abbia risanato il bilancio riducendo le spese e soprattutto azzerando le truffe e le corruzioni. Purtroppo è estremamente difficile trovare un politico (nell'ordine): onesto, intelligente, capace e....di bella presenza. Ma dobbiamo accontentarci di scegliere quello che, oggettivamente, è più utile alla collettività.

Giorgio Mandozzi

Lun, 13/07/2020 - 16:09

Ben arrivato, Vespa. Siamo ultimi non solo per gli ultimi 20 anni ma per gli ultimi 40. Gli anni del fallimentare centro-sinistra, quelli orridi della concertazione, la congiunzione astrale tra un sindacato impegnato a difendere posti di lavoro ed attività indifendibili invece di facilitare la nascita di nuove imprese e nuovo lavoro. E non dimentichiamo un pazzesco sistema istituzionale con le camere che giocano a tennis ed un immorale costituzione buona solo nei principi generali e senza mai sapere chi comanda e chi è il responsabile. E Vespa si meraviglia che siamo ultimi? Lo siamo da decenni ed mi meraviglio che siamo arrivati fino a qui.

IronHandIronHead

Lun, 13/07/2020 - 16:16

Il problema è il PD. Ha governato in maniera pessima sempre. E sono ormai 8 anni che lo fa in maniera più o meno surrettizia, senza mai vincere un'elezione che sia una. Non capisco cosa c'entri Salvini o Berlusconi. Il problema è una pletora di burocrati stra pagati per bloccare ogni cosa e non controllare nulla. La vicenda autostrade o i processi a Berlusconi sono esemplificativi. L'Italia ha bisogno di un governo votato dagli Italiani, non di caricature di politici che piaggiono alla Fräulein crucca...

ulio1974

Lun, 13/07/2020 - 16:20

dagoleo 15:05: non è l'europa la catastrofe dell'italia, ma i grilli, che assomigliano più a locuste, e le sardine, che assomigliano di più ai pirana.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 16:44

X flgio 112.48: europa o non europa - piantiamola con questa menata - resta il fatto che siamo governati da pagliacci immobilisti che non fanno neppure ridere.... buoni solo a tenersi stretta la poltrona. Ormai stanno sfumando anche le ultime speranze in un'emergenza che almeno, tra anti guai, avrebbe potuto scuotere le coscienze, e invece niente, pensano solo a se stessi e intanto la nave affonda.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 13/07/2020 - 16:49

Caro Vespa,visto che lavora da mamma RAI,stia attento alle sue elucubrazioni,l'azienda potrebbe rivalersi per danni dichiarati,in quanto i vertici di sinistra e i 5s non ammettono contraddizioni.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 16:51

X Stregatta 13.17: no, come denominatore comune abbiamo solo i pagliacci che ci governano, ma non solo, quando negli ultimi vent'anni sono stati tenuti lontani dal governo, hanno fatto di tutto e di più, complici chi sappiamo, per non far governare praticamente a nessuno, impedendo che l'Italia diventasse un paese normale.

lorenzovan

Lun, 13/07/2020 - 16:58

a perche' e' dignitoso fare da tappetino per quasi 40 anni a tutti quelli che hanno avuto il potere?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 17:00

X necken 14.43: cicciobello, le proposte serie, seguite ovviamente dai fatti, tocca farle a chi ci governa, ovvio, ma non per te. Se chi ci governa è solo in grado di darci il "nulla eterno", lasci il passo ad altri, quantomeno la parola al popolo. Altrettanto ovvio no? .... ma non per te.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 17:02

X ulio1974 16.20: hai dimenticato il Pd che li sorregge entrambi.

kevin80

Lun, 13/07/2020 - 17:04

Sto personaggio ora si ricorda di elucubrare Cia’ sguazzato per mezzo secolo in questo sistema

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 17:06

X unoc 15.36: eccone un'altro, buon ultimo, caduto da Marte....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 17:15

X lorenzovan 16.58: infatti adesso, proprio con questa intervista, sta facendo da tappetino a conte-casalino, Pd e compagnia di giro. Vedo che sei un "attento" osservatore..... Scollega il microcip, è ora.

Morion

Lun, 13/07/2020 - 17:21

Ci vorrebbe un'altra buffonata come il famoso "contratto con gli italiani" e un milione di posti di lavoro. Allora governavano i capaci!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/07/2020 - 17:47

X Morion 17.21: questi che ci governano adesso sono si i "veramente capaci" ... di farci perdere milioni di posti di lavoro....

t.francesco

Lun, 13/07/2020 - 18:20

VIVIAMO COME SEPARATI IN CASSA. OGNI ISTITUZIONE PENSA AGLI AFFARI PROPRI. TUTTE LE ISTITUZIONI, AUTONOME NELL'OPERATO, DOVREBBERO COMUNQUE RISPONDERE DELLE PROPRIE AZIONI ALLE ALTRE LO STATO ITALIANO E' UNICO ED IL CAPO DI TUTTE DOVREBBE CONTROLLARE E SE DEL CASO INTERVENIRE. MI VIENE UN DUBBIO: MA IL CAPO C'E'????????

sparviero51

Lun, 13/07/2020 - 18:45

FINCHÉ SAREMO GOVERNATI DAI “MATTARELLI” E COMPAGNIA CANTANDO NON AVREMO MAI UN FUTURO !!!