Cronache

Ravanusa, la maestra della materna, il prof: chi sono le vittime

Sono tre le vittime accertate fino a questo momento a Ravanusa. Un'insegnante della scuola materna, un docente di storia e una moglie: ecco chi ha perso la vita dopo l'esplosione

Ravanusa, la maestra della materna, il prof: chi sono le vittime

Nelle ultime ore ha scosso l'Italia il crollo di almeno quattro palazzine a Ravanusa, in provincia di Agrigento, in seguito a un'esplosione che potrebbe essere stata causata da una fuga di gas. Le persone colpite dal crollo risulterebbero essere 11: sei di loro dispersi, mentre due donne sono state recuperate ancora in vita. La prima (incastrata tra due solai che erano collassati) è stata individuata dopo 15 minuti dall'evento, la seconda verso le ore 23. Il bilancio è di tre morti accertate fino a questo momento. Ecco cosa sappiamo per adesso delle tre persone che hanno perso la vita in questa drammatica vicenda.

Le vittime e i dispersi

Disperazione al municipio di Ravanusa: una delle vittime era una dipendente del Comune, coinvolta insieme al marito nel crollo. "Ci eravamo visti appena ieri. Era una donna e una collega affettuosa e sempre disponibile", ha affermato una collega. Le tre vittime sono Enza Zagarrio (sposata con Angelo Carmina, abitava al terzo piano della palazzina), Liliana Minacori (insegnante della scuola materna) e Pietro Carmina (docente di storia e filosofia al liceo classico Ugo Foscolo di Canicattì).

La gran parte dei dispersi farebbe parte della stessa famiglia delle due donne sopravvissute, ovvero Rosa Carmina e Giuseppina Montana, che abitano in piani diversi della stessa palazzina. Tra i dispersi - riporta l'Ansa - ci sarebbero Angelo Carmina, Giuseppe Carmina e la moglie Selene Pagliarello incinta di nove mesi, Calogero Carmina e Giuseppe Minacori.

Sono ancora in corso le ricerche delle sei persone di cui non si ha ancora traccia: nello specifico quattro abiterebbero nella palazzina collassata a seguito dell'esplosione e due - compresa la donna incinta al nono mese - sarebbero andate a trovare alcuni familiari.

La famiglia

La famiglia è stata colpita dal crollo della palazzina. Stando a quanto si apprende dalle prime notizie emerse, questa sarebbe la composizione: al primo piano Rosa Carmina; al secondo piano la cognata Giuseppina Montana; al terzo erano in quattro (Angelo Carmina, la moglie Enza Zagarrio, la nuora Selene Pagliarello e suo marito Giuseppe Carmina); al quarto piano invece Calogero Carmina (la moglie Liliana Minacori) e il figlio Giuseppe Minacori.

La disperazione

Il padre della donna in avanzato stato di gravidanza, rimasta sotto le macerie, da ieri sera si trova davanti alla palazzina crollata. Domani sarebbe dovuta partire per Milano per la laurea del fratello. Straziante il dolore anche della madre, che ripeteva continuamente "figlia mia" in attesa di notizie.

Il racconto

Importante il racconto fornito dalla signora Rosa Carmina, riportato da La Repubblica, che era tornata a casa intorno alle ore 20. "All'improvviso la luce è andata via, il tetto e il pavimento sono venuti giù. Appena ho sentito parlare, ho chiamato, ho chiesto aiuto. E hanno trovato il modo di farmi uscire. Intanto, sentivo anche la voce di mia cognata", ha fatto sapere la donna poi estratta dalle macerie.

Commenti