Ecco l'odissea dei poliziotti: "Rischiamo per i clandestini"

Esplode l'ira degli agenti: "Uniformi vecchie e paghiamo anche di tasca nostra. Il clima è incandescente: o le cose cambiamo o ci arrabbiamo"

Centinaia di clandestini persi dai radar per la mancanza di soldi. La questione a Livorno è piuttosto seria e grave: "La macchina burocratica è talmente paludosa che ci rimette il territorio". In tutto ciò vengono colpiti i poliziotti, non solo dal punto di vista fisico per il pericoloso mestiere svolto ogni giorno: a questo si aggiunge anche l'esborso di loro tasca per pagare le spese di missione per espellere gli stranieri irregolari, che in molti casi usano i rimpatri per farsi le vacanze. Spesso però gli agenti non possono anticipare i soldi e la questura non ha le capacità economiche per sostenere i costi per l'espulsione dei clandestino: in tal caso l'immigrato "viene invitato a ripresentarsi entro 15 giorni all'autorità" e poi gli viene consegnato un foglio "che consente di procedere alla pratica di epulsione".

La missione di accompagnamento è una vera e propria odissea: "Spesso si svolge alla sera e lo compie l’agente che era di turno alla mattina". Tradotto: "Se deve arrivare a Potenza, da Livorno, impiega 15 ore, lavorando 24 ore di fila". Quasi quotidianamente i poliziotti si ritrovano a dover anticipare soldi per le missioni, tra benzina, albergo, pedaggi e pasti. Effettuando anche straordinari e con carenze piuttosto eclatanti: "Sulle uniformi, sulle fondine, sulle automobili: le dotazioni sono vecchie. Lavoriamo in quattro in uffici di 7 metri quadrati con fotocopiatrici e scrivanie". Il tutto rischiando anche la vita: "Subiamo un’aggressione ogni 4 ore. E chi ci assale lo fa con la certezza della totale impunità".

"Il clima è incandescente"

Nell'intervista rilasciata a Il Giorno, Felice Romano ha rivelato inoltre che ci sono casi in cui gli agenti faticano a far quadrare il bilancio familiare dovendo anche pagare per lavorare: "Ne conosco troppi che non arrivano a fine mese. Siamo tra le categorie con il numero maggiore di separazioni e quando guadagni 1.200-1.300 euro al mese, dovendo anche versare gli alimenti, diventa difficile vivere. Figuriamoci anticipare le spese professionali". Il segretario generale del Sindacato italiano unitario lavoratori polizia ha spiegato che il fondo esiste, ma l'immigrazione clandestina "è imprevedibile e la distribuzione di risorse così organizzata non copre tutto".

Non sempre i tempi del rimborso sono rapidi: "Dipende dalla mole di lavoro della questura". È lecito pensare che - di fronte a una situazione del genere - si stia pensando di scendere in piazza, ma al momento non sembra essere un'ipotesi concreta: "Il clima in Italia e all’estero è incandescente, non sarebbe responsabile. Il governo ci ha fatto promesse, attendo di leggere la legge di Stabilità". Il sindacato infine ha avvertito chiaramente: "Se ci sono le condizioni per trattare, bene, altrimenti ci arrabbieremo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

antonmessina

Dom, 12/01/2020 - 08:30

e alla segre 20 mila euro mese per raccontare le sue storie

wania

Dom, 12/01/2020 - 08:42

..... e voi poliziotti pensate che al governo importi qualcosa se siete costretti a lavorare in certe condizioni ?? se ne fregano.E state attenti che ci sono manette pronte anche per voi!bisogna mandarli a casa tutti il più presto possibile.

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 12/01/2020 - 08:54

La paga Ai poliziotti carabinieri e altri, Non dobrebbe essere inferiore Ai 2000 euro e Quelle Ai politici Non superiore Ai 2000.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 12/01/2020 - 09:25

Solidale con loro. Queste condizioni le ha create la sinisrta, da sempre avversa ai corpi militari.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 12/01/2020 - 09:25

Fate pagare i giudici!! E dai loro "stipendietti" che dite?

Giorgio5819

Dom, 12/01/2020 - 09:37

Arrabbiatevi, ne avete pieno diritto.

un_infiltrato

Dom, 12/01/2020 - 10:00

Clandestini? Poliziotti che si lamentano? E perchè mai? Proprio adesso, che hanno una Ministra dell'Interna come la Morgesa?

Ritratto di italiain

italiain

Dom, 12/01/2020 - 10:09

Sinistra distruttrice del paese, dell economia, delle tradizioni, della nostra patria, della nostre serenità.

istituto

Dom, 12/01/2020 - 11:01

Vogliamo aiutare i poliziotti? Mandiamo a casa con il voto (il 26 gennaio )questo governo che tassa e vessa gli italiani e favorisce gli extracomunitari clandestini e non.

Marcolux

Dom, 12/01/2020 - 11:03

I soldi servono per far guadagnare le COOP rosse e le strutture di accoglienza dei clandestini e dei criminali. Per i poliziotti solo umiliazioni e offese!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 12/01/2020 - 11:17

L'UNICA SOLUZIONE È INDIRE UNO SCIOPERO AZZURRO, IN ONORE AL COLORE DELLA DIVISA, AL PARI DELLO SCIOPERO BIANCO .... QUANDO I CITTADINI SARANNO STUFI DELLA "APATIA ISTITUZIONALE", CAUSATA DA PALESI INADEMPIENZE DI CHI GOVERNA, FORSE SI MUOVERÀ QUALCOSA ... IL FORSE È D'OBBLIGO NEL BEL PAESE AUTENTICO PAESE DEI FARLOCCHI.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 12/01/2020 - 11:23

smettete di lamentarvi a vuoto, mandate al diavolo i vostri sindacati e rifiutate certe vergogne !!!

Palladino

Dom, 12/01/2020 - 11:54

...mamma mia che disastro.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Dom, 12/01/2020 - 12:10

Quando mai la sinistra ha portato sentimenti di stima, rispetto e riconoscenza alle forze dell'ordine; basti solo pensare a rifondazione comunista che ha intitolato la sede del proprio ufficio di presidenza al tiratore di estintore, col supporto dell'allora presidente, comunista.

ItaliaSvegliati

Dom, 12/01/2020 - 13:35

Governo a CASAAAA....AL VOTOOO

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 12/01/2020 - 14:03

Alle stupidate siamo ormai abituati ma quella dei rimpatri per le vacanze di Natale le batte tutte. Primo, i Musulmani non festeggiano il Natale. Secondo, finite le festa cosa fanno, ripercorrono l’odissea della prigionia, delle violenze, degli stupri, del rischio di morire in mare, per tornare nuovamente da noi. Ma chi dice queste stupidaggini, chi le riporta su questa testata giornalistica e chi le legge, non sono minimamente in grado di porsi due domande?

beppe61

Dom, 12/01/2020 - 14:10

A questo punto mettiamo pure il cartello Stiamo Lavorando Per Voi , in Italia le priorità sono gli extracomunitari a tal punto da dimenticare tutto il resto che riguarda gli italiani messi in secondo piano ,e ci prendono pure per i fondelli per quanto siamo fessi !

buonaparte

Lun, 13/01/2020 - 16:39

stamicchia .. ma dove li leggi gli stupri torture violenza ..ahahah .. su tele kabul che oggi è rai3 la7 corriere repubblica foglio espresso e ecc. ahahah.. vai su internet e guardati le foto di richard gere e il cuoco camionista quanto erano sciupati e torturati con catenine d'oro,telefonini e t-shirt alla moda. ahaha. l'equipaggio della ong si è dimenticato di farglieli togliere per le riprese come fanno quelli di rai3 e la7 che li preparano prima di riprenderli prima di mandarli in onda come in una grande farsa.. li invece erano video interni fatti da loro non sapendo che poi sarebbero usciti ..ahahah..ce lo dicono loro stessi qui. li dicono anche cosa dichiarare .ahahah.. anche ieri parlavo con un pachistano arrivato con un barcone che è andato in libia con un aereo di linea..ahahah..