Etruria, Vegas: "Parlai con Boschi. Era preoccupata per fusione"

La Consob mette nel mirino l'istituto di credito durante l'audizione in Commissione banche: "Nascoste tutte le criticità"

Sul caso Banca Etruria che sta agitando la Commissione Banche, Bankitalia e il Pd, arriva anche il parere della Consob. Ad accendere il faro sulla condotta della banca toscana è il vice direttore della Consob, Giuseppe D'Agostino, sentito in audizione in Commissione d'inchiesta. Dalle sue parole emerge un quadro che complica di fatto la posizione dei vertici di Etruria che avrbbero taciuto sulla reale situazione in cui versava l'istituto di credito. "Emerge che la Banca, negli anni 2012 e 2013, ha operato e sollecitato il pubblico risparmio attraverso offerte, in assenza di un quadro informativo corretto e completo circa la reale situazione di criticità in cui la stessa si trovava". Poi lo stesso D'Agostino ha spiegato nel dettaglio tutte le criticità di Etruria emerse però, a suo dire, con eccessivo ritardo: "Le operazioni poste in essere dalla Banca, per complessivi 320 milioni di euro, sono state effettuate, tacendo in merito alle rilevanti criticità e anomalie che connotavano i suoi profili tecnici, nonché i suoi assetti organizzativi e di controllo; profili di criticità di cui la Banca aveva avuto piena consapevolezza, anche a seguito delle indicazioni ricevute dalla stessa Banca d'Italia, già a partire dal luglio 2012 e mai rappresentati al mercato e nella documentazione relativa alle operazioni poste in essere - ha aggiunto - Banca Etruria, anche nei comunicati del 2013, ha continuato a fornire al pubblico un quadro informativo non corretto ed incompleto". E in questo scenario viene di fatto viene sottolienata anche una tempestica sulle informazioni che riguardavano la banca toscana. Informazioni che secondo la Consob sarebbero arrivate in ritardo e su questo punto D'agostino parla anche delle mosse della Banca d'Italia: "Solo nel maggio 2016, la Consob è venuta a conoscenza del fatto che la Banca già nel luglio 2012 aveva invece piena consapevolezza dei rilevanti e pervasivi profili di criticità evidenziati dalla Banca d'Italia, a seguito degli accertamenti ispettivi conclusi nel primo quadrimestre 2010". Di fatto, sempre secondo quanto riportato da Consob, Etruria ha proceduto alla propria patrimonializzazione, senza mai dichiarare di essere in una situazione di grave criticità gestionale e patrimoniale. Poi D'Agostino parla della collaborazione tra la stessa Consob e via Nazionale: "I rapporti con Bankitalia sono stati sempre di quotidiana collaborazione, anche se lavoriamo in un terreno frammentato con tantissime banche. Noi abbiamo stipulato un protocollo nel maggio 2012 per una disciplina organizzativa della relazione. Negli ultimi 3 anni abbiamo fatto passi da gigante nella collaborazione con Bankitalia".

Vegas: "Ho incontrato il ministro Boschi"

Infine sul caso Etruria in audizione è stato ascoltato anche il presdente della Consob, Giuseppe Vegas: "Sì, ho parlato con l’allora ministro Boschi" di Banca Etruria. "Mi venne prospettato un quadro di preoccupazione perchè Etruria poteva essere incorporata da Bpvi", ha aggiunto. Poi Vegas scende nel dettaglio e spiega come sono andate le cose in quell'incontro con la Boschi: "Io - ha quindi aggiunto - non potevo dire nulla, Consob non può intervenire sull'aggregazione delle banche. Lei mi ha illustrato la situazione, io le ho detto che non potevano fare nulla. Fu un incontro generico. In un secondo incontro il ministro Boschi mi rese solamente noto che il padre sarebbe diventato vicepresidente della banca". Nel corso dell'auduizione però Vegas ha aggiunto: "A mandare per strada 130mila risparmiatori non credo che sia stato il ministro Boschi".

Bufera su Boschi: "Si dimetta"

Le parole di Vegas hanno di fatto scatenato un terremoto di reazioni politiche. Duro il commento del vice presidente del Senato, Roberto Calderoli: "L'audizione del presidente della Consob, Giuseppe Vegas, non lascia dubbi: l'allora ministro Boschi ha mentito al Parlamento, perché si è occupata attivamente della vicenda di Banca Etruria nella sua qualità di membro del Governo. Ora la Boschi abbia un briciolo di dignità e si dimetta da ogni incarico e non si ricandidi alle prossime elezioni". Attacchi anche da Mdp con Speranza: "Non c'è altra strada che le dimissioni". Stessa posizione espressa, infine, dal Movimento Cinque Stelle: "È ufficiale, ha mentito al Parlamento. Si dimetta".

La risposta della Boschi


E agli attacchi ha risposto lo stesso sottosegretario Boschi: "Anche oggi ricevo attacchi dalle opposizioni sulla vicenda Banca Etruria. Confermo per filo e per segno tutto ciò che ho detto in Parlamento due anni fa. Tutto. Chi mi chiede le dimissioni perchè avrei mentito in Parlamento deve dirmi in quale punto del resoconto stenografico avrei mentito. E i giornalisti hanno il dovere di indicare il passaggio in cui avrei mentito al Parlamento". Poi parla degli incontri con Vegas: "Ho incontrato più volte il presidente della Consob in varie sedi come ho incontrato altri rappresentanti istituzionali: mai e poi mai ho fatto pressioni. Mai". Questa sera il sottosegretario sarà ospite a Otto e mezzo di Lilli Gruber: "Spiegherò tutto".

Commenti

kallen1

Gio, 14/12/2017 - 15:05

E adesso? Mettiamo la polvere sotto il tappeto? o no?

flip

Gio, 14/12/2017 - 15:06

lasciamo perdere il "quadro "informativo" che comunque sarebbe stato falso come tutti i suoi bilanci. l' etruria non era una banca. ma una cosca di delinquenti e non venite a dire che non è vero. Se era gestita da persone "serie" e preparate, la storia non finiva così. come l' etruria ce ne sono tante altre (quasi tutte). purtroppo gli é stata data la possibilità di gestire il denaro degli altri. quindi.....

ilbarzo

Gio, 14/12/2017 - 15:15

Preoccupati erano a sono tuttora i risparmiatori truffati dalla banca Etruria dove Pierluigi Boschi padre del ministro Maria Elen a era vicepresidente e che li hanno lasciati in mutande, altro che la ministra.Le sue preoccupazioni credo arrivino adesso che deve ricandidarsi e che nessuno del PD la vuole più.

rudyger

Gio, 14/12/2017 - 15:25

telenovela a puntate. ma questa è tosta ? No, questa è l'Italia.

GMfederal

Gio, 14/12/2017 - 15:37

E adesso torni in tangenziale...

Royfree

Gio, 14/12/2017 - 15:40

Insulsa, bugiarda e in cattiva fede. Vergogna!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 14/12/2017 - 15:41

bando alle chiacchiere ; ma la tutta la famiglia boschi quando la vedremo a "sollicciano" ?

blu_ing

Gio, 14/12/2017 - 15:41

era sicuramente preoccupata, forse perchè temeva che avrebbero rubato altri al posto loro, o no?

Reip

Gio, 14/12/2017 - 15:45

Pare che nello scandalo ci sia di mezzo il vaticano e la massoneria oltre ai soliti noti stessi membri di questo governo e di questo parlamento e ai già citati istituti di credito. Basta vedere la quantità di volanti e camionette tra polizia, carabinieri, esercito, e guardia di finanza che proteggono casa boschi... Sicuramente con il tempo tutto verrà insabbiato... Non arresteranno e non condanneranno nessuno, alla faccia dei cittadini truffati! Questa è gente troppo potente, intoccabili e al di sopra di tutti.

MOSTARDELLIS

Gio, 14/12/2017 - 15:45

A casaaaaaaaaaaaaaaaa

19gig50

Gio, 14/12/2017 - 15:46

Si sarebbe dovuta dimettere già da tempo.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 14/12/2017 - 15:58

BOSCHI DIMISSIONI !!!!

corivorivo

Gio, 14/12/2017 - 16:04

può sempre aprire un canile assieme ad Asia

Angel59

Gio, 14/12/2017 - 16:36

In nord Europa quando parlano di noi italiani ridono sarcasticamente...purtroppo hanno ragione !

GMfederal

Gio, 14/12/2017 - 16:57

Puó sempre trovare un posto come assessore all'urbanistica visto la dimestichezza con i marciapiedi...lol lol

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 14/12/2017 - 16:58

Non sono stupito. SONO STATI MESSI LI, LEI E RENZI, PER FARE QUELLO CHE HANNO FATTO SALVARE LE BANCHE E FOTTERE I RISPARMIATORI, CERCANDO DI GARANTIRE I LORO FAMILIARI ED ESSENDO GARANTITI DAI POTERI BANCARI. LAPALISSIANO !

onurb

Gio, 14/12/2017 - 17:13

giovinap. Nella Patania del sud i ministri non si mettono in galera e neanche dalle sue parti, se sono di sinistra.

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Gio, 14/12/2017 - 17:22

Sciagura per il pinocchio de rignano, non é riuscito dopo la sconfitta a lasciarla fuori dalle posizioni di comando, ha ceduto alla stessa, ha ottenuto ciò che voleva lui da succube ora pagherà le conseguenze. Se testa tenesse non la dovrebbe più candidare altro che a Trento or a Napoli provasse candidarla in Africa e la mandasse la a farsi campagna elettorale alla di lei spese.

federik

Gio, 14/12/2017 - 17:24

Incollata inchiodata termofusa con la sedia, non cede neanche a fronte della più marcata evidenza dei fatti, con la complicità del PD intero...VERGOGNA!!!!!!!!!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 14/12/2017 - 17:36

Ci vuole un tribunale popolare.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 14/12/2017 - 17:38

Patetici sia Calderoli che i cinque stelle. Dimissioni? Ma de che stamo a parla'? Per dimettersi ci vorrebbe dignità, quindi .....

Iacobellig

Gio, 14/12/2017 - 18:05

Senza un briciolo di vergogna! Dimettiti subito. Boschi non puoi sedere al governo del paese oltretutto da incompetente incapace non all’altezza, praticamente indegna!

edoardo11

Gio, 14/12/2017 - 18:08

Sarei curioso di sapere cosa pensa si se stessa la Boschi.Si crede furba?efficiente?contenta di fottere il prossimo?Intoccabile?Mah!Spero sia consapevole che tutti dobbiamo morire.....forse tutti no....forse la Boschi pensa che lei no!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 14/12/2017 - 18:09

la vipera travestita da santarellina.

montenotte

Gio, 14/12/2017 - 18:11

Mi chiedo cosa sarebbe successo se il ministro fosse stato di CD.Probabile uno sciopero generale con Centri sociali in azione in collaborazione con i Black-Block. Ma il conflitto di interessi vale solo per il CD? Cara Boschi la tele novela è finita, se ancora ti rimane un briciolo di dignità questo è il momento buono per uscire dalla politica altrimenti non so in quale collegio ti possa ricandidare e con grave danno politico al tuo partito.

TONI-GARATTI

Gio, 14/12/2017 - 18:23

Campa cavllo

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 14/12/2017 - 18:40

In questo schifo c'è una cosa positiva. Il sondaggista Amadori stima il danno per il PD di un milione di voti, andando così stabilmente sotto il 20%. Non è che neppure il 15% sia più sicuro?

TONI-GARATTI

Gio, 14/12/2017 - 18:43

Il prossimo anno candidata per un bel calendario.......

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 14/12/2017 - 18:43

Se fosse stata di cdx, sarebbe già appesa in piazza,vero sinistri?

tosco1

Gio, 14/12/2017 - 18:50

Mi sto chiedendo se, in considerazione delle notizie di cui si parla in questo articolo,e delle difficolta'e irregolarita' di Etruria, gia' nel 2012, e 2013, non ci sia un collegamento con l'improvvisa presa del potere,mi pare nel successivo febbraio 2014, da parte del PD toscano, con Renzi, che porta alle leve del potere anche la sconosciuta Boschi.Qualcuno spero si dovra' chiedere prima o poi,se quella improvvisa mossa politica nasceva dalla volonta' di salvare l'Italia , o, magari , di salvare la Banca di cui si parla.Solo una mia immaginazione ? Chissa.!

Ritratto di gioc.

gioc.

Gio, 14/12/2017 - 19:37

La Santa Vergine Boschi conferma per filo e per segno di essere una persona senza dignità, altrimenti si sarebbe già dimessa..

pier1960

Gio, 14/12/2017 - 20:28

un governo di perfetti malfattori

Reip

Gio, 14/12/2017 - 20:37

Più che di di dignità qui si tratta di potere! La Boschi pare sia una “onnipotente intoccabile” protetta dai poteri forti e occulti di questo sistema... Le fara’ quell che vuole, di sicuro in prigione non ci andra’ mai, e continuerà a rubare centinaia di migliaia di euro ai cittadini.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 14/12/2017 - 21:19

Era preoccupata per la fusione, forse il babbo sarebbe stato defenestrato. Ma è andata a finire lo stesso così.