Fisico posta foto di una salsiccia spacciandola per quella di una stella. Poi si scusa

Il fisico Etienne Klein ha spiegato di avere postato quella foto allo scopo di "fare uno scherzo" ai suoi follower

Fisico posta foto di una salsiccia spacciandola per quella di una stella. Poi si scusa

Etienne Klein, un famoso fisico e filosofo della scienza nonché direttore di ricerca presso la Commissione francese per l'energia atomica, è stato costretto in questi giorni a scusarsi per avere, a mezzo Twitter, spacciato per una foto proveniente da un telescopio della Nasa quella che, in realtà, era l'istantanea di un "pezzo di salsiccia". Lo scienziato transalpino aveva infatti postato sui social, domenica scorsa, la foto di una palla rossa, presentandola come lo scatto della superficie di un astro attraversata da tempeste magnetiche.

Nella didascalia che accompagnava la foto incriminata, Klein aveva scritto: "Foto di Proxima Centauri, la stella più vicina al Sole, situata a 4,2 anni luce da noi". Per conferire maggiore attendibilità a quell'istantanea, lo scienziato aveva sottolineato che quest'ultima era stata scattata dal telescopio spaziale all'avanguardia James Webb, realizzato grazie a una collaborazione internazionale tra l'Agenzia spaziale statunitense (NASA), l'Agenzia spaziale europea (ESA) e l'Agenzia spaziale canadese (CSA).

Pochi giorni dopo la pubblicazione di quella foto, molti utenti dei social hanno iniziato a sollevare dubbi sul fatto che quella palla rossa fosse effettivamente Proxima Centauri. Sempre più persone hanno quindi denunciato la somiglianza tra il presunto astro al centro della foto e un chorizo, ossia una varietà di salsiccia tipica della penisola iberica, a base di carne bovina, suina e speziata con paprica.

Alla fine, Klein ha dovuto ammettere, a inizio mese, di avere presentato come una foto di Proxima Centauri quella che era in realtà lo scatto dell'interno di una salsiccia spagnola. Il fisico francese si è allora giustificato affermando di avere voluto "fare uno scherzo" ai suoi 89.200 follower.

La decisione di mettere su quella burla è stata presa dall'intellettuale allo scopo, a suo dire, di concedersi "qualche momento di divertimento" e per sensibilizzare i cittadini sull'importanza di esercitare il pensieri critico e di non prendere per oro colato tutto quello che passano le autorità e i volti noti, di qualsiasi settore o branca del sapere. Klein ha però voluto anche rivolgere le proprie scuse ai suoi follower che avessero trovato inappropriato e scioccante il suo "scherzo da scienziato".

Commenti