Incidente a Roma, la 17enne rom già scarcerata

La 17enne è coinvolta nell'incidente che, lo scorso 27 maggio, costò la vita a una donna e il ferimento di altre otto persone

Maddalena è tornata in libertà. La diciassettenne rom è coinvolta nell'incidente che, lo scorso 27 maggio, costò la vita a una donna e il ferimento di altre otto persone.

La ragazza, accusata di concorso in omicidio, era stata fermata in zona Battistini, subito dopo il tragico impatto tra la lancia Lybra e la folla. La giovane, che dopo la convalida dell’arresto era finita agli arresti presso il carcere minorile di Casal Del Marmo, verrà momentaneamente affidata ai servizi sociali. Stando a quanto ricostruito fino a ora, insieme alla ragazza, all’interno della vettura, sarebbero stati presenti anche il compagno Entoli, il fratello e il padre di quest’ultimo.

Ascoltato dal gip, in sede di convalida dell’arresto, lo stesso Entoli avrebbe ammesso di essere stato lui allaguida della macchina. Al momento, l’unico a rimanere in carcere in relazionealla drammatica maggiore, era già stato liberato.

Batho, il padre dei due ragazzi, non è invece mai stato sottoposto a misura cautelare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 13/06/2015 - 16:11

Gli hanno già dato anche il vitalizio?

VittorioMar

Sab, 13/06/2015 - 16:30

..come si dice:Tiene famiglia!!Ma quello che mi piacerebbe sapere è che fine hanno fatto le 24 autovetture??

Giuseppe Borroni

Sab, 13/06/2015 - 16:36

solo in Italia!!! in galera ci va' solo chi ruba una merendina al supermercato!! Ma quando penseranno a cambiare queste leggi troppo vantaggiose per chi delinque, minorenni inclusi, e la smetteranno di preoccuparsi dei matrimoni gay, di cui non frega un cxxxo a nessuno

Ritratto di sitten

sitten

Sab, 13/06/2015 - 16:37

Tempo, qualche settimana, con tante di scuse per averlo fatto piangere, anche il terzo sarà fuori, con buona pace di tutti. giustizia (minuscolo dovuto) cialtrona. PS. chi protegge un latitante che pena gli viene inflitta?

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 13/06/2015 - 16:41

Questo può accadere solo perchè gli Italiani acconsentono.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 13/06/2015 - 17:08

@VittorioMar:....gia,sarebbe interessante saperlo...@Flex:....certo,la stragrande maggioranza degli italiani vota o non vota,per consentire questo.@Giuseppe Borroni:....gia!

Ritratto di Tuula

Tuula

Sab, 13/06/2015 - 17:08

Bisogna mettere in galera il giudice

Felice48

Sab, 13/06/2015 - 17:14

Giustizia tutta italiana è fatta.

abocca55

Sab, 13/06/2015 - 18:16

In Romania non vi è più delinquenza, li hanno spediti tutti in Italia, dove abbiamo fatto a gara per sistemarli bene! Governi ladri. Si perché ora gli Italiani odiano tutti i politici, non esiste più il partito del cuore, né il tifo politico, ma una sola voce: tutti in galera!

leo_polemico

Sab, 13/06/2015 - 19:35

Le "risorse dell'Italia" devono essere aiutate, non punite... è un invito, anzi un "ordine", alla quale attenersi assolutamente, senza se e senza ma. Se poi un italiano perde la vita, poco importa.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Sab, 13/06/2015 - 21:46

Tra un Po' saranno fuori tutti e spariranno. Se un italiano investisse uno zingaro? Fate voi... Di certo gli daranno anche aiuti economici: mantenere tante auto costa una cifra e i "nomadi" devono restare mobili. Incredibilmente c'è ancora gente che vota piddì e partitini cattocomunisti, politici ed elettori di sinistra sono ugualmente colpevoli di queste situazioni: sono loro i veri criminali.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 13/06/2015 - 23:08

TANTO LA VITTIMA NON ERA NE' UN MAGISTRATO, NE' UN POLITICO FAMOSO NE' UN ATTORE O CALCIATORE, QUINDI .....

Ritratto di Loredana.S

Loredana.S

Sab, 13/06/2015 - 23:22

Potrebbe nichi vendola venire a prendere un po' dei suoi "fratelli e sorelle rom"? Così li aveva chiamati (ricordate?) quando era venuto a rendere omaggio a Pisapia per la vittoria elettorale, prometteva una Milano di tutti e per tutti, inclusi ‘i fratelli e le sorelle rom’ . Dato che sono suoi parenti e non nostri... per favore se li porti a casa sua.

Ritratto di BRACCOstufo

BRACCOstufo

Dom, 14/06/2015 - 02:05

E NOI CE LA PRENDIAMO CON IMMIGRATI E ROM!!! QUESTI FANNO TUTTO QUELLO CHE GLI E' CONSENTITO FARE. SANNO CHE RESTERANNO IMPUNITI. CI PUOI SCOMMETTERE CHE STA GIA' RUBANDO DA QUALCHE PARTE DELLA CITTA'CON IL BENEPLACIDO DI QUESTA MAGISTRATURA DI M....A!!!! IL PRIMO CHE GLI SENTO DIRE CHE SONO IN CARENZA DI ORGANICO GLI SPUTO IN FACCIA, VUOI VEDERE IN QUANTO PRENDO "L'ERGASTOLO"!!!