"Dici c...", "Buffone". In tv finisce in "rissa"

Scontro in diretta tv tra Massimo Ferrero e il manifestante no pass. Il presidente della Samp ha sbottato: "Lei è presuntoso, malato di protagonismo. Dice solo ca..."

"Dici c...", "Buffone". In tv finisce in "rissa"

La resa dei conti si è consumata stamattina su La7, dove Myrta Merlino aveva deciso di invitare il manifestante no pass che l'aveva accusata di fare disinformazione. Il faccia a faccia con epilogo burrascoso è avvenuto a L'Aria che tira: durante la diretta, la conduttrice si è collegata con Cisco Orlando, il militante che sabato scorso - dal palco dell'adunata no pass di Roma - l'aveva chiamata in causa con toni aggressivi. "Sapete qual è il vero virus? La televisione, i giornalisti corrotti, collusi, che prendono i soldi dal sistema per dire le menzogne e che vanno a silenziare persone che dicono la verità (...) Myrta Merlino sei deplorevole!", aveva attaccato il manifestante dal Circo Massimo. Parole alle quali la giornalista ha risposto stamane in modo ironico: "Dice che prendo soldi per dire menzogne. Ma devo capire chi mi paga, perché non mi è arrivato ancora niente".

I toni del confronto, tuttavia, si sono letteralmente infiammati in un secondo momento, quando Massimo Ferrero - ospite in studio - è entrato a gamba tesa nel dibattito per prendere le difese della conduttrice. A un tratto, rivolgendosi direttamente al manifestante no pass, il presidente della Sampdoria non si è trattenuto e ha esclamato: "Ma lei come si permette di insultare una professionista che fa il suo lavoro bene?". Orlando lo ha interrotto d'impeto, ed è tornato all'attacco sfoderando persino l'argomentazione del complottismo (peraltro non una novità negli ambienti no pass e no vax). "Abbiamo smascherato un inganno mondiale, un crimine, io ho le prove e sono pronto a farmi arrestare. Mentre denuncio questo, viene data la parola a una persona come lei, che sarà bravissima nel calcio ma in questo momento non conta nulla. E io devo perdere tempo a parlare con lei", ha dichiarato il manifestante e presidente del comitato "Angeli per la Salvezza". A quel punto, la situazione non poteva che denegerare.

Mentre Myrta Merlino richiamava Cisco Orlando a rispettare l'interlocutore, Ferrero riprendeva fiato e lanciava una bordata all'esponente no pass. "Lei è un presuntuoso, è un buffone, malato di protagonismo! Impari ad ascoltare... Non dica cazzate! Lei dice solo stronzate, stia zitto!", ha strillato l'imprenditore, ormai su tutte le furie. Nel frattempo, Orlando provava nuovamente a contrattaccare e la conduttrice lo redarguiva così: "Ferrero voleva dire la sua opinione, esattamente come lei. Io non so lei di cosa si intenda. Non le ho chiesto di cosa è esperto, le ho dato la parola con grande educazione". Alla fine, per l'ennesima volta, tentativo di dialogo saltato.

Commenti