Lampedusa, il grido d'allarme degli agenti: "Siamo sotto organico e non protetti"

I migranti che sbarcano a Lampedusa vengono presi e portati direttamente al Centro. La nessuno abbia escluso tra loro la presenza di malattie infettive, covid19 compreso"

L'hotspot di Lampedusa è al collasso. Sono oltre 700 gli migranti presenti ed ogni giorno continuano ad arrivare senza soluzione di continuità. Gli sbarchi sono così frequenti che non si riesce nemmeno a effettuare le visite consuete mediche (guarda la gallery).

Secondo le nostre fonti, i migranti "vengono presi e portati direttamente al Centro, senza che nessuno abbia escluso tra loro la presenza di malattie infettive, covid19 compreso". Gli "ospiti" del Centro sono "ammassati in barba al distanziamento sociale e senza mascherina e i pochi che ne sono provvisti, la indossano in modo errato", ci fanno sapere da Lampedusa. Ma, come se non bastasse, le operazioni di sbarco, controllo, trasporto e vigilanza nel Centro vengono, inoltre, effettuate da un numero esiguo di agenti di polizia "senza che siano garantite le minime condizioni di sicurezza, anche igienico sanitarie". Quei pochi poliziotti presenti, inoltre, sono di conseguenza sottoposti a un’attività di servizio massacrante con doppi, tripli turni e spesso anche oltre senza alcuna interruzione. Gli agenti sono ripetutamente chiamati ad intervenire anche nelle pochissime ore che vengono loro concesse per cercare di recuperare un minimo di energie psico-fisiche. Questi, inoltre, per effettuare servizi di scorta in nave da Lampedusa a Porto Empedocle, sono dai loro compiti presso l’Isola di Lampedusa quali la vigilanza presso il centro d’accoglienza e il controllo degli sbarchi.

Sbarchi che, secondo l'ultimo report del ministero dell'Interno, sono in continuo aumento. Nell'ultimo week-end sono stati: 701 venerdì 357 sabato e 198 ieri. Dall'inizio dell'anno a oggi, in totale, i migranti sbarcati sono stati 8988, a fronte di 3165 dello scorso anno e di 17296 di due anni fa. Di questi 8.988 migranti giunti in Italia seguendo la "rotta tunisina", secondo quanto dichiarato al momento dello sbarco, il 26% arriva dalla Tunisia, il 19% dal Bangladesh, il 9% dalla Costa d'Avorio, il 5% dall'Algeria, il 5% dal Sudan, il 4% dal Marocco, il 3% dalla Guinea, il 3% dalla Somalia e il 2% dal Pakistan.

Ecco, dunque, i motivi di tale e tanta preoccupazione da parte delle nostre fonti. "I servizi di scorta, poi, non solo non tengono conto delle prescrizioni ministeriali sulle unità da impiegare in proporzione al numero degli accompagnati, ma che di fatto contribuiscono ancora di più a dimezzare il personale presente sull'Isola", denunciano. "Se servono una o due squadre per l'accompagnamento in nave verso Porto Empedocle, sull’isola restano solo 30 agenti a gestire ogni tipo di emergenza", aggiungono.

Domenico Pianese, segretario generale del Coisp, sentito telefonicamente dal Giornale.it, denuncia la totale mancanza di qualasi cordone di sicurezza: "Anche la necessità di difendere gli appartenenti alla polizia di Stato da eventuali contagi è venuta meno perché ormai il contatto tra le persone, il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuale da parte degli immigrati clandestini all’interno del centro, le condizioni igieniche sono indecenti". E aggiunge: "Noi lo abbiamo ribattezzato 'hotel inferno' perché le condizioni in cui versano gli immigrati e gli agenti di polizia sembrano un girone dantesco all’interno del quale non c’è sicurezza per nessuno. Pur non volendo entrare nel merito delle politiche sull’immigrazione che vuole adottare il governo, riteniamo che il modo in cui viene gestita questa emergenza e l’accoglienza di queste persone sia del tutto inaccettabile".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

electric

Lun, 13/07/2020 - 12:21

L'attuale governo è veramente composto da dilettanti allo sbaraglio!

Nes

Lun, 13/07/2020 - 12:26

Per i politici che ci devono tutelare, la mancanza di sicurezza non é mai esistita per gli invasori, ma solo per gli italiani

aldoroma

Lun, 13/07/2020 - 12:27

Tutto allo Sfascio

aswini

Lun, 13/07/2020 - 12:35

sono convinti (ragionane per ideologia con i paraocchi coe i cavalli) che questi ci pagheranno la pensione e soprattutto le tasse, se ne accirgeranno quanro dovranno anterli i pd 5 stelline e company, perchè di tasse neanche l'ombra

Giorgio5819

Lun, 13/07/2020 - 12:44

Vergogno governo di comunisti anti italiani.

GGuerrieri

Lun, 13/07/2020 - 12:53

La marina militare, che in 150 anni di storia è costata molto, a fronte di risultati un pochino scarsi, deve proteggere il territorio respingendo ogni tentativo di ingresso abusivo, cosa che costituisce una chiara minaccia alla sicurezza nazionale. Insomma "mors tua, vita mea"... E sarebbe ora di farla finita anche con i governi che tollerano questi traffici vergognosi verso le coste europee, ed anzi li usano anche come arma di ricatto.

Ritratto di Walhall

Walhall

Lun, 13/07/2020 - 13:22

Protesta un po' anomala, abbiamo visto qui in Germania video di gente rincorsa con droni, elicotteri, jeeps, waterscooters, navi...La prima volta che vidi il film ET di Spielberg fu proprio quando studiavo in un ateneo in Italia, erano gli inizi degli anni 80, allora non parlavo bene l'italiano ma ricordo bene che l'alieno diceva: casa, telefono. Un po' come accade oggi, con la differenza che l'alieno se ne tornò a casa sua, ma questi flussi migratori di non alieni, trasformeranno casa vostra nella loro, iniziando con il dovere casa/telefono. È solo questione di numeri, di tempo e di vostro deliberato consenso.

agosvac

Lun, 13/07/2020 - 13:49

Non mi stancherò mai di sostenere e credo che molti italiani siano d'accordo con me, che causa di questo disatro sia solo ed esclusivamente la signora Ministro Lamorgese. Una vera calamità per l'Italia egli italiani.

Ilsabbatico

Lun, 13/07/2020 - 13:52

Whalhall 13.22 ...anche oggi condivido quello che hai scritto. È veramente frustrante vedere da lontano il mio paese affondare e vedere che gli italiani non stanno facendo niente. Sembrano in letargo , sembrano sotto anestesia, apatici ...peccato che quando si sveglieranno forse sarà tardi. Hai ragione te, è solo questione di numeri tempo e ... deliberato consenso.

bernardo47

Lun, 13/07/2020 - 14:51

Agenti sono sotto organico ovunque e pure non protetti ovunque! lamorgese sveglia eh?

sbrigati

Lun, 13/07/2020 - 14:55

Naturalmente esercito e forze di polizia servono solamente a tenere sotto controllo gli Italiani.

dredd

Lun, 13/07/2020 - 14:56

Attenzione a trattarli bene altrimenti ci sorbiamo un'altro inginocchiamento

Ritratto di Adespota

Adespota

Lun, 13/07/2020 - 14:56

Sono certo che durante gli "stati generali" si sia discusso proficuamente sul tema in oggetto e sulle soluzioni da adottare...

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/07/2020 - 15:18

caro governo, stai rimettendo in mano a Salvini un'arma formidabile. Datti una mossa, o rideventerà il suo praticamente unico argomento di propaganda, comunque vincente.

Gio56

Lun, 13/07/2020 - 15:33

faman,se è vero quello che scrive,perchè il governo non fà quello che ha fatto Salvini,otterrebbe maggiori consensi o no?

Gio56

Lun, 13/07/2020 - 15:39

Walhall,Ilsabbatico,ma voi non immaginate davvero cosa succederebbe ad un italiano che se la prende con un clandestino. Comunque è vero quello che a detto un tale un giorno,finchè ognuno avrà il suo panino da mangiare non muoverà un dito,si svegliera quando si accorgera che non avrà il suo bel panino quotidiano,in poche parole siamo dei menefreghisti egoisti

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 15/07/2020 - 17:38

Non si chiamerebbero servitori dello stato se non fossero trattati alla stregua di sguatteri e per chi si offende se non rispetto la parità dei sessi aggiungo ... le servitrici della Stata trattate simil sguattere.