Chiusa l'inchiesta sull'incidente di Schumacher: "Norme di sicurezza rispettate"

Chiusa l'inchiesta: la segnaletica e le informazioni fornite sui limiti di questa pista erano conformi alle norme francesi in vigore

Chiusa l'inchiesta sull'incidente di Schumacher: "Norme di sicurezza rispettate"

Il campione di Formula 1 Michael Schumacher era fuori pista al momento dell'incidente. Lo conferma il procuratore della Repubblica di Albertville, Patrick Quincy, che in una nota afferma: "Nessuna infrazione è stata rilevata a carico di nessuno, l'incidente si è verificato in una zona fuori pista, la segnaletica e le informazioni fornite sui limiti di questa pista erano conformi alle norme francesi in vigore". Si chiude così l'inchiesta che era stata avviata il 29 dicembre per far luce sulle condizioni della pista e sulle normative di sicurezza, che sono risultate assolutamente in regola.Il pilota tedesco, 45 anni, ricoverato in terapia intensiva a Grenoble, "si trova sempre in una fase di risveglio", che consiste nel diminuire i sedativi che gli vengono somministrati, aveva reso noto giovedì la portavoce della famiglia Schumacher.

Commenti