La Lucarelli adesso si accanisce: "Briatore? Tutta colpa del vento"

Selvaggia Lucarelli al vetriolo contro Flavio Briatore: "Tutta colpa dei venti sardi e di quella prostatite mocciolosa"

Non si fa in tempo a raccontare della positività al Covid di Flavio Briatore che la polemica è già dietro l'angolo. Così, mentre il patron del Billionaire è ricoverato al San Raffaele per una ''polmonite seria'', su social si susseguono commenti al vetriolo ed esegesi di dubbia veridicità sulla vicenda. Lo sa bene Selvaggia Lucarelli che non si è lasciata sfuggire la ghiottissima occasione per inveire contro l'imprenditore di Verzuolo: "Porello, - scrive la giornalista e opinionista de Il Fatto Quotidiano su Facebook - tutta colpa dei venti sardi", il tono è chiaramente sarcastico.

Che la Lucarelli non avesse molta simpatia per Briatore lo si sapeva già, così come era scontato che, da un momento all'altro, avrebbe infiammato il popolo web con una delle sue argute osservazioni sul calvario - evidentemente equivocato - del proprietario di uno dei locali più in voga della Costa Smeralda. "Colpa del vento sardo. E della prostatite mocciolosa. - ironizza - Flavio Briatore, in una (sua) patetica intervista al Corriere di oggi in cui l’intervistatrice sembra quasi credergli, dice che lui è andato in ospedale per una prostatite e “«Intanto che ero qui, ho fatto il tampone e ancora non so se sono positivo”. “Può darsi che sia positivo, coi venti forti della Sardegna”... Alla domanda sulla polmonite sorvola. Non risponde praticamente a nulla".

Tira di stoccata la giornalista insinuando il dubbio - in buona fede, per s'intende - che Briatore sapesse di aver contratto l'infenzione chiamando in causa persino il professor Zangrillo. "Quindi: a) ora potrà dire che lui non ha proprio pensato al Covid perché aveva un’altra patologia e se la sfanga dall’accusa di aver sottovalutato i sintomi del Covid. - continua - Non ci ha proprio mai pensato, porello, mica avrebbe mai messo a rischio amici, clienti, dipendenti. (Ah, il barman del Billionaire è in terapia intensiva. Per lui manco mezza parola. Gli auguri glieli facciamo noi) Fatto sta che il tampone chi torna dalla Sardegna dopo aver frequentato locali dovrebbe farlo subito e non “intanto che ero qui mi hanno fatto il tampone”. Lui martedì non ha ancora neppure i risultati, bizzarro. b ) mica ha viaggiato tra Sardegna, Italia e Montecarlo, facendo una capatina nei suoi locali a Montecarlo, pensando che quei sintomi potessero essere Covid. È la prostata. La famosa prostata che dà come sintomi il raffreddore di cui ha parlato nell’intervista a Porro. E che gli ha diagnosticato Zangrillo al telefono. La speciale, inedita “prostatite mocciolosa”. (Zangrillo confermerà, come accadde con la famosa uveite di Berlusconi? C) “Può essere che abbia il Covid, coi venti che ci sono in Sardegna”. Questa è la migliore. Non si è eventualmente contagiato per lo stile di vita avuto in Sardegna, per il focolaio scoppiato al Billionaire, no".

Incurante tanto dell'effetto boomerang delle sue asserzioni quanto del rischio di promuovere una ingenerosa ''campagna d'odio'', la Lucarelli affonda il colpo definitivo nelle righe conclusive del post: "È colpa del clima della Sardegna. Maledetta isola ventosa che oltre a spingere le vele, da quelle parti, trasporta il virus come fosse polline. - conclude - Chissà come mai non è ancora scoppiata un’epidemia tra i sardi che lavorano tutto il giorno esposti ai venti, ma magari sui campi o in cantieri o al porto o altrove. A proposito, ha chiuso anche il suo Cipriani a Montecarlo per alcuni dipendenti contagiati. Ammazza come tira forte il vento sardo. Dunque, non si assume responsabilità di alcun tipo, Briatore svicola. Ora, ieri s’era detto che magari Briatore avrebbe imparato qualcosa da questa brutta vicenda. A quanto pare ha imparato qualcosa, sì. Che laddove non ci si può giocare la carta dell’arroganza, ci si gioca quella della fuga. Magari aiutato dai venti, quelli lombardi però. Un eroe".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 13:28

L'attuale querelle è un'utile lezione in propaganda applicata. 1) La stampa di regime presenta al pubblico un "caso umano" che coinvolga una celebrità (sportivi, chef televisivi, attori di "reality", etc). 2) Presenta lo stesso evento con due connotazioni diverse, rivolte rispettivamente a "destra" e "sinistra". 3) Polarizza i sempliciotti mostrando aspetti selezionati della celebrità e sfumandoli per dare loro una specifica coloritura politica ("Briatore è un avido ignorante", "Briatore è un critico del governo e un buon imprenditore"). 4) Lancia il sasso e ritira la mano: il gioco è fatto e gli elettori-spettatori litigheranno tra loro tutta la settimana per un problema fittizio, lasciando il potere libero di occuparsi d'altro.

maxfan74

Mer, 26/08/2020 - 14:10

Molta gente deve tornare a farsi i "....." propri.

Gianf58

Mer, 26/08/2020 - 14:11

Quintus Sertorius, analisi lucidissima; qualsiasi cosa capiti i media danno informazioni interpretabili come meglio uno crede. Nel frattempo il potere ci fotte

giovanni951

Mer, 26/08/2020 - 14:32

ma lasciatela perdere.....

AH1A

Mer, 26/08/2020 - 14:44

Il vento NON procura prostatiti...

Cyroxy80

Mer, 26/08/2020 - 15:21

Come sbagliò Zingaretti sui navigli, ora ha sbagliato Briatore. Il virus è apartitico, contagia chi si comporta stupidamente.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 26/08/2020 - 15:30

ma questa chi è??????un'altra zecca???

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 26/08/2020 - 15:33

A proposito di vento,cara Lucarelli,quello che tira per voi sinistrati non sarà meno disastroso. Ma lo vedrete a settembre.

poli

Mer, 26/08/2020 - 15:39

Ma costei e' la genitrice di quel pargolo che gridava rassista a MATTEO SALVINI?

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 26/08/2020 - 15:43

Quintus_Sertorius - 13:28 Un buon commento su quello che si potrebbe definire l'ennesimo tentativo di distrazione di massa mentre il governo "nottetempo" agisce dove più gli aggrada. Tuttavia basta prestare un pò di attenzione per accorgersi che i veri nodi ovviamente sono altri: ad es. 5g alla Cina come l'homo di Zena vuole, decreti attuativi scaduti, la frottola da 400milioni di dosi anti covid 19, il Mes su cui insiste il Pd a spron battuto, acclamazione del Sure su cui ancora tutto è avvolto nella nebbia di Bruxelles.. E via discorrendo. Basta guardare a 360° con un pò di attenzione e si delineano le furbate di un governo alla canna del gas. A dx potrebbero essere più determinati: forse aspettano che sto governo si "suicidi" sua sponte? Sarà dura..

marcs

Mer, 26/08/2020 - 15:44

Quintus_Sertorius, la sua analisi è faziosa e inconcludente. Chi ha cominciato la polemica è il sig. Briatore che ha voluto a tutti i costi riaprire il suo locale, ovviamente per il suo ritorno economico, senza considerare i pericoli che si correvano e anzi polemizzando inutilmente col sindaco della località. Poi questo giornale e i suoi lettori hanno acriticamente preso le difese del sig. Briatore e penso che chi tira il sasso sia proprio la destra negazionista e anti tutto. Poi mi lasci dire anche che ritengo vergognoso chi dice, come appunto il suo caro quotidiano che chi ha opinioni diverse è "comunista". Io, persona di estrema sinistra, rispetto le opinioni di chiunque senza per questo etichettare chi non la pensa come me. E ultimo ma non meno importante, sui social chiunque può scrivere ciò che vuole ma non penso che per questo il potere come dice lei sia libero di occuparsi d'alto mentre voi di destra montate inutili polemiche.

oracolodidelfo

Mer, 26/08/2020 - 16:24

Selvaggia Lucarelli, ovvero la tuttologa del niente e la nientologa del tutto! Ohibò!

cesare caini

Mer, 26/08/2020 - 17:02

Ma chi legge la Lucarelli ?

er_sola

Mer, 26/08/2020 - 17:02

Ma chi la fa lavorare?

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 17:03

@marcs La prego di rileggere quanto ho scritto. Non ha importanza "chi" abbia iniziato la polemica: la polemica esiste solo perché i media le dedicano spazi. La funzione della polemica, come quella di alrettanti ridicoli siparietti con noti giornalisti, chef televisivi, "influencer" e pseudo-politici, è di offrire una semplice dicotomia destra-sinistra agli spettatori meno intelligenti, che prendono così posizione su questioni assolutamente ininfluenti invece di presentare un fronte unito contro un sistema politico marcio. La distinzione tra "destra" e "sinistra" non è più né programmatica né ideologica, ma basata su interpretazioni attorali e ululati social-televisivi. P.S. Ironicamente, lei dimostra la validità della mia tesi nel momento in cui sceglie di farne una questione di "voi di destra" invece che di logica. Un "destro" avrebbe scritto un commento identico sostituendo poche parole chiave: "fascista" invece che "comunista", "attaccato" invece che "preso le difese", etc

Calmapiatta

Mer, 26/08/2020 - 17:03

Tranquilli! Se c'è un argomento di cui non frega assolutamente a nessuno, troverete sicuramente un commento della Signora Lucarelli, la regina del nulla cosmico, la dea dell'insipienza, l'imperatrice della chiacchiera inutile.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 26/08/2020 - 17:04

chi è questa mocciosa parassita ignorante.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 17:15

@vince50_19 La "destra" è lassista perché sta manovrando per spostare la finestra di Overton su del dibattito su posizioni più "moderate", ossia lontane da quelle con cui l'elettorato le ha identificate finora. Per esempio, il più recente programma FdI rinuncia a ogni idea di blocco navale nel Mediterraneo e chiede "soluzioni europee", proprio come il PD ha fatto negli ultimi dieci anni. Viste le precedenti menzogne elettorali di un Salvini, l'ovvia conclusione è che si tratti di una "piddizzazione" del "centrodestra", in linea con quanto già fatto dal partito di Grillo.

frabelli1

Mer, 26/08/2020 - 17:19

La Lucarelli d’ora in poi la chiamerò #LaSciacalla. Peso sia un ID per lei azzeccato.

maurizio-macold

Mer, 26/08/2020 - 17:27

@ Quintus_Sertorius (13:28). L'unico giornale che ogni giorno dedica larghissima eco con svariati articoli alle vicende del Briatore e' questo sul quale chattiamo. Gli altri non ne parlano oppure gli dedicano un articolino. Ne deduco che per lei il quotidiano Il Giornale va considerato stampa di regime.

andy57

Mer, 26/08/2020 - 17:48

lei e travaglio si contengono il primato del piu' antipatico

alex_53

Mer, 26/08/2020 - 17:49

Lucarelli togliti la plastica che hai addosso>!

marcs

Mer, 26/08/2020 - 17:51

Quintus_Sertorius, io leggo svariati giornali, di diverso orientamento politico,ma le assicuro che la polemica, o meglio la "distrazione di massa", la trovo quasi sempre su giornali che propendono al centrodestra, mentre trovo critiche anche feroci ma sempre motivate su quelli di orientamento opposto: quindi mi chiedo perché e la risposta non può essere che una: perché le persone orientate al cdx non riescono a ragionare se non in termini di contrapposizione piuttosto che di crescita della Nazione.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 17:52

@maurizio_macold Falso. Articolo in prima pagina sul Fatto Quotidiano. Articolo in prima pagina su Repubblica. Articolo in prima pagina su Libero. Articolo in prima pagina sul Messaggero. Etc. Non solo oggi, ma anche ieri e probabilmente anche domani. L'intera stampa italiana è di regime: stesso tema trattato quotidianamente da tutti i giornali, totale assenza di notizie realmente critiche anche quando curiosamente sarebbe a farne le spese l'"opposizione" del caso (e.g. gli "errori" inseriti da Salvini nei decreti "sicurezza", partecipazione del direttore del FQ al Bilderberg, vita di Trump prima del 2016), adozione uniforme di neologismi (e.g. "migranti", "sovranismo", "reddito di cittadinanza"), silenzio assoluto su temi scomodi (e.g. l'elenco di ben noti italiani che hanno visitato l'isola di Epstein), etc etc.

Ritratto di giannibarbieri

giannibarbieri

Mer, 26/08/2020 - 17:54

Il problema del dott. Zangrillo è che si espone troppo. E rischia il ridicolo. Lui è un anestesista -rianimatore . Punto e basta. Ma fa diagnosi da Oculista (uveite di Berlusconi) da Urologo (prostatite di Briatore) da Virologo . Insomma parla di tutto ciò che non rientra nella sua specialità. E,visto che ricovera questi pazienti al S.Raffaele si spera li affidi alle cure dei rispettivi specialisti. A quando una diagnosi (ed una terapia) per patologie neoplastiche ?

baio57

Mer, 26/08/2020 - 18:05

Siamo ormai prossimi ad una transizione verso un nuovo spaventoso orribile mondo e nulla sarà più come prima. La pseudo pandemia ha gettato le basi per la società del futuro,la "nuova normalità" di un "sistema ipertecnologico" gestito dal nuovo potere globale che si serve delle Big Pharm-acotossiche per il controllo totale sull'umanità. Il nuovo ordine sarà basato sulla sorveglianza e sulla punizione, e chi non accetterà i vaccini ed i richiami gestiti dall'intelligenza artificiale,resterà escluso da ogni forma di vita pubblica. Ovviamente i governi e la politica ,non potranno che assoggettarsi al potere delle nuove èlite globali ,che ormai hanno anche il controllo pressochè totale dei media . Sarò un terrapiattista negazionista che crede nelle scie chimiche ,ma così la penso.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 18:10

@marcs Come dicevo all'amico maurizio_macold, la sua affermazione è (purtroppo) falsa. La commedia briatoresca sta ricevendo un'attenzione spropositata alla sua importanza su tutte le testate nazionali e immagino anche da parte dei canali televisivi. Lei, esattamente come il suo omologo di destra, crede di essere il ricevente di una buona informazione e che gli scemi presi in giro dalla propaganda siano quegli altri. Naturalmente non posso obbligarla a uscire da questa prospettiva. La maggioranza assoluta dei cittadini nutre opinioni politiche fondate sul contrasto con l'altro polo più che su una vera identità ideologica, il che rende questa maggioranza plasmabile con una semplice operazione di psicologia inversa. Trump è stato eletto così.

oracolodidelfo

Mer, 26/08/2020 - 19:23

Selvaggia LucarellaLaqualunque........

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 27/08/2020 - 10:29

Quintus_Sertorius - 17:15 Atteso che quanto da lei richiamato (la finestra di Overton, alias possibili cambiamenti nell’opinione pubblica su alcune idee respinte nella loro fase iniziale,che poi trovano successivo accoglimento nella società) è una possibilità che mi riservo di giudicare nel momento in cui il cdx dovesse governare. Aprioristicamente non faccio previsioni di alcun genere, pur ritenendo il concetto dx & sx, e non da ora, un punto di "scarico" inutile di tensioni, visto che da alcuni decenni non è cambiato niente in modo sotanziale nella politica italiana che è al traino di poteri sovrannazionali che fanno il loro comodo in casa nostra. Terrò comunque presente questa sua tesi che trovo concettualmente valida.

wainer

Gio, 27/08/2020 - 15:03

Capito bene quel che dice la Lucasrelli?