Marina Berlusconi festeggia 50 anni di successi

Marina Berlusconi, presidente di Fininvest e Mondadori, raggiunge i 50 anni potendo vantare numerosi successi in campo lavorativo e non solo

Marina Berlusconi festeggia 50 anni di successi

Oggi la famiglia si riunirà a Villa Certosa per festeggiare i 50 anni della primogenita Marina Berlusconi. Una tappa importante che arriva a tre mesi dal delicato intervento al cuore a cui è stato sottoposto Silvio Berlusconi e che perciò assume un significato particolare.

Al centro del festeggiamento c'è la donna che la rivista americana Forbes ha decretato come la donna più potente d’Italia e la trentesima nel mondo. Il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine l'ha definita "principessa di ferro" e, nel 2009, l’ex sindaco di Milano, Letizia Moratti, consegnandole l’Ambrogino d’Oro la prese come esempio "dell’eccellenza milanese nel mondo e della capacità di conciliare impegno professionale e vita familiare".

Marina Berlusconi può vantare numerosi successi: l’acquisizione della Rizzoli da parte della Mondadori ne è la più recente conferma. La presidente del gruppo Fininvest e di Mondadori, cresciuta alla scuola di Franco Tatò, è arrivata ai vertici della holding di famiglia conquistandosi in poco tempo la stima di Fedele Confalonieri che la considera "un martello pneumatico". Fu lei, insieme al fratello Pier Silvio, a opporsi negli anni ’90 alla vendita di Mediaset alla News Corp di Rupert Murdoch e ora si dice pronta a dar battaglia nella vicenda Vivendi-Mediaset Premium affinché i francesi non la passino liscia dopo che hanno infranto gli accordi presi. Anche la vendita del Milan ai cinesi per 740 milioni di euro è stata gestita dalla Fininvest che presiede. Con questa operazione i Berlusconi hanno assicurato un futuro più competitivo per la squadra che hanno portato a vincere in Italia, in Europa e nel mondo con la conquista di ben 28 trofei in 30 anni. L’accordo, infatti, prevede che i cinesi sfruttino il marchio Milan in Asia ma facciano anche ingenti investimenti nel calciomercato per tornare a vincere fin dai prossimi anni.

Poi c’è la politica. Lei ha sempre negato di voler scendere in campo nonostante i numerosi corteggiamenti e rumors di questi ultimi anni. Nel 2014 al Corriere della Sera Marina fu saggia profetessa, parlando del governo Renzi. "Più forti sono le aspettative che si generano, più gravi saranno i danni se le promesse non seguiranno", disse. E, infatti, la popolarità di Renzi, in appena due anni, si è dimezzata. Ma, nonostante le doti non le mancherebbero affatto la politica, continua a ripeterlo, non è e non sarà affar suo.

Il lavoro e la famiglia sono più importanti. "Ho la fortuna di avere il marito e i figli che ho", ripete spesso Marina, sposata nel 2008 con Maurizio Vanadia con una cerimonia all’insegna del basso profilo a Villa San Martino. A celebrare il loro amore, tra parenti, collaboratori e amici c’erano una settantina di invitati. Un amore che si riscontra nelle parole del marito. "È una persona semplice: non ti fa pesare il lavoro che fa e il nome che porta". E lei ricambia: "Mi sono innamorata di lui per la sua dolcezza unita però a un carattere forte. È una delle poche persone che riescono a tenermi testa".

Commenti