Meeting di Rimini, la Gdf sequestra oltre 1 milione di beni alla Fondazione

Il provvedimento è stato emesso nell’ambito di una inchiesta su una presunta truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubbliche

Meeting di Rimini, la Gdf sequestra oltre 1 milione di beni alla Fondazione

Il Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Rimini ha sequestrato beni per oltre un milione di euro tra immobili e saldi attivi risultanti dai rapporti bancari intestati alla Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli nonché ad alcuni amministratori, dirigenti e funzionari amministrativi della stessa Fondazione.

Il provvedimento è stato emesso nell’ambito di una inchiesta su una presunta truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubbliche. Le indagini hanno preso spunto da un’attività di verifica fiscale effettuata dal Nucleo PT di Rimini nei confronti della Fondazione Meeting per l’amicizia fra i Popoli che organizza il grande summit annuale di Comunione e liberazione.

Sono indagati un amministratore, il direttore generale ed il responsabile amministrativo della Fondazione in quanto - secondo l’ipotesi accusatoria -, a
vario titolo, hanno avuto responsabilità sia nella ideazione che nella realizzazione del disegno che avrebbe permesso al Meeting di ottenere le
contribuzioni illecite.

Commenti