Cronache

Metaponto: multa di duemila euro per aver pescato tonno rosso

Con un decreto del 9 agosto scorso del ministero per le politiche agricole, è stata vietata la pesca della specie in estinzione

Metaponto: multa di duemila euro per aver pescato tonno rosso

Ha dovuto pagare una multa di duemila euro il diportista "pizzicato" dalla capitaneria di porto di Policoro mentre pescava del tonno rosso la cui pesca è vietata. È accaduto a Metaponto, una frazione di Bernalda, Comune in provincia di Matera.
L'operazione rientra nell'attività "Mare Sicuro 2018" della guardia costiera che riguarda bagnanti e diportisti.
L'uomo era intento nella pesca sportiva quando è stato fermato dalla motovedetta.
Il tonno rosso è a rischio estinzione, pertanto, lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che ne vieta, appunto, la pesca.

L'uomo, probabilmente, non era aggiornato sulla normativa vigente nazionale ed europea e ha dovuto pagare duemila euro di ammenda. Il pescato è stato sequestrato e, come si legge sul quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno" è stato offerto in beneficienza ad una associazione locale. È stato inoltre sequestrato anche il motore del diportista perché privo di assicurazione e gli attrezzi da pesca.

Commenti