Tamponamento in metro alla fermata Gioia

Due convogli della metro si sono scontrati in galleria, vicino a Gioia. Una ventina tra feriti e contusi. A causare l'incidente il malore di un conducente

Tamponamento in metro alla fermata Gioia

Due convogli della metro si sono scontrati lievemente in una galleria poco distante dalla fermata di Gioia, sulla linea verde (guarda il video), in direzione Loreto. A causare un tamponamento tra due convogli un malore dell'autista del secondo treno, che avrebbe quindi toccato quello che lo precedeva.

"Giovane, circa 40 anni", secondo Bruno Rota, presidente dell'Atm, il macchinista "è uscito non tra i primi" e "ha dichiarato di aver avuto un malore molto grave". Saranno poi "gli elementi tecnici oggettivi" a chiarire la dinamica precisa dell'incidente. L'azionarsi dei freni automatici ha permesso al convoglio di toccare quello che lo precedeva ad una velocità ridotta: non più di quattordici chilometri all'ora. Proprio la velocità, insieme alllo scarso affollamento dei vagoni, avrebbe evitato conseguenze più gravi.

Nel tamponamento sono rimaste contuse una ventina di persone (video: uno dei contusi). I più gravi il conduttore del secondo convoglio e un passeggero che si trovava nel primo vagone, trasportato in ospedale con una frattura al femore. Entrambi sono stati trasportati in ospedale con codice giallo. Tra i contusi anche una donna incinta.

Ripresa la circolazione

Tullio Mastangelo, comandante dei vigili, ha sottolineato che la scientifica ha effettuato rilievi sul luogo dell'incidente. Dopo che i due treni sono stati spostati è ripresa regolarmente la circolazione. L'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha elogiato i soccorsi: "Tempestivi ed efficaci in unasituazione di emergenza".

Commenti