Cronache

Ferma un gruppo di rom che appiccano un rogo. E loro lo aggrediscono

Un residente di Mondragone è stato aggredito da un gruppo di rom, perché ha tentato di fermarli mentre appiccavano un incendio

Ferma un gruppo di rom che appiccano un rogo. E loro lo aggrediscono

Un gruppo di persone di etnia rom sono stati sorpresi e ripresi mentre appiccavano il fuoco tra le sterpaglie a Mondragone, comune del Casertano. L’uomo che ha ripreso il video e ha tentato di fermarli è stato aggredito brutalmente. Ad essere malmenati anche alcuni agenti della Polizia Municipale. Solo all’arrivo di un pattuglia dei Carabinieri l’aggressione è stata sedata.

L’aggressione

Il video (guarda) riprende la scena in cui si notano i presunti piromani che appiccano le fiamme e che velocemente divampano fino a lambire le recinzioni dei caseggiati circostanti. Ad essere incendiati sono presumibilmente i rifiuti. Il residente che riprende il video con il suo smartphone li ammonisce. Da qui ne nasce una discussione verbale durata diversi minuti. Subito dopo i rom passano alle vie di fatto, colpendo l’uomo con calci e pugni e aggredendo anche la pattuglia della Polizia Municipale giunta sul posto in soccorso del residente. All’arrivo della pattuglia dei militari dell'Arma, il gruppo di rom riesce a fuggire. Il video pubblicato a più riprese su Facebook, è diventato nel giro di pochi minuti virale e ha scatenato l’indignazione degli utenti del web.

Commenti