Sono morti, ma erano già guariti: contati come vittime del Covid

Il bollettino della protezione civile riguardo agli 11 decessi del Veneto parla chiaro: "Si tratta in gran parte di pazienti nel frattempo negativizzatisi, ma che su indicazione del ministero vanno registrati comunque come soggetti con infezione da Covid"

Aveva destato una certa apprensione il numero di decessi (11) per Covid-19 registrato in Veneto lo scorso mercoledì 26 agosto. A quanto pare, tuttavia, i dati riferiti ai cittadini necessitano di essere esaminati con particolare attenzione, dato che, come svelato da "La Verità", a finire nel conteggio delle morti per Coronavirus non sono soltato le vittime conclamate del morbo, ma anche le persone guarite o negativizzate.

Per fornire un quadro preciso della situazione, il quotidiano di Maurizio Belpietro riporta proprio il bollettino giornaliero in questione, dove si leggono delle informazioni che nelle ultime ore hanno scatenato una forte polemica, soprattutto sui social."L'alto numero di decessi, 11, registrati nel bollettino Covid della Regione Veneto comprende soggetti, quasi tutti anziani, morti sul territorio (non in ospedale) negli ultimi giorni, e conteggiati solo oggi", si legge infatti nel documento, che poi prosegue:"Si tratta in gran parte inoltre di pazienti contagiati dal virus nei mesi scorsi, nel frattempo negativizzatisi, ma che su indicazione del ministero della Sanità vanno registrati comunque come soggetti con infezione da Covid".

In molti, sul web, si stanno adesso lecitamente ponendo delle domande. Gli 11 cittadini morti in Veneto non si trovavano in ospedale, non erano pazienti affetti da una grave forma di Coronavirus, anzi, alcuni di loro si erano addirittura negativizzati. Perché inserirli nella conta, quando il decesso è avvenuto per altre cause? "Cioè, basta avere avuto il virus in passato, poi se muori è sempre colpa del virus?”, si domanda su Facebook un utente indignato, come riportato da "AffariItaliani". Pare che il ragionamento, almeno per quanto riguarda il bollettino in esame, sia proprio questo: siccome in passato avevano avuto il Coronavirus, le persone decedute devono essere aggiunte alla macabra conta che viene comunicata ogni sera insieme al numero dei positivi. E se un ex paziente Covid morisse tragicamente in un incidente stradale, anche in questo caso andrebbe a sommarsi alle morti per Sars-Cov-2? Questa è la domanda che si pongono in tanti.

"La Verità" ha quindi deciso di chiedere delle precisazioni direttamente all'Istituto superiore di sanità. L'ente ha risposto che il Covid-19"è una malattia ancora in fase di studio (...), non si conoscono bene le conseguenze a lungo termine di questo virus, ed i pazienti contagiati, seppur negativizzati, potrebbero morire dopo diverso tempo comunque per i danni causati dal Coronavirus". Inoltre,"non è certo che i pazienti risultati negativi al tampone abbiano poi totalmente debellato il virus. Il monitoraggio di chi è stato paziente Covid continua anche sul lungo periodo, perché il virus potrebbe fare danni a lungo termine". Questa, dunque, sarebbe la risposta.

L'Istat, aggiunge "La Verità", ha inviato al personale medico dei moduli in parte già compilati, per condurre degli studi epidemiologici."È importante riportare sempre l'informazione, confermata o sospetta, della presenza di Covid-19. Se si ritiene che il Covid-19 abbia causato direttamente il decesso, riportare questa condizione nella parte I, anche se non c'è una diagnosi confermata. Riportare comunque la condizione indicando probabile o sospetta", si legge nelle indicazioni riportate sui modelli inviati ai medici. La sola "probabilità" basta a far pensare al Coronavirus, quando in realtà l'unico metodo inconfutabile per risalire alle reali cause del decesso resta l'esame autoptico.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ruggerobarretti

Ven, 28/08/2020 - 12:21

E' cosi' da sempre ed ovunque. Uno schifo indicibile.

cgf

Ven, 28/08/2020 - 17:17

troppo avanti, come quelli appena sbarcati dai barchini sono stranieri in transito o arrivati di recente

BEPPONE50

Sab, 29/08/2020 - 10:31

Se l'informazione viene dalla Verita sono cose che non hanno senso come la notizia che da mesi dicono che l'europa ci dara ' 20 miliardi a fronte dei 208 concordarti

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 29/08/2020 - 10:32

Continua ilTERRORISMO!!Leggete quanto pubblicato oggi sul "Giornale" da Alessandra Benignetti:(“Falso allarme Corona?”), edito da Goldegg Verlag scritto da due ricercatori Tedeschi,Sucharit Bhakdi e  Karina Reiss è uno studio basato su numeri, dati, e almeno duecento citazioni della letteratura scientifica, che punta a ridimensionare la portata della pandemia in corso in tutto il globo.... “tutte le decisioni del governo italiano sono state sbagliate”.. “Forzare i bambini a indossarle – dicono senza giri di parole – è un atto criminale e andrebbe perseguito”. ..."la mascherina “danneggia la salute mentale di milioni di bimbi ed è pericolosa per milioni di adulti che soffrono di malattie cardiache e polmonari, pressione alta o cancro” ..."I due autori sono scettici anche sulla corsa al vaccino: “Quelli basati sui geni sono molto pericolosi e in circostanze normali non avrebbero mai raggiunto il grado di sperimentazione clinica di oggi”.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 29/08/2020 - 10:42

Conta la catena degli eventi, cioè se l'evento finale è logica conseguenza dell'evento iniziale-Covid: se un individuo sano si prende il Covid e muore un mese dopo per una complicanza da polmonite ma nel frattempo si era negativizzato, la morte è attribuibile al Covid. Se muore per incidente stradale no.

cgf

Sab, 29/08/2020 - 10:48

Ieri sera pensavo: ma uno è covid e lo è tutta la vita fino alla morte, che dire di Zingaretti? Sempre lui, ha rifatto il tampone IN UN LABORATORIO INDIPENDENTE negli ultimi tempi?

fabioerre64

Sab, 29/08/2020 - 10:53

Sono almeno 2 mesi abbondanti che chi prende il covid non muore, a meno di casi eccezionali di persone che hanno comunque altre patologie, pertanto mi sono sempre chiesto come fosse possibile che ogni giorno venisse indicato un numero di morti, purchè basso, anche quando i contagi erano intorno ai 100/200 giorno. Oggi abbiamo la risposta, del resto Zangrillo lo aveva già detto con la frase "contano come morti di covid anche quelli che muoiono di incidente stradale ma risultano positivi", qui è peggio ancora, parliamo di ex positivi. Ma anche questo fa parte della strategia del terrore di questo governo che sa che a emergenza finita andrà a casa.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 29/08/2020 - 11:20

Protezione Civile, uno schifo unica, si sono tramutati in una massa d'incapaci ed inutili persone, quando c'è una qualsiasi emergenza, sfornano tutte le loro imponenti ed inutili attrezzature, fanno passerella senza raggiungere alcun risultato. E poi hanno il coraggio di farsi pubblicità chiedendo soldi ai cittadini. A livello di Gino Strada. Pazzesco.

Jon

Sab, 29/08/2020 - 13:43

@BEPPONE..Certo ..solo i Bepponi credono a Conte ed alla sua potenza di Fake..!! L'Europa non ci da nulla in quanto non stampa denaro. Rimette in circolazione i soldi che i Paesi contribuenti erogano..Poi ce li ritorna con le condizioni...E come puo' regalare denari?.Solo i Fessi ed i Bepponi ci credono!!