Sbarchi senza sosta: coste al collasso. L'Ong carica altri 350 migranti

Natale impegnativo nel Mediterraneo: Ocean Viking sbarca a Trapani, un veliero tocca la costa in Calabria e naufragi in Grecia

Sbarchi senza sosta: coste italiane al collasso. E l'Ong carica altri 350 migranti

Ocean Viking, la nave della ong Sos Mediterranee, è attraccata al porto di Trapani da questa mattina alle 11 con 114 migranti a bordo. Gli uomini dell'Arma e i militari sono stati mobilitati per effettuare il servizio di sicurezza e scorta verso il centro di identificazione di contrada Milo. Poi, minorenni e persone fragili saranno accompagnati in apposite strutture mentre gli altri verranno sottoposti al periodo di quarantena a bordo della nave Adriatica della Grandi Navi Veloci.

È stato un Natale di sbarchi e di naufragi nel Mediterraneo. Oltre ai 114 della Ocean Viking, infatti, una vedetta del Roan della Guardia di finanza ha intercettato poco dopo le 6 di stamani una barca a vela con a bordo 100 migranti. Stavano cercando di raggiungere la costa calabrese all'altezza di Capo Rizzuto. Il veliero, che proveniva dalla turchia, trasportava anche 25 bambini. La motovedetta ha accompagnato l'imbarcazione al porto di Crotone sotto il coordinamento della prefettura.

La guardia di finanza ha anche fermato due uomini che potrebbero essere i due presunti scafisti. I migranti sono stati trasferiti al centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto dove saranno sottoposti a tampone e dovranno osservare il periodo di quarantena, come disposto dalle procedure anti Covid. Intanto, questa mattina la nave Sea-watch3 ha fatto sapere di aver portato a bordo "circa 180 persone da due imbarcazioni in pericolo". E ora sono 270 i migranti sulla nave della ong tedesca. Nel corso della giornata la ong ha effettuato un nuovo soccorso di migranti nel Mediterraneo, il quarto in poco più di 30 ore. Sono ora 550 le persone a bordo.

Ieri sera, vigilia di Natale, sono stati 135 i migranti che con tre diversi barconi sono giunti a Lampedusa dopo essere stati soccorsi al largo dell'isola, per un totale di 5 sbarchi sull'isola in poche ore. Tutti si trovano nell'hotspot di contrada Imbriacola. "Arriviamo vicini a 70mila sbarchi clandestini, stamani ne sono arrivati 120 su un veliero a Santa Maria di Leuca. Io con i velieri ci giocavo da bambino con la Playmobil. Che in periodo di Covid, di super green Pass ci siano 70mila sbarchi clandestini senza regole e controlli non è rispettoso nei confronti degli italiani che stanno facendo dei sacrifici", ha detto Matteo Salvini nella giornata di ieri.

Nel giorno di Natale, inoltre, un barcone con 89 migranti a bordo, tra cui 2 donne, provenienti da Bangladesh, Eritrea, Pakistan e Gambia, è stato intercettato a mezzo miglio da capo Grecale a Lampedusa da una motovedetta della guardia costiera. I migranti sono stati trasbordati e l'imbarcazione lasciata alla deriva. Dopo un primo triage sanitario sono stati condotti nell'hotspot di contrada Imbriacola. Alarm phone, inoltre, ha segnalato un'altra imbarcazione con 108 persone a bordo in difficoltà a largo della Calabria.

Ma ci sono anche i migranti che non ce l'hanno fatta, che hanno trovato la morte nelle gelide acque del Mediterraneo di questo periodo. Davanti alle coste greche si sono verificati due naufragi che hanno causato 27 morti, mentre la guardia costiera ellenica ha salvato 63 persone da un barcone rovesciatosi vicino l'isola di Paros mentre era diretto in Italia. Sono stati 16 i cadaveri recuperati, tra cui quelli di tre donne e un bambino. Poche ore prima era avvenuto un altro incidente al largo di Antikythera. Le forze di sicurezza hanno trovato 90 persone sulle spiagge dell'isola, tra cui 27 bambini e 11 donne. Tuttavia, sono stati ritrovati anche 11 corpi.

Commenti