Onu lancia l’allarme: “Ondata di xenofobia, razzismo e intolleranza”

Durante il discorso di apertura alla sessione del “Consiglio per i diritti umani”, il segretario Onu Antonio Guterres lancia l’allarme riguardo la preoccupante “ondata di xenofobia, razzismo e intolleranza” che stanno affrontando diversi paesi del mondo

Onu lancia l’allarme: “Ondata di xenofobia, razzismo e intolleranza”

L’Onu torna a lanciare l’allarme sulla preoccupante deriva razzista che starebbe a poco a poco invadendo diversi paesi del mondo.

Durante il discorso di apertura alla sessione del “Consiglio per i diritti umani”, che ha avuto avvio questa mattina e che si concluderà il 22 marzo, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha infatti presentato una situazione drammatica. Rivolgendosi alla platea presente a Ginevra, l’ex primo ministro portoghese ha parlato senza mezzi termini di una “ondata di xenofobia, razzismo e intolleranza”, come riportato da “Ansa”. A causa di questo nuovo clima di chiusura gli stessi diritti umani, ha continuato il segretario dell’Onu, sono in pericolo.

Per comprovare le proprie affermazioni, Guterres ha voluto ricordare le oltre 1000 vittime, fra giornalisti ed attivisti, che si sono battute per i diritti umani e per tale ragione hanno perso la vita.

Si tratta di un vero e proprio “restringimento dello spazio civico”, aggiunge il segretario, che poi torna sul tema del “Global compact”, contro il quale, a suo dire, è stata mossa una campagna pregna di false affermazioni.

Gravi, infine, le manifestazioni di antisemitismo che si sono viste in questi ultimi giorni in Francia ed in Germania. L’allerta, dunque, deve rimanere alta.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti