Palamara non ci sta: "Io espulso dall'Anm? Pronto a fare ricorso"

L’ex pm, imputato per corruzione a Perugia, è stato espulso dal sindacato dei giudici di cui è stato presidente. Pronta la controffensiva: "Impugnerò la decisione della mia espulsione"

"C’è una magistratura silenziosa che mi chiede di non mollare: impugnerò la decisione della mia espulsione dall’Anm". Luca Palamara non ci sta e promette così battaglia, dopo essere stato cacciati dal sindacato dei giudici per "reiterate violazioni del codice etico".

L’ex pm, imputato per corruzione a Perugia, annuncia l’intenzione di essere sentito dall’Associazione Nazionale Magistrati (che però gli ha già risposto "picche"). Ospite nel salotto televisivo di Omnibus su La7, Palamara ha infatti dichiarato: "Le decisioni vanno rispettate, però siamo in un ordinamento democratico e lo statuto prevede di poter impugnare la decisione. E lo farò davanti all'assemblea generale dei soci dell'Anm chiedendo nuovamente di essere sentito per spiegare le mie ragioni".

"C'è una parte della magistratura che chiede di dimostrare la mia innocenza, e di dimostrare quello che non ho mai ricevuto denaro", ha aggiunto e per queste ragioni, ha spiegato, "impugnerò la decisione. Non ci sto a fare da capro espiatorio, mi assumo le mie responsabilità. Voglio che non ci sia disparità di trattamento. Non è un problema di Palamara ma di un sistema che ha fallito". Un sistema, quello della magistratura italiana, che ha un’enorme "questione morale" da affrontare e risolvere e che imbarazza in toto la giustizia italiana

Insomma, Palamara è partito al contrattacco. E el corso della sua presenza nella trasmissione televisiva, ha sostanzialmente detto di essere stato incastrato da un sistema nel quale è stato eletto: "Io ho fatto parte di quel sistema non l'ho inventato io, io sono stato eletto in quel sistema".

A seguire, sono arrivate le scuse: "Chiedo scusa a tutti i cittadini e a tanti magistrati che si trovano travolti in questo momento mentre stanno occupandosi di giudicare un traffico di droga, un furto, una separazione. Qui parliamo della gestione del potere interno alla magistratura. Io mi sono trovato incastrato, inghiottito da questo sistema. Io ero animato dai più nobili ideali. Nel 2007 una legge ha stravolto la magistratura, c'è stata una corsa sfrenata a diventare procuratore della repubblica…".

Quindi, non che ce ne fosse bisogno – perché la cosa è arcinota – Palamara spiega come in magistratura vi siano correnti così come accade in politica: "Il sistema delle correnti in magistratura replica il sistema della politica, è esattamente lo stesso. L'interlocuzione con la politica si svolge su un piano di contatti e informazioni che rende autonomi i due mondi".

In ultima battuta è arrivato il commento sul collega Eugenio Albamonte, pm della capitale, che ha querelato proprio Palamara: "Sono rammaricato, non penso di avere offeso nessuno e sono ovviamente pronto a qualsiasi confronto.Riconosco ad Albamonte che fu lui il primo a riconscere il vero problema, il carrierismo, e fui il primo a sostenerlo ribadendo di non ripercorrere in magistratura i giochi della politica, di evitare di fare il Cencelli".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio Colomba

Lun, 22/06/2020 - 10:21

Aprirà Palazzo dei Marescialli come una scatola di tonno.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 22/06/2020 - 10:24

Non l'avete ancora capita?!La magistratura,con gli attuali meccanismi di assunzione,carriere,controlli,imposti da una Costituzione nata volutamente "rigida",essendo "stanziale"(30-35 anni stesso lavoro,70% e più, proveniente da una stessa territorialità...),è sganciata dal tessuto reale-attuale,dalle "affinità" del POPOLO,non risponde in modo DIRETTO al POPOLO stesso(gli effetti di "casta", sono devastanti,con continue sentenze,atteggiamenti "stonati") La Magistratura(moderna),dovrebbe essere territorialmente elettiva,e per "affinità",intonata costantemente con il "senso comune maggioritario" del Popolo....Purtroppo la stragrande maggioranza di "italiani" non lo capisce,anzi è d'accordo su questa pretesa "indipendenza",ed un buon 30% di "italiani" non si esprime neppure....Morale:abbiamo una magistratura politicizzata e stanziale!E' tutto dire!(alla faccia della "costituzione")

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/06/2020 - 10:37

Vuole fare ricorso. Faccia quello che vuole, ma gli Italiani veri, quelli buoni, vorrebbero che lui cambiasse mestiere. Giustizia e Politica devono andare ognuna per la loro strada, secondo gli insegnamenti di Montesquieu (1689-1755, un grande di Francia).

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/06/2020 - 10:39

Vuole fare ricorso. Faccia quello che vuole, ma gli Italiani veri, quelli buoni, vorrebbero che lui cambiasse mestiere. Giustizia e Politica devono andare ognuna per la loro strada, secondo gli insegnamenti di Montesquieu (1689-1755 un grande di Francia).

DRAGONI

Lun, 22/06/2020 - 10:48

"AVANTI POPOLO" SOSTITUITA DA "AVANTI I RICATTI" DA PARTE DEI COMPONENTI DI SPICCO DEL SOCCORSO ROSSO?

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Lun, 22/06/2020 - 10:53

Il Capro Espiatorio era innocente, prendeva su di se, neanche volontariamente, i peccati del popolo, e veniva espulso dalla citta`.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 22/06/2020 - 11:09

Questa è la vendetta di Craxi. La nemesi di Mani Pulite.

willer59

Lun, 22/06/2020 - 11:10

"Io ho fatto parte di quel sistema non l'ho inventato io, io sono stato eletto in quel sistema". QUESTE PAROLE MI RICORDANO L'INTERVENTO ALLA CAMERA DI UN CERTO BETTINO CRAXI....A LUI GLI SONO STATE LANCIATE LE MONETINE ..... ORA A PALAMARA COSA SI MERITEREBBE?

Luca66

Lun, 22/06/2020 - 11:22

Come finirà...? Tutto insabbiato e il "tonno" riabilitato. D'altronde è sempre vero il detto che "Tutti colpevoli, nessun colpevole"! Ma se dovesse cambiare... Io ci spero sempre. W l'Italia libera da cattocomunisti, ladroni, fancazzisti e clandestini!!!

dredd

Lun, 22/06/2020 - 11:24

Se non te ne sei reso conto non siamo in un ordinamento democratico anche grazie a quelli come te. Quindi silenzio, vattene e vergognati

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 22/06/2020 - 11:24

palamara dovrebbe chiedere come mai napolitano ha ordinato la distruzione delle prove e che non sia mai stato sottoposto a processo per la distruzione stessa delle prove processuali :-) poi potrà fare tutte le domande che vuole....comprese le accuse da muovere ai colleghi e ai superiori :-)

Ritratto di Lissa

Lissa

Lun, 22/06/2020 - 11:33

Chiedo scusa, secondo lui con le scuse ha risolto il problema della corruzione che lo vede coinvolto?

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 22/06/2020 - 11:34

... è chiaro a chiunque che palamara e il resto della magistratura stanno facendo a chi ce l'ha più duro(il cervello)e secondo me vincerà palamara, chi perderà saranno sicuramente gli italiani!

Altoviti

Lun, 22/06/2020 - 11:39

Dovrebbe solo nascondersi! La primissima qualità di un magistrato dovrebbe essere la modestia e l'umiltà, la giustiiza è un'arte, non è una vendetta.

SemprePiùBasito

Lun, 22/06/2020 - 11:50

Con queste parole : ""C’è una magistratura silenziosa che mi chiede di non mollare" abbiamo capito quanto vasto sia il marcio in questo settore. Il silenzio è l'omertà ne sono il sintomo più profondo. Mi dispiace ma di questa Magistratura NON si può più aver fiducia.

Enne58

Lun, 22/06/2020 - 11:55

L'indipendenza della magistratura non è sinonimo di giustizia, anzi è sinonimo di faccio quel cavolo che mi pare. Si permettono di giudicare chi vogliono: dottori che dopo 10000 operazioni ne sbagliano una, vittime di furti che diventano colpevoli, minacciano testimoni che non vogliono dire quello che fa comodo a loro, addirittura geologi che non sanno prevedere terremoti, naturalmente a secondo dell'appartenenza politica o geografica, ma non voglio loro essere giudicati si trinceano ditro l'indipendenzadellamagistratura

ROUTE66

Lun, 22/06/2020 - 12:10

Stamane sulla7 era presente il (il Sig) Palamara,alle domande poste ha risposto con chiarezza,LE CORRENTI ESISTONO DA SEMPRE E DA SEMPRE SONO (IL) MALE DELLA MAGISTRATURA. Ha però RIMARCATO che i Magistrati applicano la legge e NON sono di PARTE, (BENE)è mancata però la ciliegina sulla torta. SE è COSì PERCHè SALVINI ANDAVA FERMATO ANCHE SE NON FACEVA NIENTE DI MALE?

uberalles

Lun, 22/06/2020 - 12:10

Un dirigente di un'azienda privata che si fosse macchiato di queste nefandezze sarebbe già da anni in cerca di un altro lavoro, ovviamente senza assegni. In questo caso, il "tonno" che cosa rischia di perdere?

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 22/06/2020 - 13:05

senza vergogna. è il perfetto candidato tra pd/5 stalle

agosvac

Lun, 22/06/2020 - 13:11

A chi farà ricorso? A quelli che lo hanno espulso? E' vero che si trattava di un sistema generalmente seguito, ciò non toglie che fosse del tutto sbagliato, illegale ed anticostituzionale. Un magistrato non deve fare politica. Deve solo amministrare la Giustizia seguendo ed applicando le leggi dello Stato italiano, non interpretarle secondo le proprie convenienze. Il solo fatto che nel CSM esistono diverse correnti politiche, squalifica in toto la magistratura. Ma come??? Vogliono essere indipendenti dalla politica e poi sono loro stessi che si raggruppano in organismi politici?????

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 22/06/2020 - 13:19

... l'indi-pendenza(a sinistra) della magistratura! che si bea e si autoassolve: cossiga! cossiga! cossiga! cossiga! cossiga! cossiga! cossiga! cossiga! cossiga! cossiga!...

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 22/06/2020 - 13:37

Faccia pure ricorso,azzannatevi fra di voi e fate emergere la melma nella quale sguazzate. Poi dimettetevi in massa e date pieni poteri ai cittadini anche se la Costituzione non lo prevede. A questo punto,signori magistrati,visto che considerate la Costituzione solo un pezzo di carta,lo sarà anche per quei cittadini gabbati e fregati dal vostro codice deontologico che avreste dovuto preservare come una gemma:mi spiace per voi ma i fatti dimostrano altro!

nerinaneri

Lun, 22/06/2020 - 16:09

...non ho capito: chi sono i komunisti?...

Ritratto di michageo

michageo

Lun, 22/06/2020 - 17:20

Visti i silenzi , devo dedurre che, il sommo custode della Costituzione, condivide questa melma........

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 22/06/2020 - 18:08

michageo 17:20...anche lui è attore nella stessa commedia "democratica costituzionale",da alcuni mesi arricchitasi di commedianti con "mascherina",nella babele scenografica del "FUFFAVIRUS"!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 22/06/2020 - 18:30

@Lissa - lui pensa di si e pensa pure di essere riabilitato. ma se non fa il lungo elenco di nomi e cognomi, significa che sta prendendo in giro tutti quanti. Essere di sinistra fa fare anche questo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 22/06/2020 - 18:31

@michageo - esatto, elementare Watson.

Duka

Mer, 24/06/2020 - 11:35

Tranquilli siamo già sulla strada dell'INSABBIAMENTO in stile BIBBIANO

acam

Mer, 24/06/2020 - 12:41

caro (eufemismo) palamara é una denuncia tardiva la dovevi fare non appena ne hai avuto sentore l'espulsione è il privilegio la pena giusta é lergastolo perchè non hai tradito solo la tua funzione ma gli italiani tutti

ALEMAX52

Mer, 24/06/2020 - 13:04

Cacciato dall'ANM ? dalla magistratura dovrebbe essere allontanato.E gli italiani dovrebbero fidarsi della giustizia?

Libero 38

Mer, 24/06/2020 - 13:25

Fidarsi della giustizia italiana. Fa ridere anche i polli.Alla fine la magistratura filokomunista tutto sto' baccano lo fara'finire a "tarallucci e vino " quando oltre a tappare il becco allo scomodo ribelle palamara,decidera' come sempre chi deve governare l'italietta.

Mefisto

Mer, 24/06/2020 - 17:06

Dai dai, tirane dentro a più non posso, dei tuoi kompari...

Fjr

Mer, 24/06/2020 - 20:24

Anche Albert Speer al processo di Norimberga si proclamo' innocente e invece fu uno di quelli che commissiono'le camere a gas e i forni crematori,si becco' 20 anni e la cosa piu' assurda e' che all'uscita del carcere riusci' a intortare anche i giornalisti

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 25/06/2020 - 19:20

La giustizia si sente talmente superiore che per loro è solo una questione "di meriti, poltrone",sono IMMUNI non hanno commesso reati, la politica li difende e loro difendono la politica, PERICOLOSISSIMO! La pulizia deve arrivare dalla stessa magistratura altrimenti , cosa serve votare?

dagoleo

Ven, 26/06/2020 - 13:29

davvero una bella personcina per bene. un esempio tipico "da manuale" di "magistrato italiano". Se il grande Albertone Sordi avesse potuto scegliere un personaggio magistrato per un suo film, oggi non credo avrebbe avuto dubbio alcuno.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 27/06/2020 - 16:58

Cosa avrebbero detto i sinistri se palamara e soci fossero stati di cdx? Quando le persone sono ignobili, difendono anche il marcio, vero comunisti?

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 28/06/2020 - 11:49

Macold, su, via, supera la tua proverbiale ritrosia a commentare, e dacci un tuo trinariciuto parere. O quando si tratta di queste cose diventi un sordo, cieco, emuto, geneticamente puro?

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 28/06/2020 - 13:19

Fjr, dopo di lui anche i Brigatisti Rossi dissero la stessa cosa e la cosa più assurda è che all'uscita del carcere riuscirono a intortare anche i giornalisti (amici).

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 28/06/2020 - 16:42

@Fjr - anche Stalin ha fatto uccidere 20 milioni di russi + altri milioni di stranieri. Eppure l oavete semper inneggiato, balordi comunisti. Parla del caso, non di Giulio Cesare. I soliti babbei comunisti, quando sono nella polvere cambiano discorso, vero fetecchie?