Ecco le password più usate nel mondo

In testa alla classifica delle password più usate ci sono le classiche "123456", "password" e “123456789”. Un modo sbagliato di proteggere i propri dati

Ecco le password più usate nel mondo

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la pubblicazione della classifica delle password più usate nel mondo.

La particolare graduatoria è stata stilata da SplashData che si è basata su un archivio di 5 milioni di credenziali rubate nel corso di diversi attacchi informatici. Nonostante la regola di buon senso che invita ad evitare le parole d’accesso ricorrenti e troppo semplici, per il quinto anno consecutivo si confermano sul podio "123456", "password" e “123456789”.

Una mancanza di fantasia che, di certo, spiana la strada e rende particolarmente felici gli hacker. Nella top ten ci sono anche 3 new entry: la più alta in questa singolare classifica è “111111” al sesto posto, tallonata da “1234567” e “sunshine”.

Tra le più popolari vi sono l’intramontabile “qwerty”, scelta piuttosto comoda perché costituita dalle lettere nella prima fila della tastiera, e la romantica “iloveyou”.

"Gli hacker hanno grandi possibilità quando si usano nomi di celebrità, termini dallo sport e dal mondo della cultura" ha affermato il Ceo della società, Morgan Slain.

Non bisogna ritenersi troppo al sicuro se non si usano queste chiavi di accesso. La graduatoria di SplashData, infatti, è composta da oltre 100 password. Tra le più frequenti ci sono anche “admin”, “football” e “654321”. Al 23esimo posto, quest’anno, è entrata “donald”, particolarmente apprezzata dopo l'elezione di Trump.

Sempre secondo le stime di SplashData, il 3% delle persone ha usato, almeno una volta, la “123456”. I consigli, spesso inascoltati, sono sempre gli stessi: sarebbe opportuno utilizzare chiavi complesse, composte da almeno 12 caratteri misti, formati cioè da numeri, lettere e caratteri speciali. Inoltre, mai usare la stessa password per più servizi.

Suggerimenti che si ripetono, vanamente, ogni anno. C’è solo da augurarsi che il 2019 porti novità anche in merito alla prossima classifica.