Perché ora il coronavirus circola maggiormente tra gli immigrati

In molti negano che i migranti siano portatori del virus. Eppure i dati dicono altro

Sabato scorso sono stati sottoposti al tampone più o meno 100mila persone e solo 1.444 sono risultate positive al coronavirus. In percentuale parliamo dell’1,4%. Il giorno prima era l’1,5%. Ben poca cosa, considerando il fatto che molti vacanzieri stanno rientrando in città e hanno magari soggiornato in luoghi considerati a rischio. Forse il virus gira poco perché comunque gli italiani hanno capito le norme di sicurezza da seguire e sono ligi. Tra l’altro il 73% dei soggetti contagiati è risultato asintomatico. Se invece si parla di immigrati irregolari la situazione è ben diversa e preoccupa.

I dati che preoccupano

Secondo i dati resi noti dal Viminale, dei 6.371 tamponi fatti ai clandestini arrivati in Sicilia dal primo giugno, il 3,98% è risultato positivo. Una bella differenza, come ha fatto notare anche il quotidiano Libero. Su quasi 100mila tamponi effettuati su cittadini italiani la percentuale di contagiati era l’1,4%, mentre su soli 6.371 immigrati, poco meno del 4% è risultato positivo al coronavirus. Un dato alquanto preoccupante. Ma di questo raramente si parla. Si tende invece a sottolineare che devono essere aiutati. Senza che nessuno pensi agli italiani. E se qualche sindaco o governatore di regione prova a salvare i suoi cittadini, apriti cielo, viene attaccato.

Il presidente della regione Sicilia, Nello Musumeci, dopo che in sole 48 ore erano arrivati 600 migranti e il giorno seguente altri 500, aveva denunciato l’emergenza. Non è detto che tutti siano positivi al coronavirus, ma vi è la possibilità che anche uno solo possa infettare gli altri. E visto che alcuni di loro tentano la fuga, e spesso ci riescono, ci vuole poco a portare il virus in giro per la Penisola e a contagiare anche gli italiani. Basti pensare che nell’hotspot di Contrada Imbriacola sono stati accolti 700 migranti. Peccato però che il centro abbia una capienza ben inferiore e possa ospitarne al massimo 192. Senza considerare tutti gli sbarchi fantasma che avvengono sulle coste, decine di persone che arrivano in Italia senza essere controllati e che in pochi minuti si dileguano facendo perdere le proprie tracce.

In arrivo tre navi quarantena

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la ministra Luciana Lamorgese, nei giorni scorsi hanno deciso di ricorrere all’utilizzo di ulteriori tre navi quarantena, dopo le due che già stanno operando, per la sorveglianza sanitaria degli immigrati irregolari in arrivo sulle nostre coste italiane. Come ha fatto sapere il Viminale: “La prima nave, individuata con una procedura d’urgenza avviata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, d’intesa con il Viminale, arriverà a Lampedusa entro domani notte. Le due ulteriori navi saranno operative al massimo entro mercoledì prossimo, al termine della procedura di gara bandita lo scorso venerdì che prevede, già domani, alle ore 10, la scadenza del termine per la presentazione delle relative manifestazioni e l’aggiudicazione della gara nella stessa giornata”.

I dati comunque non sembrano veritieri in ogni caso, anche perché se un immigrato arriva in Italia e risulta positivo, viene classificato come straniero residente o arrivato recentemente e non come positivo da sbarco. Lo scorso sabato è arrivata la notizia che tre nigeriani positivi al coronavirus, due uomini e una donna, avevano tentato di fuggire dall'ospedale militare del Celio e avevano aggredito con morsi militari e sanitari.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha attaccato: "Governo allo sbando. Dopo aver negato l'emergenza sbarchi, smentisce se stesso e ora si dice preoccupato per la situazione di Lampedusa e annuncia il trasferimento di clandestini in altre regioni italiane come l'Abruzzo. L'Italia non è né il lazzaretto né il campo profughi d'Europa: questo governo è pericoloso e incapace e faremo di tutto per fermarlo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 31/08/2020 - 10:21

Ve lo dico io il perchè , la notte di ferragosto erano tutti al Billionaire.

venco

Lun, 31/08/2020 - 10:28

In ogni caso i migranti dopo sbarcati vanno tenuti in campi chiusi fino a che chiedono di farsi rimandare a casa, non devono assolutamente circolare liberi anche se richiedenti asilo. Dopotutto i profughi devono attendere che si normalizzi la situazione nei loro paesi per poi rientrare.

cgf

Lun, 31/08/2020 - 10:31

Un dato che preoccupa è che a Lampedusa e Pozzallo risultano negativi, appena arrivati in Molise o Veneto: positivi.

corto lirazza

Lun, 31/08/2020 - 10:35

i politicanti sanno bene fin dai tempi di Nerone che la maggior parte dei pecoroni si interessa di numeri solo quando si parla di calcio...

Boxster65

Lun, 31/08/2020 - 10:38

C'è un'altra considerazione da fare. Gli immigrati hanno viaggiato talvolta per diversi giorni a stretto contatto con compagni di viaggio infetti. È pertanto più che probabile che molti di loro abbiano contratto in questo modo il virus ma risultino ancora negativi al tampone all'arrivo in Sicilia.

aldoroma

Lun, 31/08/2020 - 10:49

Sono risorse

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 31/08/2020 - 10:58

Il segreto caro giornalista sta nei numeri, tra qualche centinaio di migranti illegali e la popolazione italiana la differenza é dell'ordine delle centinaia di migliaia (cio"é per ogni 1% della popolazione italiana infetto circa 600.000, ci sono me,o di 400 migranti infetti).

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Lun, 31/08/2020 - 11:00

Gli ultimi arrivi riguardano soprattutto tunisini. In Tunisia il virus, ufficialmente, circola poco. I dati parlano di 3000 contagi circa. Peccato che in Algeria siano 35.000 e in Libia 6000. Facendo le debite proporzioni con il numero di abitanti di questi due Paesi appare chiaramente impossibile che in Tunisia (da cui moltissimi tunisini fanno la spola con vari Paesi europei) i numeri siano così bassi. Infatti i contagiati tamponati in Italia provenienti dalla Tunisia smentiscono nettamente le stime ufficiali del Paese dei gelsomini!

jaguar

Lun, 31/08/2020 - 11:01

Ma logicamente perchè li abbiamo infettati noi, chiedete ai sinistri.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Lun, 31/08/2020 - 11:02

Gli italiani vogliono sapere il costo delle navi quarantena. Dovremo pagare una flotta di navi per accogliere chi non ha diritto di entrare illegalmente in Italia? Se siamo arrivati a questo la Lamorgese deve dare le cifre ufficiali (verificabili da terzi), e subito dopo le sue dimissioni.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 31/08/2020 - 11:06

..."I dati comunque non sembrano veritieri in ogni caso, anche perché se un immigrato arriva in Italia e risulta positivo, viene classificato come straniero residente o arrivato recentemente e non come positivo da sbarco"....sono INVASORI ACCOLTI,inutile menarla con dei giri di parole "politicamente corretti"!

AntonioLatela

Lun, 31/08/2020 - 11:15

Qui nell’ articolo, in premessa, si asserisce “che il virus gira poco perché comunque gli italiani hanno capito le norme di da seguire e sono ligi” . Se questa confortante affermazione serve per puntare il dito contro gli immigrati va bene pure ! Ma non è così ! Basta considerare quello che è successo in Sardegna ( non solo al locale di Briatore); quello che succede in tutte le città italiane durante la movida dove le persone, che si ostinano a bere insieme, accanto accanto, spesso scambiandosi i bicchieri etc. etc., arrivano addirittura a scontrarsi fisicamente nonché verbalmente con le forze dell’ordine preposte agli inutili controlli. E parliamo di migliaia di persone. Anche gli italiani che hanno tentato di fuggire dalla quarantena sull’isola sarda ( cercando di corrompere il personale che gestisce i motoscafi) erano ligi ??? Ciò non significa ovviamente che gli immigrati non sono un pericolo per la diffusione del virus. Ma siamo corretti ed onesti nel fare informazione.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 31/08/2020 - 11:23

Boxster65 10:38...certo la promiscuità del viaggio,favorisce il contagio,...certo che ora IPOCRITAMENTE,il tema "INVASIONE ACCOLTA"(non risolto,anzi esasperato),si è spostato sul piano della "sicurezza sanitaria"(che di fatto ormai non esiste più),per cui ancora maggiori spese,maggiore IPOCRISIA,nel pretendere di "proteggere" gli Italiani dal contagio,MA NON dall'INVASIONE!!A proposito,sapete quanti "INVASORI",sono in Ospedali Italiani,sottoposti a cure,a terapie intensive?...Sapete quanti INVASORI,fra i 35.000 dichiarati morti in Italia "con" Covid,ci sono?...Ve lo dico io: NESSUNO!!

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 31/08/2020 - 11:31

Ma come? all'inizio del lockdown ci aveavno detto che i migranti non sono portatori di virus anzi qualcuno di sinitra aveva perfin ventilato che i migranti arrivano SANISSIMI (!?!?!?!) e saremmo noi che gli attachhiamo tutte le malattie di questo mondo per la loro fragilità....ADESSO INVECE SEMBRA CHE SONO VIRULENTI ALMENO 3 VOLTE DEGLI ITALIANI ! MA A CHE GIOCO STIAMO GIOCANDO ? IO PER ESEMPIO SONO STUFODI ESSERE PRESO IN GIRO DA POLITICI DA VIROLOGI E INFETTOLOGI.....E' ORA DI DIRE BASTA A TUTTI QUESTI SOLONI!

Happy1937

Lun, 31/08/2020 - 11:37

Sono i successi della Lamorgese e sciagurata Compagnia.

Ritratto di jim60

jim60

Lun, 31/08/2020 - 11:51

Non è vero...loro sono grandi risorse per noi.

ziobeppe1951

Lun, 31/08/2020 - 12:10

E bravo Nahum....anche noi abbiamo cominciato con 400 infetti...ringraziamo la sinistra e le sue risorse illegali

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 31/08/2020 - 12:30

@nahum:Non interessa se i numeri dei contagiati sono pochi o molti rispetto alla popolazione, non devono più sbarcare in Italia. Ne abbiamo le scatole piene di questa malsana gestione dei clandestini,te capi?

Ritratto di asimon

asimon

Lun, 31/08/2020 - 12:31

il virus tra i clandestini è diffuso da tempo così come nei paesi di origine africani o asiatici ma chiaramente a noi ci raccontano solo balle. la censura buonista di sinistra sui media tv e stampa sarà la nostra rovina.

Calmapiatta

Lun, 31/08/2020 - 12:32

E' necessario che un solo positivi salga su un barcone per bruciare l'intera imbarcazione. La teoria secondo la quale il virus non poteva venire dall'Africa si è dimostrata, al nodo dei fatti, la solita quaquaraquata buonista. Come se al virus importasse qualcosa del colore della pelle del suo ospite. I virus si muovono con l'umanità. Da sempre.

Ilsabbatico

Lun, 31/08/2020 - 12:33

Avanti così....e poi già si dice che le scorte dei farmaci si stanno esaurendo, andatelo a dire agli italiani! Bravi!!!

Malacappa

Lun, 31/08/2020 - 13:43

Perche' ce li mandano gia malati,fanno come fidel castro quando mando' tutti i pazzi e galeotti a florida

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 31/08/2020 - 14:04

Lampedusani,fino a quando non voterete contro la sinistra sarà del tutto inutile battere i pugni. Il governo va avanti dritto a importare quanti più clandestini possibili.

Nes

Lun, 31/08/2020 - 15:21

Il nostro virsu lo conosciamo, quello importato é uno sconosciuto come i sedicenti maufraghi

Nes

Lun, 31/08/2020 - 15:25

Mi sono sbagliato, il virus importato é italiano perché come affermato da un ex ministro-a del governo Renzi, i migranti sono stati infettati dagli italiani che si trovavano in Africa

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 31/08/2020 - 15:52

La premessa è errata (circola maggiormente tra i migranti), ne consegue che il resto dell’articolo non ha valore

Italia_libera

Lun, 31/08/2020 - 15:57

Mi chiedo perché' negare questa pandemia? Ci portano navi piene di clandestini,anch'essi infettati, che malgrado ci portano in Italia? C'è' una emergenza in atto,dichiarata dal governo in carica....che vale per tutti,anche da chi non la vuole. Vogliate in qualche modo rispettarla, anche, da questi che gestiscono il traffico dei clandestini traghettati da navi pirate e scafisti!