Pistoia, colpi di catena contro connazionale: arrestato clandestino

Ancora ignote le cause alla base della violenta colluttazione: il 41enne clandestino ha afferrato una catena per infierire sul rivale, percosso brutalmente al volto ed alla schiena

Pistoia, colpi di catena contro connazionale: arrestato clandestino

Violenta lite tra stranieri andata in scena durante la tarda serata di ieri a Pistoia nelle vicinanze della stazione ferroviaria.

A segnalare l'episodio alle forze dell'ordine, e dunque a fare in modo che la situazione non degenerasse ulteriormente, il gestore di un negozio nei pressi del luogo in cui la colluttazione, che aveva poi assunto le connotazioni di una brutale aggressione, si stava verificando.

Quando i carabinieri del comando di Pistoia hanno raggiunto via Vittorio Veneto, si sono dovuti precipitare a bloccare uno dei due magrebini che, armato di una catena d'acciaio, infieriva sul connazionale colpendolo alla testa ed alla schiena.

A causa delle serie lesioni riportate al volto ed al torace la vittima, un marocchino regolare di 42 anni, è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale San Jacopo per ricevere le cure del caso.

Stando a quanto riferito dalla stampa locale, sono tuttora ignote le cause che hanno portato alla nascita del furioso confronto tra i due, apparsi comunque visibilmente ubriachi fin dall'arrivo dei militari sul posto.

Il responsabile,

un 41enne clandestino di nazionalità marocchina, è stato tratto in arresto con l'accusa di lesioni aggravate. Ora M.B. attende il giudizio direttissimo rinchiuso dietro le sbarre di una cella di sicurezza.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica