Putin in Italia, gaffe del Tg3: "L'Unione Sovietica..."

La giornalista del Tg3 parla dell'incontro al Quirinale tra Mattarella e Putin. La gaffe sull'Unione Sovietica durante il collegamento in diretta

Putin in Italia, gaffe del Tg3: "L'Unione Sovietica..."

Il Tg3 cade sulla Russia. E riporta il mondo al 1989, quando ancora c'erano il muro di Berlino, la Cortina di ferro, Kohl al posto della Merkel e via dicendo. Durante il telegiornale delle 14.20, all'ultimo collegamento dal Quirinale in attesa della visita di Putin a Sergio Mattarella, la cronista collegata dal Colle ha commesso una piccola gaffe storica. Rispolverando l'ormai defunta "Unione Sovietica".

"In realtà doveva essere già arrivato, il presidente Putin è in ritardo come in ritardo è arrivato alla visita con papa Francesco - ha detto dal Quirinale Rita Cavallo - Poi ci sarà la colazione con Mattarella". La cronista ha raccontato di come quella odierna sia la terza volta che i capi di Stato delle due Nazioni si incontrano. L'ultima volta di Putin a Roma risale al 2015, mentre il Presidente della Repubblica fece la sua visita di Stato in Russia nel 2017. "Al centro del colloquio - ha continuato la Cavallo in diretta - ci saranno naturalmente temi molto importanti. Un colloquio che mira a rinsaldare un'amicizia tra l'Italia e la Russia anche se su posizioni, su temi internazionali, ancora molto distanti". Fin qui, nulla di sbagliato. La giornalista del tg3, però, poco dopo si è confusa di qualche anno, trasformando Putin nel presidente dell'Urss. "Il presidente Mattarella - ha detto - pur ribadendo spesso la posizione filoatlantica dell'Italia ha anche sempre sottolineato la necessità di un dialogo crescente con l'Unione Sovietica".

Una piccola gaffe può capitare a tutti. E come sempre fa sorridere i telespettatori, che non si sono lasciati sfuggire il ritorno sulla scena politica della bandiera rossa con stella a cinque punte, falce e martello (guarda qui il video).

Commenti