Quanto si risparmia staccando i caricabatterie dalle prese

Lasciare il caricatore di un pc o di uno smartphone attaccato alla presa senza il dispositivo potrebbe far lievitare la vostra bolletta della luce ben più di quanto possiate pensare

Quanto si risparmia staccando i caricabatterie dalle prese

Lasciare il caricatore di un pc o di uno smartphone attaccato alla presa senza il dispositivo potrebbe far lievitare la vostra bolletta della luce ben più di quanto possiate pensare. E’ una pratica molto comune che però incide sulle nostre tasche. I caricatori che restano connessi alla rete energetica continuano a consumare energia visto che il trasformatore che si trova al loro interno richiede piccole quantità di elettricità che consuma anche se i dispositivi non sono connessi. Il consumo non raggiunge cifre altissime, tuttavia bisogna considerare che non lasciamo solo il caricabatterie del cellulare nella presa.

Ormai ci sono caricabatterie ovunque. Per i tablet, per gli spazzolini da denti, per i pc. Sommandoli tutti la cifra diventa più importante. Se li togliete tutti dalla presa risparmierete circa 40 euro annui. Ma c’è anche un altro effetto collaterale: i caricabatterie insieriti nelle spine si surriscaldano e si consumano più facilmente. Così oltre il danno la beffa: non solo spendete denaro che potreste risparmiare ma poi vi tocca comprare anche un caricabatterie nuovo.

Commenti