Colosseo, turista cinese aggredito e rapinato: in manette due algerini

Due algerini di 32 e 33 anni hanno immobilizzato un turista cinese al Colosseo stringendogli un braccio intorno al collo e gli hanno sottratto con la forza il portafoglio. Arrestati, dovranno rispondere di rapina, violenza e resistenza

Non c’è pace per i turisti in visita nella Capitale, vittime sempre più spesso di furti e aggressioni, che ormai si consumano anche in pieno giorno, nei siti turistici più frequentati.

Ieri, le “vacanze romane” si sono trasformate in un incubo per un ragazzo cinese che passeggiava all’ombra del Colosseo, come fanno ogni giorno migliaia di visitatori. Due algerini di 32 e 33 anni l’hanno immobilizzato stringendogli un braccio attorno al collo e gli hanno "sottratto con la forza” il portafoglio. Una volta messo a segno il colpo, i due rapinatori hanno provato a dileguarsi tra la folla, confondendosi nel mare di turisti in fila ai cancelli del monumento. Una pattuglia della Polizia di Roma Capitale in servizio nel piazzale antistante l’Anfiteatro Flavio, però, ha notato la scena. Gli agenti hanno inseguito i rapinatori e poco dopo sono riusciti ad arrestarli e a restituire il portafoglio alla vittima.

Dopo essere stati tratti in arresto, secondo quanto si legge nel resoconto pubblicato sulla pagina Facebook del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, i due, descritti come “piuttosto robusti”, hanno “opposto resistenza” tentando di “sfondare lo sportello del veicolo di servizio” che li stava trasportando verso il comando di via Macedonia. Per questo, oltre ad essere stati denunciati all'Autorità Giudiziaria per i reati di rapina e violenza, i due algerini dovranno rispondere anche di minacce, resistenza e danneggiamento.

Solo pochi giorni fa era stata una coppia di turisti irlandesi ad essere scippata durante una visita pomeridiana allo stesso monumento. Il copione è stato più o meno lo stesso. Due rapinatori algerini, stavolta di 42 e 46 anni, hanno strappato di dosso la borsa alla donna, intenta a scattare alcune foto del Colosseo. Subito è scattato l’inseguimento da parte degli agenti del Gruppo sociale sicurezza urbana (Gssu), che ha bloccato i due malviventi nel vicino parco del Colle Oppio. Gli uomini erano entrambi pregiudicati con provvedimenti di espulsione a carico e uno dei due aveva l’obbligo di firma. Anche loro, come i connazionali responsabili della rapina al turista cinese, sono stati arrestati e processati per direttissima. La refurtiva, una borsa con all’interno 520 euro in contanti, 300 sterline e quattro carte di credito, è stata riconsegnata dai vigili alla legittima proprietaria.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

MASSIMOFIRENZE63

Gio, 19/10/2017 - 13:58

Ma di fronte a questo schifo, mi chiedo come sia possibile che ci siano persone che vogliano che vengono in Italia questi immigrati.

Ritratto di senior60

senior60

Gio, 19/10/2017 - 14:05

un'altra bella cartolina della capitale, vedrete quanti turisti atirerà, grazie PDioti, grazie boldrini, grazie papocchio!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 19/10/2017 - 14:22

In galera subito (rimanendoci) o immediatamente spediti al loro paese? Nessuno dei due?

piazzapulita52

Gio, 19/10/2017 - 14:39

Di turisti stranieri in Italia ne vedremo sempre meno fini alla totale scomparsa! Questa non è piu' Italia ma una seconda africa! Un paese insicuro dove è diventato impossibile vivere!!! CHE SCHIFO!!!

Reip

Gio, 19/10/2017 - 14:58

Roma capitale d'Italia? Roma è soltanto la sporca capitale degli zingari dei maghrebini dei neri e dei finti profughi clandestini! Welcome in Romaislam!

colomparo

Gio, 19/10/2017 - 15:23

In manette per quante ore ??? È questo il problema e la magistratura è la vera responsabile. Ovviamente questi criminali primitivi lo sanno che l'Italia è la terra promessa dei delinquenti, soprattutto se stranieri.

edo1969

Gio, 19/10/2017 - 17:07

chi non voterà CasaPound è complice di questi algerini

edo1969

Gio, 19/10/2017 - 17:08

tutti amici dell'imam del vaticano

edo1969

Gio, 19/10/2017 - 17:14

In questi casi ci sarebbe un metodo rieducativo di comprovata efficacia, che garantisce il pieno recupero del violento ad una vita in amonia con la società, una volta fuori: si chiama zyklon-b, è un metodo tedesco, studi scientifici hanno dimostrato che nessuno dopo il trattamento ha mai commesso recidiva. Pare funzioni anche magnificamente come deterrente verso chi intende intraprendere la strada del crimine.

maurizio50

Gio, 19/10/2017 - 17:15

@MASSIMOFIRENZE63. Se vivi in Toscana non Ti dovrebbe essere difficile trovare gente entusiasta di questi "poveri migranti". Primo tra tutti il ballista di Rignano S/Arno!!

Ritratto di diemme62

diemme62

Gio, 19/10/2017 - 17:39

A me questa farsa dei provvedimenti di espulsione fa troppo ridere ... Consegnano un foglietto all'interessato e gli danno una bella pacca sulla spalla: "Entro 7 giorni devi rientrare al tuo paese ... mi raccomando, eh? amico, niente scherzi ...". E sembra che a nessuno di quei cervelloni che siedono in parlamento venga anche solo il sospetto che c'è qualcosa da cambiare ..

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 19/10/2017 - 17:46

Peccato che i due delinquenti siano già in manette, altrimenti ci avrebbe pensato la comunità cinese a pareggiare i conti...come è già successo.