Omicidio Meredith, Rudy Guede torna libero

Il magistrato di sorveglianza ha accettato la richiesta dei legali di Rudy Guede. Il 34enne ha ricevuto uno sconto di pena che gli consente di tornare in libertà prima del termine naturale fissato per gennaio

Omicidio Meredith, Rudy Guede torna libero

Rudy Guede può tornare in libertà. Il magistrato di sorveglianza ha accettato la richiesta relativa allo sconto di pena formulata dalla difesa dell'ivoriano, condannato a 16 anni di reclusione per l'omicidio di Meredith Kercher. "Si chiude una vicenda dolorosa. Il primo mio primo pensiero va alla vittima", ha commentato a caldo il legale del 34enne, l'avvocato Fabrizio Ballarini.

Lo sconto di pena

La notizia della eventuale scarcerazione di Guede era trapelata nel tardo pomeriggio di lunedì 22 novembre. Quest'oggi, la conferma ufficiale: l'ivoriano può tornare in libertà. Stando a quanto si apprende da fonti a vario titolo, il magistrato di sorveglianza ha dato il suo consenso alla scarcerazione anticipata del 34enne rispetto al termine naturale di fine pena previsto per gennaio del 2022. Come confermato a LaPresse dall'avvocato Fabrizio Ballarini, si tratta di una procedura ordinaria, prevista cioè dall'ordinamento penitenziario italiano, che consente ai detenuti di richiedere uno sconto di 45 giorni per motivi di "buona condotta" ogni semestre. La scarcerazione sarà imminente poichè i 45 giorni decorrono a partire dal giorno in cui è stata formulata di fatto la richiesta, ovvero, il 20 novembre (ieri). Guede è recluso in regime di semilibertà presso la Casa Circondariale Mammagialla di Viterbo. Ha già ottenuto mille e 100 giorni di sconto di pena sui 16 anni di reclusione che gli sono stati inflitti in abbreviato per omicidio in concorso con ignoti della giovane studentessa inglese.

Commenti