San Pietro, 6 nomadi derubano turisti con la scusa dell'elemosina

Sei donne nomadi, di cui una minorenne, sono state fermate dai carabinieri per aver picchiato e derubato una coppia di turisti argentini

San Pietro, 6 nomadi derubano turisti con la scusa dell'elemosina

A Roma una coppia di turisti argentini è stata aggredita e rapinata da sei nomadi in via Aurelia. Si tratta di ragazza 17enne e cinque donne di età tra i 28 e i 38 anni che risiedono nel campo nomadi della Monachina che sono state fermate dai carabinieri della Stazione di Roma San Pietro.

I militari hanno colto sul fatto le sei donne che sono state arrestate in attesa del processo per direttissima, mentre la minorenne è stata denunciata a piede libero e affidata ai genitori. Le sei rom, racconta il Messaggero, con la scusa di chiedere l’elemosina, hanno raggirato e spintonato i due turisti argentini a cui, poi, hanno derubato. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno, poi, scoperto che una delle donne di etnia rom arrestate nascondeva in una tasca una busta con 400 sterline che probabilmente erano state rubate poco prima ad un altro turista di nazionalità inglese.

Commenti