Solo con questi soldi ci possiamo salvare

I diciannove Paesi che compongono l'Eurogruppo hanno trovato ieri l'accordo per il Mes

I diciannove Paesi che compongono l'Eurogruppo hanno trovato ieri l'accordo per il Mes, un fondo comune pensato dieci anni fa per affrontare il possibile fallimento degli Stati travolti dalla crisi del 2007 e sterzato, dopo una delicata trattativa, sull'emergenza sanitaria Coronavirus. Parliamo di settecento miliardi (l'Italia potrebbe chiederne fino a 37) immediatamente disponibili senza - a differenza della vecchia versione - alcuna condizione se non il vincolo di spesa per partite sanitarie. Tutto bene quindi? Sì per diciotto Stati, no (o al momento ni) per uno, che ovviamente è l'Italia.

Lo dico alla maggioranza, ma anche un po' alla componente più scettica dell'opposizione: in tre mesi di emergenza, di discussioni e comitati tecnici gli italiani non hanno visto un euro reale, un po' perché non ne abbiamo, in parte perché siamo in mano a incapaci Azzeccagarbugli. Vorrà dire qualcosa se anche l'elefantiaca Europa, a un tavolo dove si parlano 19 lingue diverse, si rappresentano 19 culture e politiche diverse è arrivata prima del nostro governo a varare un provvedimento ricco e concreto.

Conte, Zingaretti, Di Maio e Renzi parlano invece più o meno la stessa lingua, sia pure con accenti diversi, ma evidentemente avrebbero bisogno di bravi traduttori perché proprio non riescono a intendersi. Il decreto economico aprile, rinviato a maggio, vedrà forse la luce a giugno, ammesso che qualcuno riesca a sgarbugliare le 776 pagine (776!) che costituiscono la sua ossatura.

A me l'Europa non è mai stata simpatica, ma oggi, paragonata all'inadeguatezza e alla lentezza del nostro governo, appare come un gigante. Noi italiani le stiamo mediamente sulle balle? Certo, ma in queste ore ho visto al lavoro gente seria e preparata alla quale purtroppo contrapponiamo un venditore di bibite da stadio (Di Maio), che per di più si è venduto lui stesso ai cinesi, un ministro (Bonafede) che vuole arrestare tutti gli evasori (circa undici milioni di italiani), ma che riesce solo con i suoi pasticci a fare scarcerare 450 pericolosi mafiosi, un premier (Conte) che pensa che governare con la Lega o con il Pd sia la stessa cosa perché tanto c'è lui.

E poi c'è Matteo Salvini, che non vuole i 37 miliardi del Mes perché puzzano d'Europa, ma non ci spiega come sostituirli. E, infine, ci siamo noi che, se questi soldi verranno rifiutati per gioco o per principio, saremo ancora più nel pantano. La verità è più semplice e aideologica: o ci salviamo con l'Europa o moriamo. Ognuno faccia la sua scelta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/05/2020 - 17:29

L'Europa é sempre più "tedesca" e l'Italia é vista dagli eredi di Hitler come un pozzo dove loro possono andare a pescare, gratis. L'unica strada buona da seguire ce la ha indicata l'Inghilterra.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/05/2020 - 17:37

L'Europa é sempre più "tedesca" e l'Italia é vista come un pozzo dove loro possono andare a pescare, gratis. L'unica strada buona da seguire ce la ha indicata l'Inghilterra.

Andrea_Berna

Sab, 09/05/2020 - 17:44

Moriamo pure. Bisogna morire per rinascere. L'alternativa è una agonia infinita. 37 miliardi sono bruscolini che si possono ricavare da una emissione di BTP mentre il MES si porta dietro condizionalita che possono essere introdotte in corso d'opera a maggioranza qualificata. Non esiste nessun motivo logico per ricorrere ad un prestito che ci può portare a casa la Troika quando quegli stessi soldi possiamo ricavarli con una semplice emissione di debito sovrano.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 09/05/2020 - 17:46

Ma finiscila. Vuoi fare la fine della Grecia ? A te non te ne importa niente, tanto pensi di ricadere sempre in piedi come al solito, ma al resto della Nazione no.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 09/05/2020 - 18:01

sallusti ha ragione!!!!!!!!!!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 10/05/2020 - 10:07

A me l'Europa non piace. Al suo nascere avevo già dei fieri dubbi. Che son quelli elencati : 19 culture lingue interessi leggi. E debiti nazionali diversi, molto. Dopo secoli di guerre 19 paesi si associano senza che l'uno guardi in casa dell'altro? Nessuno vuole rinunciare ad autonomia costumi leggi mafie ed antimafie. In più qualcuno nel gruppo si sente migliore. Noi siamo in ginocchio, i numeratori economici e politici sono fallimentari. Nella lotteria finanziaria ci capita di avere un pacchetto di miliardi in prestito (tutto è in prestito, nessuno regala). Non vedo perchè no. Rischiano di essere gli unici ad indennizzare qualcosa. Se eccepiamo sulla provenienza europea allora il discorso è diverso e se si pensa sia una trappola per topi e si teme che arrivino UE BCE e FMI ad imporci la restituzione sarebbe meglio meditare sulla nostra capacità di onorare i debiti.

Ritratto di dlux

dlux

Dom, 10/05/2020 - 10:13

Avrei preferito che la sua posizione nei confronti del MES fosse più pragmatica, meno ideologica: ha letto le carte? Ha visto che, contrariamente a quanto sostenuto, ci possono essere delle condizioni e delle verifiche? Magari non subito ma dopo un po'? Direttore, qualunque cosa che ci venga proposta da questa EU è una mela avvelenata: all'inizio è dolce e succosa ma subito dopo...

mcm3

Dom, 10/05/2020 - 10:35

Anche i Direttore e' diventato un fan del MES, ha cambiato idea velocemente, non avrebbe potuto fare altrimenti

Homunculus

Dom, 10/05/2020 - 10:43

Non mi convince, per niente. In primis, sarebbe un debito (da restituire) per avviare degli investimenti nella sanità che richiedono tempi lunghi di attuazione, è quindi con un moltiplicatore di non grande impatto nei conti economici che ci interessano di più, quelli a breve. A parte i dubbi interpretativi circa il MES. Inoltre, un debito si accende per un obiettivo strategico, che in questo caso dovrebbe essere anche emergenziale, non per gettare soldi a pioggia sulla sanità ma per interventi mirati secondo un piano (che attualmente non esiste) in grado di specificare, prima di tutto, le stesse necessità di finanziamento.

Jon

Dom, 10/05/2020 - 10:51

Caro Sallusti..che ci facciamo con 37 mld..?? Salvini, come ha scritto sulle sue pagine chiede di stampare moneta parallela.. La Svezia lo fa, come Croazia ed altri.! Siamo cosi' ottusi e schiavi da non pensarlo neppure?? CI SALVIAMO SOLO SENZA EUROPA.. Verifichi i trend a partire dall'Euro..Non ci va molto a capirlo..Coraggio.:!!

logicamente

Dom, 10/05/2020 - 11:00

NO, anche questa versione del MES è una trappola, le "condizioni" ci sono, l'Unione europea è una trappola che ci ingabbia. E poi matematicamente sarebbero 22 miliardi, e non 37, perchè 15 che abbiamo dato al MES sono nostri in ogni caso. Direttore, pubblichi il documento su questo acccordo in versione completa e non tagliata, DIMOSTRABILE che non è tagliata, così vediamo cosa c'è scritto. Nel frattempo hanno ragione Salvini e Meloni e torto Berlusconi.

caren

Dom, 10/05/2020 - 11:08

Perché non a fondo perduto? Se non sbaglio, l'Italia versa da parecchi anni qualcosa come 10 miliarducci all'anno nelle casse della U.E., soldi nostri già versati, e allora che senso ha farseli prestare ad interessi? In caso contrario non fosse possibile questo, allora la U.E. è solo un pozzo senza fondo, una macchina mangiasoldi senza nessuno scopo concreto.

Cheyenne

Dom, 10/05/2020 - 11:19

Bisogna che la UE se di unione si tratta faccia un fondo perduto per le necessità di tutti fino, ovviamente, a un certo limite. Gli USA certo se c'è uno stato in difficoltà non lo lasciano solo e non lo massacrano con troike. Se italexit dopo aver trovato un protettore (USA).

wyxwyx

Dom, 10/05/2020 - 11:22

Però non tornano i conti.Nel senso che i burocrati romani e del sud,non contenti dei 100 miliardi di euro di tasse che le regioni del Nord Italia regalano a roma e al sud ogni anno,sono sempre col piattino in mano a bruxelles che dice che non si può sforare il 3% debito/pil all'anno.Poi però vai a vedere di quanto aumenta ogni anno il debito pubblico italiano(romano-meridionale) e osi nota che aumenta molto di più del 3% debito/pil.Quei soldi servono solo a roma e al sud,e alle altre nazioni europee,per indebolire sempre più il tessuto produttivo del Nord Italia costretto ogni anno non solo a regalare miliardi di euro di tasse a roma e al sud ma pure a regalare miliardi di interessi sul debito alle altre nazioni europee che si avvantaggiano perchè le aziende del Nord Italia devono pagare sempre più tasse quindi perdono competitività con i concorrenti europei.Dunque l'europa è molto "rigorosa" con il debito dell'Italia,ma non che diminuisca ma che aumenti sempre di più.

Sabino GALLO

Dom, 10/05/2020 - 12:25

Il Coronavirus ha fatto tanti danni ,in poco tempo, in tutto il Mondo : malati ,morti, grandi spese mediche, modifiche di abitudini sociali, collassi economici, divergenze politiche interne ai singoli e diversi paesi del Mondo, ecc.! Tutto questo sollecita dei cambiamenti profondi dei singoli Paesi e del loro insieme.L'analisi è difficile e richiede riflessione (e collaborazione di tutti:"Grandi" e piccoli!). Lo scrivente ne ha riassunto una circa 4 giorni fa e ne propone una seconda, QUI DI SEGUITO (se la Direzione lo permette), seguendo un suo programma, per arrivare a conclusioni.

killkoms

Dom, 10/05/2020 - 12:32

potremmo fare btp "coperti"(con immobili di pregio e altro) a tassi bassissimi senza le condizionalita'del mes!

Giorgio1952

Dom, 10/05/2020 - 12:34

caren perché dice cose inesatte? Nell’ultimo anno per cui sono disponibili dati ufficiali, l’Italia ha contribuito per 12 miliardi di euro al budget dell’Unione, ricevendo in cambio 9,79 miliardi; l’’Italia è il quarto paese fra quelli che in gergo si chiamano “contributori netti”, che cioè garantiscono al budget dell’UE più soldi di quanti ne ricevono: il saldo è negativo per 2,3 miliardi, appena sopra ai Paesi Bassi con 2,1 miliardi. I primi tre posti erano occupati per distacco da Germania, Francia e Regno Unito: se fosse vero che l’Italia viene maltrattata dall’Europa, allora i tre paesi citati verrebbero maltrattati molto più di noi.

Sabino GALLO

Dom, 10/05/2020 - 12:39

Il nuovo virus che ha messo il mondo alle corde, con milioni di malati e tanti morti, è uno dei tanti organismi patogeni che, per sopravvivere,“deve introdursi in altri esseri viventi”! Secondo la legge della natura, che regola anche la vita di uomini, altri animali e vegetali ! Esso ha colpito molto negativamente anche le attività economiche dell’umanità , da essa inventate per avere una “sua” vita migliore! Tuttavia, a queste negatività si associa un fenomeno positivo per il mondo umano : una riduzione drastica ( ma evolutiva ) di inquinamento atmosferico, causata dalle sue attività richiedenti “molta energia”, che solleva interrogativi e nuovi problemi riassumibili con chiarezza in commenti progressivi , per facilitare dei possibili confronti razionali! Questo è il secondo. Gli altri seguiranno se la Direzione del “Giornale” lo permetterà. GRAZIE

Giorgio1952

Dom, 10/05/2020 - 12:45

logicamente non ci sono trappole perché le condizioni sono interessi allo 0,13% e vanno restituiti in 10 anni. Ecco il titolo de Il Sole 24 ore “Mes, accordo Eurogruppo: prestiti a tassi quasi zero per spese sanitarie fino al 2% del Pil”, ogni Stato membro potrà spendere fino al 2% del Pil per finanziare la lotta al Coronavirus ottenendo finanziamenti a tassi agevolati con durata fino a 10 anni e senza alcun tipo di condizionalità se non quella di destinare i fondi alla sanità. In quanto al fatto che abbiamo contribuito per 14 e non 15 miliardi al Mes, vero ma se vuoi farne parte devi versare una quota, non puoi solo pretendere di ricevere.

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Dom, 10/05/2020 - 12:51

Stavolta , non accade spesso sono daccordo con il direttore! 37 miliardi da spendere per la sanità sicuramente permettera di destinare quei pochi che abbiamo per altro e i tassi (ho letto più fondi sono vicini allo zero! Nessuno ti regala nulla e l'idea di stampare moneta parallela la lascio a Salvini!

Carlo36

Dom, 10/05/2020 - 13:17

Egregio Direttore, l'ho sempre stimata ed ho anche votato Forza Italia dal 1994, ma ora vedo cose che non mi piacciono più. L'Europa è una cosa, la UE un'altra. La prima è costituita da 27 (erano 28) Stati sovrani, liberi ed indipendenti per i quali da studente abbiamo sfilato inneggiando ad una Europa unita e solidale voluta da geni della politica come Adenauer, De Gasperi, Sforza, Schumann. Poi con l'arrivo dei sinistri cattocomunisti come Prodi l'Europa è stata cambiata in una UE dittatoriale tutta doveri senza diritti capace perfino di organizzare colpi di Stato ai danni dei paesi ribelli alla dittatura germano centrica di Bruxelles. Berlusconi sta sbagliando ancora una volta. Putroppo. La UE va completamente rifatta distruggendo le folli normative che la reggono. La Lega e FDI lo capiscono. Forza Italia non più. Perchè???????? Perchè tanto spazio a Renzi e Toninelli?

miluen

Dom, 10/05/2020 - 13:23

i 37 milioni possono riportare la sanita ad un livello accettabile dopo i disastri ideologici della sinistra. Ricordate la Rosi più bella che intelligente che voleva distruggere il SanRaffaele, il nostro migliore ospedale privato? E tutti i ministri che hanno disastrato la sanità? Le loro firme sotto i decreti sono illeggibili. Chi sono mai? Solo fantasmi.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 10/05/2020 - 13:52

MES=TROIKA La Banca d'Italia TORNI SOTTO IL CONTROLLO DELLO STATO Si torni a stampare MONETA NAZIONALE. E SI ESCA DALL'EURO E DALLA UE NON APPENA POSSIBILE. Ci siamo fatti convincere a mettere gia' TROPPE VOLTE LA TESTA DENTRO AD UN CAPPIO.

acam

Dom, 10/05/2020 - 13:53

caro alessandro tu scrivi bene complimenti ms quello che pensi e pensiamo di questo governo lo hanno capito tutti persino io, tanto che la mia ipotesi di salvare l'italia con i propri soldi l'ho gia esposta il teorema era l'italia è una grande nazione col popolo laborioso e risparmiatore. manca la 3a, parte la dimostrazione del teorema, come fa un grande popolo a dimostrare, che il binomio popolo nazione sia efficace se il governo deregola la parte organica e fattiva del paese? penso che tu convenga con me e altri di buon senso, ch'è necessario il blocco dello sviluppo di castronerie sempre più evidenti e disastrose, per poter impie gare il risparmio privato a favore del paese, il novello carlo alberto cosa ne pensa? europa si o no? governo diverso! europa diversa! btp di guerra l'EU i sordi nun ce li vole da, ta capì? motivo il mediterraneo é una pescolla in cui inzuppano i piedi una massa di cialtroni e ce tocca abbozzà, altro lo dovemo dimostrà

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 10/05/2020 - 14:08

@miluen I tagli alla sanità sono inziati nel 1994. E i ministri che hanno programmato la distruzione della sanità insieme ai rispettivi governi sono leggibilissimi e ancora in circolazione, altro che fantasmi. Costa (Berlusconi I), Bindi (Prodi I, D'Alema I e II), Sirchia (Berlusconi II), Turco (Prodi II), Sacconi e Fazio (Berlusconi IV), Balduzzi e Lorenzin (Monti). Bel tentativo di ridurre tutto alla "sinistra" del monopartito liberale, però. Inutile ma coraggioso.

killkoms

Dom, 10/05/2020 - 14:32

@giorgio1952,alla germania ritornano sotto forma di merce piazzata!i top sono quei paesi dell'europa orientale che con poche centinaia di milioni ottengono miliardi!

barnaby

Dom, 10/05/2020 - 14:52

L'Europa non puzza ma è l'UE che puzza perchè sul Mes finge e non ci dice che: Non avrai altro Mes al di fuori del vecchio Mes. Non nominare il Mes invano. Ricordati di santificare il Mes (pagando tutto). Onora il Mes e la troika. Non uccidere il Mes. Non commettere atti impuri contro le regole del solito Mes. Non rubare il Mes. Non dire falsa testimonianza (affermando che il Mes sia diverso dal Mes).

killkoms

Dom, 10/05/2020 - 15:24

@miluen,dal 2011,ad oggi,abbiamo risparmiato 37 miliardi sulla sanità (più o meno la stessa somma del mes)in un ottica di risparmio pro ue salvo spenderne 15 per i migranti!

gedeone@libero.it

Dom, 10/05/2020 - 15:35

Se il Mes è senza condizioni,eccetto il suo impiego in ambito sanitario, ad un tasso del 0,17% e restituibile in 10 anni, lo dobbiamo accettare subito. Si pubblichi il dispositivo che attesta queste condizioni per convincere gli Italiani.

Carlo36

Dom, 10/05/2020 - 15:57

La UE ci sta prendendo in giro. Perchè? I paesi sono 27 ma tutti con culture,lingue, tradizioni diverse. Sono popoli e la Vera Europa deve rispettarli non calpestarli ignorando le singole democrazie. La gestione UE è autoritaria, assolutista e guidata da una forma di nazional socialismo che non tollera dissidenze. Si può proprio affermare che i figli ed i nipoti di Hitler hanno perduto la guerra, ma vinto gli europei senza colpo ferire. Trump ci ha avvertito da tempo di questa situazione anomala ma viene sbeffeggiato proprio dalla sinistra europea nata anch'essa contemporaneamente al nazional socialismo tedesco (ricorderete gli accordi Molotov-Ribbentrop per dividersi la Polonia). Da ricordare inoltre che Hitler prima del partito nazional socialista fondò un piccolo partito marxista- leninista che lo portò in prigione, ma di questo la nostra attuale sinistra non parlerà mai. Stiamo parlando di Bibì e Bibò.

Ritratto di faman

faman

Dom, 10/05/2020 - 16:32

pochi, maledetti e subito. Intanto prendiamoli.

Mr Blonde

Dom, 10/05/2020 - 17:42

io rimango per l'uscita dall'euro, arriverà una classe dirigente (più che politica) capace che spieghi bene cosa significa (non con una scritta su una felpa x intenderci) , un trauma enorme ma da cui si rinascerà altro che questo lento declino. Ci vorrebbe un paese solidale che sappia correre incontro a chi ci perderà tutto o quasi e una forte patrimoniale x riequilibrare gli squilibri, ne saremo capaci?