Cronache

Sondrio, maliano colpisce donna e tenta di mordere agente: arrestato

Allertato da un passante, l'agente della polizia stradale non ha esitato a correre in aiuto della donna aggredita dal 29enne straniero. Deciso ad evitare l'arresto, l'africano si è rivoltato come una furia contro il poliziotto, che ha resistito fino all'arrivo dei rinforzi

Sondrio, maliano colpisce donna e tenta di mordere agente: arrestato

Momenti di fortissima tensione durante la serata di ieri a Sondrio, dove un cittadino straniero ha prima aggredito una donna incrociata per strada per poi scagliarsi come una furia contro un rappresentante delle forze dell'ordine accorso in aiuto della vittima. Nonostante la forte resistenza opposta dall'extracomunitario, l'agente è riuscito a contenerlo fino all'arrivo dei rinforzi, ed ora il facinoroso si trova dietro le sbarre in attesa di giudizio.

I fatti, secondo quanto riferito sino ad ora dagli inquirenti, si sono verificati nella serata di lunedì 24 febbraio, intorno alle ore 19:00. Tutto ha avuto inizio quando lo straniero, poi risultato essere un 29enne originario del Mali, ha attaccato una donna che si trovava a transitare in piazzale Toccalli. Senza alcuna apparente ragione, l'africano ha colpito la vittima, una 55enne, in pieno volto, provocandole una seria lesione. La scena è stata fortunatamente notata da alcuni passanti, uno dei quali non ha esitato a raggiungere un agente della sezione polizia stradale di Sondrio che si trovava nelle vicinanze per denunciare quanto appena accaduto.

Compresa la gravità della situazione, il poliziotto è subito corso in aiuto della donna, trovata sotto choc. Colto sul fatto, il 29enne è stato immediatamente bloccato dall'agente, che nel frattempo aveva già contattato i rinforzi.

Deciso a non lasciarsi catturare, il maliano ha tuttavia opposto una strenua resistenza, rivoltandosi contro l'operatore nel tentativo di sfuggire alla sua presa. Oltre alle botte, lo straniero ha in più occasioni cercato di mordere l'agente alla mano sinistra, così da costringerlo a lasciarlo andare. Si è dunque originata una violenta colluttazione, durante la quale il poliziotto ha dovuto lottare con l'africano per impedirgli di scappare. Nonostante la criticità della situazione, ha mantenuto i nervi saldi ed è riuscito a fronteggiare il facinoroso sino all'arrivo dei colleghi della questura. Una volta arrivati sul posto, gli uomini della squadra volanti hanno definitivamente immobilizzato l'extracomunitario, caricandolo sulla vettura di servizio e trasportandolo in centrale.

Accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni plurime aggravate, il 29enne del Mali è stato dichiarato in arresto e rinchiuso in una cella della struttura penitenziaria di Sondrio, dove attualmente si trova detenuto ed in attesa di processo.

Quanto alle vittime dell'esagitato, entrambe hanno avuto necessità di ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale locale. Qui la 55enne aggredita, tale R.M., ha ricevuto ben 25 giorni di prognosi a causa di una lesione ed un trauma facciale, mentre l'agente della polizia stradale è stato dimesso con altrettanti giorni di prognosi per policontusioni da percosse.

Commenti