Strasburgo, sale l'allerta in Italia: rafforzate misure antiterrorismo

Dopo l'attacco di Strasburgo e la fuga di Cherif Chekatt si alza il livello di sicurezza in tutti i Paesi che confinano con la Francia. Rafforzati controlli in Italia

Strasburgo, sale l'allerta in Italia: rafforzate misure antiterrorismo

Dopo l'attacco di Strasburgo e la fuga di Cherif Chekatt si alza il livello di sicurezza in tutti i Paesi che confinano con la Francia. Già questa mattina il sottosegretario agli Interni francese non aveva escluso la possibilità di una fuga in un altro Paese da parte dell'assalitore. I controlli sono stati immediatamente rafforzati al confine con l'Italia con un imponente dispiegamento di forze a Mentone. Ma dopo la convocazione del Comitato di analisi strategica antiterrorismo al Viminale, arrivano nuove indicazioni che riguardano più da vicino il nostro Paese.

Nel corso del vertice al Viminale è stato deciso di sensibilizzare tutti gli uffici territoriali delle forze di polizia e di implementare al massimo i controlli preventivi antiterrorismo. Il comitato inoltre avrebbe per il momento escluso collegamenti con l'Italia da parte di Cherif. Il comitato ha anlizzato le informazioni provevnienti dagli uffici antiterrorismo francesi e le ha incrociate con quelle in possesso delle forze di polizia e dell'intelliugence italiane.

Commenti