"Tracce di metallo nel formaggio": ritirati lotti di "Jocca"

Ritirate dai supermercati alcune confezioni del formaggio Jocca. Ecco quali sono le confezioni da non consumare

"Tracce di metallo nel formaggio": ritirati lotti di "Jocca"

Ritirate dai supermercati alcune confezioni del formaggio Jocca. Su alcuni punti vendita sono esposti cartelli con la scritta: "Ritiro precauzionale per allerta sanitaria con scadenza 16 maggio e 27 giugno". E a spiegare cosa è successo è la stessa azienda che produce il famoso formaggio. La Mondalez fa sapere che "ha a diffuso un richiamo precauzionale delle confezioni dei fiocchi di formaggio fresco magro Jocca per la possibile presenza di corpi estranei metallici. Tutti i lotti con scadenza 27/06/2018 sono stati ritirati dal mercato".

Una indicazione chiara per i consumatori che in caso di acquisto di una delle confezioni del lotto interessato dovranno buttare via il formaggio oppure riportare la confezione acquistata al punto vendita. I lotti interessati sono questi: 2×150 g – EAN 8001590002407, 2×175 g – EAN 7622210613455, 175 g – EAN 7622210138088, senza lattosio 150 g – EAN 7622210614827. Inoltre è stata diffusa anche una lista dei supermercati interessati: Bennet, Esselunga, Gros Cidac, Auchan, Crai, Decò, Sigma, Simply, Unicoop Tirreno, Basko, Cadoro, Coop, Sogegross, Carrefour. Infine i consumatori possono contattare il numero verde dell'azienda, 800 055200.

Commenti