"Tracce di metallo nel formaggio": ritirati lotti di "Jocca"

Ritirate dai supermercati alcune confezioni del formaggio Jocca. Ecco quali sono le confezioni da non consumare

Ritirate dai supermercati alcune confezioni del formaggio Jocca. Su alcuni punti vendita sono esposti cartelli con la scritta: "Ritiro precauzionale per allerta sanitaria con scadenza 16 maggio e 27 giugno". E a spiegare cosa è successo è la stessa azienda che produce il famoso formaggio. La Mondalez fa sapere che "ha a diffuso un richiamo precauzionale delle confezioni dei fiocchi di formaggio fresco magro Jocca per la possibile presenza di corpi estranei metallici. Tutti i lotti con scadenza 27/06/2018 sono stati ritirati dal mercato".

Una indicazione chiara per i consumatori che in caso di acquisto di una delle confezioni del lotto interessato dovranno buttare via il formaggio oppure riportare la confezione acquistata al punto vendita. I lotti interessati sono questi: 2×150 g – EAN 8001590002407, 2×175 g – EAN 7622210613455, 175 g – EAN 7622210138088, senza lattosio 150 g – EAN 7622210614827. Inoltre è stata diffusa anche una lista dei supermercati interessati: Bennet, Esselunga, Gros Cidac, Auchan, Crai, Decò, Sigma, Simply, Unicoop Tirreno, Basko, Cadoro, Coop, Sogegross, Carrefour. Infine i consumatori possono contattare il numero verde dell'azienda, 800 055200.