Turismo, la voglia di viaggiare non si ferma e Bit Milano analizza le nuove tendenze per il 2021

Ritorno alla vacanza: mete di prossimità, natura, turismo lento e lusso accessibile alla base delle scelte dei turisti con la montagna e i piccoli borghi protagonisti

Turismo, la voglia di viaggiare non si ferma e Bit Milano analizza le nuove tendenze per il 2021

Viaggiare, muoversi, conoscere, esplorare: la voglia di viaggiare, fare vacanze, quella ben definita dal termine tedesco Wanderlust non si è certo spenta nell’era della pandemia, anzi si è rafforzata perché questo desiderio innato ha subito ripreso vigore non appena i blocchi sono stati allentati e in tanti hanno scelto di non rinunciare a partire conferma come questo desiderio resti fortissimo in prospettiva anche guardando alle prenotazioni in crescita per la prossima estate. Ci si chiede dunque cosa accadrà nel 2021 e a dare una prima risposta è Fiera Milano attraverso l’Osservatorio di Bit Borsa Internazionale del Turismo che ha provato a delineare i desideri, la Wanderlust dei viaggiatori al di là della situazione sanitaria che è ancora in evoluzione.

Vacanze di prossimità tra natura e digitale

Analisti e gli operatori prevedono una conferma del turismo di prossimità, in particolare open-air e green. Secondo un’indagine di TripAdvisor, il 21% dei viaggiatori italiani prevede di rimanere vicino a casa, il 16% di raggiungere destinazioni che distano non più di 90 minuti dalla propria residenza e ben un terzo, il 33%, poco sopra i 90 minuti. Nel Regno Unito la percentuale di chi resterà vicino a casa sale al 24% e negli Stati Uniti al 29%. Mete privilegiate di questo trend destinazioni di montagna vicine alle aree più popolate, come quelle dell’arco alpino e all’Appennino oltre ai piccoli borghi all’insegna dell’ospitalità diffusa e il turismo lento. L’enogastronomia resterà un potente “motore” che troverà nelle strade del vino e dell’olio, e nei distretti dei prodotti Dop.

E la tecnologia giocherà un ruolo, come indica la ricerca di OPPO Smart Studies, che sottolinea come le precauzioni igienico-sanitarie porteranno i viaggiatori a optare per un “turismo di precisione”: anche chi di solito ama la vacanza-avventura quest’anno tenderà a progettarla in anticipo in ogni dettaglio, utilizzando strumenti digitali e online. Un’indicazione importante, questa, per aiutare destinazioni e operatori a orientare le strategie, in linea con le proprie specificità.

Viaggiatori da coccolare

L’Osservatorio sui Consumi di ShopFully conferma invece che il desiderio più diffuso tra i consumatori è quello di tornare a viaggiare che è la prima opzione per oltre il 40% degli intervistati. Poiché l’emergenza ha inciso sulle capacità di spesa della classe media, la sfida sarà coniugare esperienze uniche con i limiti di budget. Ecco quindi che, rafforzando una tendenza già in atto da alcuni anni, il lusso si ridefinisce sempre più come possibilità di accedere a luoghi e momenti “once in a lifetime” più che per il prezzo premium. Piccoli ristoranti di charme con pochissimi coperti, monumenti a ingresso contingentato – pensiamo al Cenacolo a Milano –, passeggiate su sentieri dove si cammina uno alla volta, aprono possibilità sono infinite.

Così la sfida per il settore è quella di riuscire a combinare l’esigenza di pianificare su misura con il desiderio di spontaneità che, secondo un’indagine di Hotels.com, caratterizzerà il ritorno ai viaggi dopo un anno caratterizzato da molti obblighi e prescrizioni. L’offerta quindi deve puntare sulle “coccole”: proponendo upgrade, ancora maggiore cura per ristoranti, lounge e colazioni, escursioni ed esperienze nuove e originali fuori dall’hotel o dalle sistemazioni extra-alberghiere di charme come trulli in Puglia, case rupestri a Matera, agriturismi e B&B in dimore storiche.
Il sentiment diffuso tra gli operatori è che, al di là delle oggettive difficoltà, il settore si sia dimostrando capace di resistere e reagire ridefinendo l’offerta per farsi trovare pronto al momento in cui la Wanderlust dei viaggatori potrà di nuovo esplodere.

Informazioni aggiornate su BitMilano: www.bit.fieramilano.it, @BitMilano

Autore

Commenti

Caricamento...