Vaticano, deceduto il medico personale di papa Francesco

Fabrizio Soccorsi, medico personale del Papa, è morto questa mattina a causa di complicazioni dovute al Covid-19

Vaticano, deceduto il medico personale di papa Francesco

Il medico personale di papa Francesco è deceduto nel corso della giornata odierna. Fabrizio Soccorsi aveva 78 anni.

Jorge Mario Bergoglio, che come tutti i pontefici della Chiesa cattolica ha la possibilità di selezionare un medico cui affidarsi, aveva fatto il nome di Soccorsi nel 2015. Adesso il pontefice argentino sarà costretto a scegliere un altro dottore. Soccorsi è morto al Gemelli, stando a quanto ripercorso dall'agenzia Nova, per via di una patologia oncologica. Stando a quanto si legge su Vatican News, però, è possibile citare anche delle "complicazioni" cui il medico è andato incontro dopo aver contratto il Covid-19. Alle soglie della settimana in cui la Santa Sede si appresta a dare vita al programma di vaccinazione, insomma, il Vaticano deve prendere atto di questa triste notizia.

Il dottor Fabrizio Soccorsi era stato individuato da Bergoglio poco dopo l'inizio del suo pontificato. Prima di Soccorsi, il Papa si era affidato, ma per poco tempo, al professor Patrizio Palisca, che era stato e tuttora dovrebbe essere il medico personale del papa emerito, Benedetto XVI. Anche l'Osservatore Romano, come riporta l'Agi, ha fornito dei dettagli sul decesso di Soccorsi: "Il professor Fabrizio Soccorsi, che dall'8 agosto 2015 aveva svolto il servizio di medico personale del Papa, è morto poco dopo le 6.30 di oggi, sabato 9 gennaio, al policlinico Agostino Gemelli, dove era ricoverato dal 26 dicembre per una patologia oncologica", si legge sul quotidiano citato.

Il medico di Bergoglio era nato durante la seconda guerra mondiale a Roma. Poi gli studi alla Sapienza ed i primi incarichi al Forlanini. Nel corso della sua carriera, Soccorsi aveva anche avuto modo di diventare un insegnante della facoltà di Medicina dell'Università in cui aveva conseguito la laurea. Nel corso del pontificato del primo Papa gesuita e sudamericano della storia, il dottor Soccorsi ha dovuto affrontare la morte di sua figlia Cristiana. Papa Francesco, come testimoniato anche da un episodio pubblico presso il santuario di Fatima, è stato accanto nel dolore al suo medico personale.

La settimana cui andiamo incontro, come anticipato, è quella delle vaccinazioni contro il Covid-19 per la Santa Sede. Possibile che l'ex arcivescovo di Buenos Aires sia tra le prime persone che verranno chiamate per essere sottoposte al vaccino. Proprio poco tempo fa, per via delle anticipazioni emerse tra quelle relative all'intervista che Bergoglio ha concesso al Tg5 e che andrà in onda nel corso della giornata di domani, abbiamo appreso il pensiero del Santo Padre sul vaccino. Il Vaticano si era già espresso in merito, ma nelle parole del pontefice, che è stato intervistato da Fabio Marchese Ragona, è possibile rintracciare più di qualche indicazione.

Bergoglio ha infatti parlato di "negazionismo suicida", oltre che posto l'accento sul fatto che gli anti-vaccinisti mettono a repentaglio anche la salute altrui.

Commenti