Velivolo perde i contatti. Scatta l'allarme in volo: il caccia deve intercettarlo

Il Boeing 737 della Lauda Air perde i contatti. Intercettato da un caccia Eurofighter F-200 dell'Aeronautica militare

Velivolo perde i contatti. Scatta l'allarme in volo: il caccia deve intercettarlo

Un altro caso, questa volta nei cieli del lago di Garda. Un velivolo che non rispondeva alla torre di controllo è stato intercettato da un caccia F-2000 Eurofighter dell'Aeronautica Militare.

Il caccia è decollati dalla base militare di Istrana, in provincia di Treviso. Lì ha sede il 51esimo Stormo che ha, appunto, il compito di sorvegliare lo spazio aereo nazionale.

A non rispondere alla torre di controllo, questa mattina, era un Boeing 737 della Lauda Air. Il pilota non riusciva più a comunicare con gli operatori del controllo del traffico aereo. Per questo motivo, il caccia - che era già in volo per un addestramento - è stato "inviati" a controllare se ci fossero problemi. L'Eurofighter ha ricevuto l'ordine intorno alle 10 e si sono fiondati sul posto indicato.

L'incontro tra il caccia e il Boeing è avvenuto sopra i cieli del Lago di Garda. A intercettare il velivolo è stato un aereo militare del 36esimo Stormo di Gioia del Colle, temporaneamente schierato a Istrana. Dopo il contatto visivo, l'Eurofighter ha accompagnato l'aereo civile fuori dallo spazio aereo italiano.

Commenti